[AIB]  AIB. Pubblicazioni. DBBI20
AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci

Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo

[Ritratto]

Praga, Giuseppe

(Sant'Eufemia di Zara, Dalmazia, 19 marzo 1893 Venezia 19 febbraio 1958)

Dopo gli studi secondari a Zara conseguì la laurea in filologia all'Università di Vienna nel 1918 e poi quella in lettere all'Università di Padova nel 1920. Irredentista e legionario fiumano, fu attivo in varie organizzazioni degli italiani in Dalmazia.
Insegnò dal 1921 nelle scuole medie e poi all'Istituto tecnico di Zara; nel 1930 conseguì la libera docenza in paleografia e diplomatica.
Collaboratore dal 1929 della Soprintendenza bibliografica di Venezia, come ispettore bibliografico onorario, fu dal 1931 direttore della Biblioteca comunale Paravia di Zara, di cui curò la riorganizzazione e il trasferimento in una nuova sede, con attrezzature moderne, aperta a novembre 1938. Continuò per qualche tempo a insegnare ma fu poi comandato a tempo pieno, verso il 1933, alla Soprintendenza, per dedicare tutta la sua attività alla Biblioteca di Zara.
Dall'agosto 1936 fu incaricato anche della direzione dell'Archivio di Stato di Zara. Nel gennaio 1943 fu in procinto di passare nei ruoli dell'amministrazione archivistica, per essere nominato primo soprintendente archivistico per la Dalmazia, ma il progetto non venne realizzato per il peggioramento della situazione bellica; ai primi di settembre lasciò la direzione dell'Archivio per occuparsi soltanto del trasferimento del materiale delle biblioteche.
Curò la messa in salvo a Venezia del materiale di maggiore pregio delle biblioteche dalmate e nel dicembre 1943 lasciò definitivamente Zara, pesantemente colpita dai bombardamenti, trasferendosi a Venezia. Fu poi comandato per diversi mesi alla Direzione generale delle accademie e biblioteche a Padova, tornando a lavorare verso la fine del 1944 alla Biblioteca Marciana.

Nel dopoguerra, come bibliotecario aggregato alla Biblioteca Marciana, curò in particolare il catalogo per soggetti delle pubblicazioni di argomento veneto.
Fu socio dell'Associazione italiana biblioteche nel dopoguerra, dal 1950 alla morte.
Fondatore e primo presidente (1926-1934) della Società dalmata di storia patria, fu anche socio effettivo dal 1927 e dal 1929 consigliere della Deputazione di storia patria per le Venezie (confermato nel 1947 e fino alla morte) e presidente nel 1939-1940 della Sezione Dalmazia della Deputazione veneta. Oltre a diversi lavori storici pubblicò una Storia di Dalmazia (1941 e 1954).
I suoi manoscritti sono stati donati dagli eredi alla Biblioteca Marciana.

Scheda di Simonetta Buttò, in: Per una storia dei bibliotecari italiani del XX secolo: dizionario bio-bibliografico 1900-1990, p. 147.

Chi è?: dizionario degli italiani d'oggi, 2ª ed., Roma: A. F. Formiggini, 1931, p. 615-616; 3ª ed., Roma: A. F. Formiggini, 1936, p. 748-749; 4ª ed., Roma: Cenacolo, 1940, p. 768; 5ª ed., Roma: Filippo Scarano, 1948, p. 744.

Commemorazione di Giuseppe Praga a Venezia. «Accademie e biblioteche d'Italia», 27 (1959), n. 4, p. 309 (tenuta il 23 maggio 1959).

Enzo Bottasso. Dizionario dei bibliotecari e bibliografi italiani dal XVI al XX secolo, a cura di Roberto Alciati. [Montevarchi]: Accademia valdarnese del Poggio, 2009, p. 371.

Repertorio del personale degli archivi di Stato. Vol. 2: (1919-1946), a cura di Maurizio Cassetti, Ugo Falcone e Maria Teresa Piano Mortari; con saggio storico-archivistico di Elio Lodolini. Roma: Ministero per i beni e le attività culturali, Direzione generale per gli archivi, 2012, p. 321-323.

Stefano Trovato. Giuseppe Praga bibliotecario. «Atti e memorie della Società dalmata di storia patria», 35 = 3ª serie, 2 (2013), p. 117-151.



Copyright AIB 2000-05-22, ultimo aggiornamento 2016-01-02, a cura di Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/praga.htm

AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci