[AIB]  AIB. Pubblicazioni. DBBI20
AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci

Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo

[Ritratto]

Bruni, Gerardo

(Cascia PG 30 giugno 1896 – Roma 10 dicembre 1975)

Battezzato col nome di Giraldo, studiò in seminario e si laureò in filosofia al Pontificio Ateneo Lateranense di Roma nel 1917, durante una licenza dalla guerra, a cui partecipò come sottotenente ricevendo una medaglia di bronzo al valore.
Laureato nuovamente in filosofia all'Università di Roma nel 1922, relatore Giovanni Gentile, trovò impiego al Banco di Roma e si impegnò in politica con il Partito popolare, stringendo un particolare legame con don Sturzo.
Studioso di filosofia medievale (Riflessioni sulla scolastica, Roma, 1927, tradotto in inglese due anni dopo), nel 1927 fu scelto dal prefetto della Biblioteca apostolica vaticana Mercati, insieme a Igino Giordani e a due ecclesiastici, per una missione di studio negli Stati Uniti finalizzata allo studio della biblioteconomia moderna e patrocinata dal Carnegie Endowment for International Peace. Studiò biblioteconomia all'Università del Michigan ad Ann Arbor, seguendo le lezioni di catalogazione di Margaret Mann, e alla Columbia University di New York.
Al ritorno da questo soggiorno di studio, nel 1928, entrò come bibliotecario nella Biblioteca vaticana e pubblicò il volume La biblioteca moderna (Roma: Ausonia, 1929), che sostiene la funzione sociale della biblioteca pubblica di matrice anglosassone ed espone i metodi americani di catalogazione e di gestione delle biblioteche.

Continuò nella Biblioteca la sua riflessione filosofica e morale e il suo impegno politico antifascista, dando vita al Movimento cristiano-sociale, attivo nella Resistenza, e partecipando alle prime riunioni della nascente Democrazia cristiana, con cui si trovò subito in inconciliabile dissenso. Trasformato il Movimento in Partito cristiano-sociale, fu l'unico deputato eletto nel 1946 all'Assemblea costituente, dove fra l'altro votò contro l'inserimento del Concordato nella Costituzione. Nelle successive elezioni del 1948 il Partito cristiano-sociale sostenne il Fronte democratico popolare ma si presentò autonomamente e, nonostante un discreto risultato, non ottenne alcun seggio.
Nel 1946 venne collocato in aspettativa dalla Biblioteca vaticana per il mandato alla Costituente e nel giugno 1947, per ragioni politiche, perse l'impiego.
Passò quindi a insegnare storia e filosofia nei licei, a Sulmona e quindi al "Mamiani" di Roma. Ottenuto il comando all'Università di Roma, vi conseguì nel 1955 la libera docenza in Storia della filosofia medievale, che insegnò per incarico, passando poi alla Storia delle dottrine politiche, fino al 1966.
In campo politico, continuò fino alla morte ad interessarsi e talvolta ad impegnarsi in movimenti cristiani o socialisti indipendenti, poi della nuova sinistra e radicali.
Dopo l'opera del 1929, non tornò su temi biblioteconomici nei suoi numerosi scritti, essenzialmente di filosofia e di politica.
Le sue carte, insieme a quelle del Partito da lui fondato, e i suoi libri sono conservati presso la Fondazione Lelio e Lisli Basso di Roma; alcune carte relative ai suoi studi di filosofia medievale sono state donate alla Biblioteca Vaticana.

Alberto Petrucciani

Gerardo Bruni e i cristiano-sociali, a cura di Antonio Parisella. Roma: Edizioni Lavoro, 1984. 300 p. (Studi di storia; 5). Contributi presentati all'incontro su "Cristiani e sinistra in Italia fra fascismo e repubblica: l'esperienza di Gerardo Bruni e del Movimento cristiano-sociale", Roma, 31 ottobre 1981.

Francesco Barberi. Schede di un bibliotecario (1933-1975). Roma: Associazione italiana biblioteche, 1984, p. 76, 270-271.

Antonio Parisella. Bruni, Giraldo (Gerardo). In: Dizionario biografico degli italiani. Vol. 34 (Primo supplemento A-C). Roma: Istituto della Enciclopedia italiana, 1988, p. 535-538.

Antonio Parisella. Igino Giordani e Gerardo Bruni: una lunga amicizia. In: Igino Giordani: politica e morale, Tommaso Sorgi (ed.). Roma: Città nuova, 1995, p. 67-91.

Giovanna Granata. La "biblioteca moderna" di Gerardo Bruni. «Bibliotheca», 1 (2002) n. 2, p. 137-156 (con ulteriori riferimenti bibliografici).



Copyright AIB 2001-02-26, ultimo aggiornamento 2014-08-15, a cura di Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/bruni.htm

AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci