[AIB]  AIB-WEB. Materiali per la storia dei bibliotecari italiani
AIB-WEB | Materiali per la storia dei bibliotecari | Cariche AIB dal 1930 a oggi | Soci AIB 1930-1944 | Dizionario dei bibliotecari

Le cariche dell'Associazione italiana biblioteche
dal 1930 al 1944


L'Associazione dei bibliotecari italiani venne fondata l'11 giugno 1930; dall'8 luglio 1932 cambiò denominazione in Associazione italiana per le biblioteche.
Secondo lo Statuto del 1930, l'Associazione aveva un Consiglio direttivo, di durata triennale, «composto di un Presidente, due Vice-Presidenti, un Segretario, un Tesoriere e quindici Consiglieri» (art. 5). Presidente, vicepresidenti e segretario erano nominati dal Ministro dell'educazione nazionale (art. 6); l'ufficio di presidenza, con l'approvazione del ministro, designava il tesoriere e i quindici consiglieri, dieci fra i soci della categoria A (bibliotecari, ex bibliotecari e funzionari tecnici di biblioteche di qualsiasi tipo) e tre fra quelli della categoria B (persone interessate ai problemi delle biblioteche e del libro, ammessi come soci dal Consiglio direttivo); gli ultimi due consiglieri rappresentavano rispettivamente il Partito nazionale fascista e l'Associazione nazionale fascista del pubblico impiego (poi l'Associazione fascista della scuola).
Negli elenchi che seguono, l'asterisco indica le persone giÓ presenti nel Consiglio precedente.

Comitato promotore (1930)

Consiglio direttivo 1930-1933

Consiglio direttivo 1933-1936

Consiglio direttivo 1936-1939

Consiglio direttivo 1940-1943

N.B.: Non risultano con certezza la data di rinnovo (aprile 1940?) e la composizione dell'ultimo Consiglio direttivo, la cui attività, già molto ridotta per la guerra, si arrestò completamente al principio del 1944.


Copyright AIB 2000-10-14, ultimo aggiornamento 2012-02-08, a cura di Alberto Petrucciani
URL: http://www.aib.it/aib/stor/cariche30.htm

AIB-WEB | Materiali per la storia dei bibliotecari | Cariche AIB dal 1930 a oggi | Soci AIB 1930-1944 | Dizionario dei bibliotecari