[AIB]  Associazione italiana biblioteche. BollettinoAIB
AIB-WEB | BollettinoAIB


BollettinoAIB

COLLABORAZIONI
(Submissions)


Il «BollettinoAIB» è la rivista dei bibliotecari e delle biblioteche italiane. Tutti possono collaborarvi: non solo i soci dell'AIB, non solo i bibliotecari, ma chiunque voglia portare un contributo di ricerca, di riflessione, di esperienza.
Ci interessano particolarmente lavori basati sulla ricerca empirica e applicata, che portino dati nuovi e indicazioni operative utili. Pubblichiamo raramente lavori di carattere storico o bibliografico, a cui si dedicano egregiamente altre riviste. Per cronache e resoconti di convegni, corsi, mostre, ecc., rivolgetevi piuttosto al nostro mensile, «AIB notizie». Il «Bollettino
AIB», invece, è molto interessato a recensioni e segnalazioni di letteratura professionale. In ogni caso, non esitate a chiederci un parere o un consiglio.

Se avete già scritto un testo, anche incompleto o in progress, mandatecelo subito: ci rende più facile capire a che cosa state lavorando e spiegarvi le nostre esigenze. Nel nostro lavoro, cerchiamo di porci dal punto di vista del lettore e verificare che il contributo sia utile agli altri, che ne siano chiari lo scopo e le conclusioni, che le premesse e i riferimenti bibliografici permettano di inquadrare il tema e di approfondirlo, che il discorso sia documentato, ordinato e comprensibile anche a chi non è uno specialista dell'argomento.

I tempi di pubblicazione sono rapidi quando i contributi sono accettati e non richiedono molto lavoro redazionale. L'accettazione, invece, può richiedere un po' di tempo, perché le proposte o i testi vengono valutati e discussi in redazione, con i collaboratori e con esperti esterni. Può richiedere un certo tempo anche la revisione del lavoro, particolarmente per i riferimenti bibliografici, le tabelle, ecc. È importante che i dati siano corretti e completi e che vengano rispettate le norme redazionali qui di seguito.
Gli articoli e i contributi per la pubblicazione devono essere presentati dattiloscritti, ben leggibili, su un solo lato del foglio, con interlinea doppia e margini molto ampi.
Si raccomanda l'invio dei testi per posta elettronica all'indirizzo bollettino@aib.it o, in alternativa, su Cd-Rom (DOS/Windows). Si consiglia di inviare gli articoli in formato RTF.

Gli articoli (mediamente 15-20 cartelle di 30 righe per 60 battute, pari a circa 30.000-40.000 caratteri spazi compresi) sono sottoposti al giudizio del comitato scientifico e ad una procedura di peer review. La Redazione si riserva il diritto di eseguire piccoli interventi formali sul testo, per uniformarlo alle norme redazionali.

Gli articoli vanno accompagnati da un abstract (circa 3.500/4.000 caratteri spazi compresi), preferibilmente in inglese, anch'esso oggetto di revisione redazionale.

Agli autori che ne fanno richiesta possono essere inviate le bozze di stampa, su cui è possibile apportare interventi minori entro una settimana di tempo. Al primo autore spettano in omaggio venti estratti.

Tutto il materiale ricevuto dal «BollettinoAIB» non viene restituito. I diritti su quanto è pubblicato appartengono all'Associazione italiana biblioteche, che si riserva la facoltà di diffondere il contenuto della rivista in formato elettronico e in rete.

I riferimenti bibliografici vanno disposti alla fine dell'articolo, numerati progressivamente in parentesi quadre, preferibilmente nell'ordine in cui sono richiamati nel testo. Nelle citazioni e nei riferimenti si impiega il numero progressivo attribuito nell'elenco finale, aggiungendo quando necessario il numero delle pagine a cui si rimanda. Per esempio: «studi recenti sull'indicizzazione [2, 3, 11-13]»; «come ha affermato Carlo Revelli [1, p. 12]».

I riferimenti bibliografici seguono lo schema qui riportato:

[1] Ferruccio Diozzi. Il management della biblioteca. Milano: Editrice Bibliografica, 1990.

[2] Joseph Smally. The French cataloging code of 1791: a translation. «The library quarterly», 61 (1991), n. 1, p. 1-14.

