[AIB]  AIB. Pubblicazioni. DBBI20
AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci

Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo

[Ritratto]

Coggiola, Giulio

(Pisa 2 luglio 1878 - Paderno (San Gregorio nelle Alpi, BL) 2 settembre 1919)

Studiò alla Scuola normale superiore, laureandosi in lettere all'Università di Pisa nel 1899 con una tesi sulla storia del ducato di Parma e Piacenza.
Dopo un'esperienza di pochi mesi di insegnamento al ginnasio di Grosseto, entrò in servizio nelle biblioteche governative, tra i vincitori del concorso per sottobibliotecario reggente, dal 1º febbraio 1901, destinato alla Biblioteca nazionale Marciana di Venezia, dove si occupò soprattutto del trasferimento e riordinamento nella nuova sede e per qualche tempo resse anche la direzione.
Dal gennaio 1909 venne trasferito alla Biblioteca nazionale centrale di Firenze.
Nel 1911 curò anche il trasferimento e la riorganizzazione della Biblioteca comunale di Poppi.
Nel 1912 si classificò al primo posto nell'esame di abilitazione a bibliotecario e venne promosso sottobibliotecario di prima classe e quindi, dal novembre 1913, bibliotecario. Nel frattempo, dall'agosto 1912 venne inviato in missione temporanea a dirigere la Biblioteca universitaria di Padova, per realizzare il suo trasferimento nella nuova sede, tornando poi nel febbraio 1913 a Firenze.
Nell'estate 1913 venne trasferito alla Biblioteca nazionale Marciana per assumerne la reggenza temporanea e quindi da novembre dello stesso anno la direzione stabile, che mantenne fino alla morte.

Nel 1915 fu incaricato della salvaguardia delle biblioteche del Veneto dai rischi della guerra, curando il ricovero del materiale di maggiore pregio dalle zone più esposte e poi, dopo la ritirata di Caporetto, da una vasta area dell'Italia settentrionale. Fu inoltre tra i maggiori animatori delle iniziative per la fornitura di libri ai soldati al fronte e negli ospedali.
Dopo la vittoria fu membro della missione militare per l'armistizio occupandosi particolarmente del recupero, a Vienna, del materiale di pregio sottratto dagli Austriaci alle istituzioni italiane.

Scheda di Giorgio de Gregori, Per una storia dei bibliotecari italiani del XX secolo: dizionario bio-bibliografico 1900-1990, p. 63-64.

Vedi anche:
Gino Fogolari. Dottor Giulio Coggiola, bibliotecario della Marciana. (Necrologio). «Emporium», 50, n. 297 (set. 1919), p. 168.

F. Pintor. [Giulio Cóggiola]. «Giornale storico della letteratura italiana», n. 222 (nov.-dic. 1919), p. 350-352.

Teodoro Rovito. Letterati e giornalisti italiani contemporanei: dizionario bio-bibliografico. 2ª ed. rifatta ed ampliata. Napoli: Rovito, 1922, p. 106-107.

Giuseppe Fumagalli. La bibliografia. Roma: Fondazione Leonardo per la cultura italiana, 1923, p. XXV-XXVI.

Per l'ampliamento della biblioteca Marciana nella libreria vecchia e in onore di Giulio Coggiola e di Emilio Teza: 8 gennaio 1924: discorsi di G. Gentile e L. Ferrari. «Rivista mensile della città di Venezia», 3 (1924), n. 1, p. 17-26 (con un suo ritratto).

Giorgio Busetto. Coggiola, Giulio. In: Dizionario biografico degli italiani. Vol. 26. Roma: Istituto della Enciclopedia italiana, 1982, p. 630-632 (con ulteriori riferimenti bibliografici).

Stefania Rossi Minutelli. Giulio Coggiola e l'"Opera dei libri ai soldati" (1915-1917). In: "Il bibliotecario inattuale": miscellanea di studi di amici per Giorgio Emanuele Ferrari bibliotecario e bibliografo marciano, a cura di Stefania Rossi Minutelli. Padova: Nova Charta, 2007, vol. 2, p. 259-292.


Copyright AIB 2000-04-26, ultimo aggiornamento 2012-01-30, a cura di Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/coggiola.htm

AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci