[AIB]  AIB. Pubblicazioni. DBBI20
AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci

Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo

[Ritratto]

[Altra immagine]

Bottasso, Enzo (Vincenzo)

(Messina 15 maggio 1918 - Pecetto Torinese TO 15 febbraio 1998)

Laureato in lettere all'Università di Torino nel 1940, entrò nella carriera direttiva delle biblioteche governative il 1º giugno 1942 con la qualifica di bibliotecario aggiunto, presso la Biblioteca nazionale di Torino. Richiamato alle armi nell'agosto 1942, poté concludere il periodo di prova solo nel 1946. Nel 1948 venne promosso bibliotecario di seconda classe.
Nel dicembre del 1951 passò a dirigere le Biblioteche civiche torinesi, curandone la riorganizzazione dopo la distruzione bellica e realizzando il trasferimento della Civica nella nuova sede (1960). Seguì corsi di aggiornamento e perfezionamento a Strasburgo, a Parigi, a Manchester e negli Stati Uniti.
Dal 1972 al 1975 diresse i servizi culturali della Regione Piemonte.
Libero docente di Biblioteconomia e bibliografia, dal 1967 al 1975 tenne questo insegnamento all'Università di Genova, nel 1975/76 quello di Bibliologia alla Scuola speciale per archivisti e bibliotecari di Roma. Nel 1976 vinse il concorso per professore ordinario di Bibliografia e biblioteconomia presso la Facoltà di magistero dell'Università di Roma, dove prese servizio dal 1º marzo. Si trasferì poi all'Università di Genova, fino al collocamento a riposo (1993).
Nell'immediato dopoguerra promosse la formazione della Sezione piemontese dell'Associazione italiana biblioteche, nel 1947-1948 con la denominazione di Società bibliografica subalpina, e ne fu ininterrottamente consigliere dal 1949 al 1969 (vicepresidente dal 1949 al 1956 e dal 1959 al 1962, presidente dal 1962). A livello nazionale, fu membro del Comitato direttivo provvisorio eletto nell'Assemblea di Chianciano del 1960 e del Consiglio direttivo 1967-1969, proboviro nel 1961-1964, responsabile per qualche anno delle relazioni con l'IFLA e componente di numerose commissioni e gruppi di lavoro.

Si staccò dall'AIB dopo il Congresso di Porto Conte (1969), costituendo l'anno successivo una Associazione piemontese dei bibliotecari che ebbe vita breve. Negli anni Sessanta fu anche membro del Comitato direttivo della Federazione italiana delle biblioteche popolari.
Numerosi i suoi contributi in riviste letterarie e professionali, su temi biblioteconomici, bibliografici e di storia del libro, così come quelli presentati in congressi e seminari. Fra i suoi scritti di carattere professionale si ricordano: Guida al catalogo alfabetico per soggetti (Torino: Biblioteca civica, 1965); le raccolte di saggi La biblioteca pubblica: esperienze e problemi e Norme per la catalogazione e politica delle biblioteche (Torino: Associazione piemontese dei bibliotecari, 1973 e 1976); Il catalogo per autori (Torino: Associazione piemontese dei bibliotecari, 1978); Storia della biblioteca in Italia (Milano: Bibliografica, 1984); Catalogo storico delle edizioni Pomba e UTET 1791-1990 (Torino: UTET, 1991). Nel 1987 fu chiamato a far parte del Comitato scientifico della rivista «Accademie e biblioteche d'Italia». È stato pubblicato postumo, a cura di Roberto Alciati, il Dizionario dei bibliotecari e bibliografi italiani dal XVI al XX secolo ([Montevarchi]: Accademia valdarnese del Poggio, 2009) che aveva intrapreso alcuni anni prima della morte, lasciandolo incompiuto.
La sua biblioteca è stata donata dagli eredi nel 2004 al Dipartimento di storia e tutela dei beni culturali dell'Università di Udine.

Simonetta Buttò

Panorama biografico degli italiani d'oggi, a cura di Gennaro Vaccaro. Roma: Curcio, 1956, p. 215.

Lui, chi è? 2ª ed. Torino: Editrice torinese, [1971?], vol. 1, p. 385.

Giorgio Montecchi. Enzo Bottasso: un profilo dello studioso recentemente scomparso. «Biblioteche oggi», 16 (1998), n. 4, p. 70-71, con una fotografia.

Marco Santoro. Ricordo di Enzo Bottasso. «Accademie e biblioteche d'Italia», 66 (1998), n. 2, p. 5-6.

Enzo Bottasso. "La filosofia del bibliotecario" e altri scritti, a cura di Attilio Mauro Caproni e Ugo Rozzo. Udine: Forum, 2004. 238 p.: ill. (Contiene: A. M. Caproni, Enzo Bottasso: tra gli studi di bibliografia e di storia letteraria (Bibliografia versus Biografia), p. 9-15. U. Rozzo, La biblioteca di Enzo Bottasso, p. 17-32. Simone Volpato, Bibliografia essenziale di Enzo Bottasso, p. 33-44).

Romano Vecchiet. Le omissioni che contano: a proposito del Dizionario di Enzo Bottasso. (Tribuna aperta). «Biblioteche oggi», 28 (2010), n. 4, p. 55-57.

Immagine tratta da «Biblioteche oggi», per gentile concessione dell'editore.


Copyright AIB 2000-12-27, ultimo aggiornamento 2015-08-08, a cura di Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/bottasso.htm

AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci