[AIB]AIB Notizie 2/2002
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 2/2002

Presidi del libro


Un'iniziativa per la promozione del libro e della lettura


I Presidi del libro sono progetti per diffondere la lettura. In un paese come l'Italia in cui si legge poco, i Presidi del libro servono la causa dello sviluppo economico, sociale, civile e culturale. Gli indici di lettura sono infatti strettamente correlati a quelli che segnalano il benessere economico e il livello di qualità civile di un paese o di una regione. Leggere più libri non è solo conseguenza di un maggior livello di reddito ma anche causa. Attraverso la lettura di un libro, infatti, si coltivano e si sviluppano alcune capacità essenziali dell'uomo: la sua fantasia e la sua comprensione del mondo. Ecco perché il progetto Presidi del libro non è rivolto solo al mondo della cultura ma a tutti i cittadini, lettori e non lettori, e alle forze economiche, sociali, politiche.
Ma cos'è un Presidio del libro? Innanzitutto è l'incontro di un gruppo di lettori che scambia idee maturate attraverso libri. Il "passaparola" è ancora oggi il principale veicolo di diffusione dei libri, assai più della pubblicità. I Presidi sono prima di tutto "incontri di passaparola". Di esperienze del genere il nostro paese è già ricchissimo: gruppi di adulti come di ragazzi, incontri a scuola, nelle biblioteche ce ne sono tanti. Si può dunque lavorare a estendere qualcosa che già esiste, che è nato spontaneamente su un bisogno diffuso.
Secondariamente, i Presidi del libro possono essere progetti di stimolo sull'ambiente circostante affinché si aumenti la presenza e l'offerta di libri in tutte le sue forme, compresa la libreria e la biblioteca. Come condurre quest'azione di stimolo? Agendo sulle persone interessate, nei vari settori.
In che modo? Si può fare pressione sull'amministrazione locale per migliorare la dotazione della biblioteca oppure per riqualificare il responsabile facendolo partecipare a un corso di formazione; si può aiutare qualcuno che voglia aprire una nuova libreria, fornendogli animazione culturale che attragga i lettori, oppure mettendolo in contatto con la stampa e la televisione locale oppure con aziende e banche del territorio; si possono organizzare manifestazioni locali, d'intesa con la scuola e con l'ente locale. Chi svolge queste e altre attività può giovarsi fortemente del contatto con altri gruppi che perseguono progetti appoggiati dai Presidi.
La "rete" dei progetti locali del Presidi potrà giovarsi di un collegamento nazionale con editori, librari, bibliotecari, sia individualmente sia nelle rispettive associazioni.
Da tutto ciò emerge come uno dei fattori essenziali del successo del progetto sia la pubblicità e dunque l'attenzione dei mezzi di comunicazione nazionali e locali. È attraverso i mezzi di comunicazione, inoltre, che può svolgersi buona parte di quell'azione di stimolo dell'ambiente circostante ai Presidi. Il progetto è ai suoi primi passi e ancora per buona parte da inventare. Il suo obiettivo essenziale è di diffondere la lettura e il libri "per contagio", dal basso, seguendo gli interessi dei lettori.
Se è vero che in Italia si legge poco, è vero che c'è una fascia esistente e agguerrita di forti lettori, che non hanno nulla da invidiare per quantità e qualità ai loro colleghi europei. È su questi lettori che si può puntare per diffondere la lettura: non solo sugli insegnanti, ma anche su professionisti, tecnici, casalinghe, che possono essere "leader" della lettura nel loro ambiente sociale. Un libro può essere uno straodinario mezzo di comunicazione non solo tra un autore e i suoi lettori, ma anche tra un lettore e l'altro.
Il Progetto dei Presidi, nato da un'idea dell'editore Laterza, ha raccolto molti consensi sia tra gli editori sia tra le associazioni di categoria di editori e librai e anche l'Associazione italiana biblioteche aderisce al progetto, che oggi raccoglie più di cento soggetti a livello nazionale e diverse centinaia a livello locale. Lo scorso settembre il progetto è partito in Puglia, seguito a novembre da Campania e Piemonte.


Presidi del libro. Un'iniziativa per la promozione del libro e della lettura. «AIB Notizie», 14 (2002), n. 2, p. 6.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2002-03-01 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n14/02-02presidi.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 2/2002