[3] Corrado Pettenati. Il sistema della Biblioteca dell'Istituto universitario europeo. In: La cooperazione interbibliotecaria: livelli istituzionali e politiche: atti del convegno regionale, Firenze, 27-29 novembre 1989, a cura di Susanna Peruginelli, Anna Marie Speno. Firenze: Giunta regionale toscana; Milano: Editrice Bibliografica, 1990, p. 73-77.

Eventuali note al testo, da evitare per quanto possibile, vanno numerate progressivamente in esponente e inserite prima dei riferimenti bibliografici.
Informazioni su occasioni o circostanze del lavoro ed eventuali ringraziamenti vanno inseriti al piede della prima pagina, assieme all'indirizzo completo di ciascun autore.
Le collaborazioni non sono retribuite.
Per ulteriori informazioni, contattare la Redazione.


"Bollettino AIB" is the journal of Italian librarians and libraries. Everyone can contribute: not only AIB members or librarians, but anyone who wishes to provide insights into libraries and librarianship through its research, reflection, experience and contribution.
We are particularly interested in works based on empirical and applied research that bring new information and useful operational indications. We rarely publish historical or bibliographical works, which are excellently looked after by other journals. For reports and relations on conferences, courses, exhibitions, etc, please see our monthly magazine "AIB notizie" (AIB News). "Bollettino AIB" is on the other hand very interested in reviews and recommendations of professional literature. In any case please do not hesitate to ask for our opinion or a suggestion.

If you have already written a text, even if it's incomplete or still in progress, send it immediately: this will make it easier for us to understand what you're working on and to explain what we require. In our work we try to see things from the point of view of the reader and therefore to see that the contribution is useful to others, that they will understand its aim and conclusions, that the premises and bibliographical references make it possible to capture the theme and investigate it more deeply, that the subject is well documented, orderly and understandable even for those who are not specialists.

Publication times are rapid once the contributions have been accepted and don't require much editing. Acceptance, on the other hand, may require a certain amount of time, because the proposals or texts are evaluated and discussed among the editing staff, with the various collaborators and outside experts. A certain amount of time may also be required for revising the work, especially for the bibliographical references, tables, etc. It's most important that the information provided is correct and complete and that the publishing rules are respected.
All articles and contributions for publication must be presented in typescript, easily readable, on one side only of the page, with double spacing and wide margins.
We recommend to send your texts in RTF format by email at bollettino@aib.it or, alternatively, on Cd-Rom (Windows).

All articles (on average 15-20 pages of 30 lines with 60 strokes, equal to about 30,000-40,000 characters including spaces) are subjected to the judgement of the scientific committee and to a peer review. The Editor reserves the right to make small formal interventions on the text, to bring it into line with editing rules.

All articles should be supplied by an abstract (about 3,500/4,000 characters including spaces), preferably in English, subject to editing revision.

On the authors' request, a draft version might be sent in order to make some minor changes by a week.Twenty free copies will be sent to a first author.

All material received by "BollettinoAIB" is not returned. All rights on what is published belong to the Italian Libraries Association, which also reserves the right to publish the contents in an electronic version and online.

Bibliographical references should be put at the end of the article, progressively numbered in square brackets, preferably in the order in which they are mentioned in the text. In the quotes and references the progressive number given in the final list is used, adding when necessary the number of the page to which it refers. For example: "recent studies on indexing [2, 3, 11-13]"; "as Carlo Revelli stated [1, p. 12]".
Bibliographical references follow the layout below:

[1] Ferruccio Diozzi. Il management della biblioteca. Milano: Editrice Bibliografica, 1990.
[2] Joseph Smally. The French cataloging code of 1791: a translation. "The library quarterly", 61 (1991), n. 1, p. 1-14.
[3] Corrado Pettenati. Il sistema della Biblioteca dell'Istituto universitario europeo. In: La cooperazione interbibliotecaria: livelli istituzionali e politiche: atti del convegno regionale, Firenze, 27-29 novembre 1989, a cura di Susanna Peruginelli, Anna Marie Speno. Firenze: Giunta regionale toscana; Milano: Editrice Bibliografica, 1990, p. 73-77.

Any notes to the text, to be avoided where possible, should be progressively numbered in superscript and inserted before the bibliographical references. Information on the work circumstances and acknowledgements must be inserted in the first footnote, together with the complete address of each author. No payment is made for contributions.
For any further information please contact the Redazione (Editor).


Copyright AIB 1997-01-19, ultimo aggiornamento 2009-02-16, a cura di Anna Galluzzi
URL: http://www.aib.it/aib/boll/collab.htm

AIB-WEB | BollettinoAIB