Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

“Quod tantam librorum collegimus copiam”. Economia e uso sociale del libro a Palermo tra Medioevo ed Età moderna

SEMINARIO DI STUDI

Officina di Studi Medievali
Palermo – Via del Parlamento, 32
23 Aprile 2016

La Sezione Sicilia organizza, con la collaborazione della Biblioteca Francescana di Palermo e l’Officina di Studi Medievali, una Giornata di studio con l’obiettivo di fare il punto aggiornato della situazione sui molteplici aspetti legati alla produzione e circolazione del libro a Palermo (e indirettamente, in senso più largo, in Sicilia) dal Medioevo all’Età moderna.
Il programma è suddiviso in due sessioni di lavoro, focalizzate rispettivamente sulle professioni individuali legate al libro (librai, editori, copisti, tipografi, etc.) e sul consumo e uso sociale del prodotto bibliografico da parte di comunità di studiosi (monasteri e conventi, collegi e studia, accademie e università, biblioteche).

La Giornata di studio, che ha ottenuto il patrocinio del Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, è arricchita dalla mostra “Edizioni panormitane” curata dal Direttore Diego Ciccarelli e dallo staff della Biblioteca Francescana di Palermo (Laura La Barbera e Agostina Passantino) e si tiene in occasione della Giornata UNESCO del Libro e del Diritto d’Autore, nell’ambito di una rassegna di manifestazioni, denominata “La via dei librai”, che ha il patrocinio del Comune di Palermo e alla quale partecipano, a vario titolo, oltre alla nostra Associazione, diversi Enti ed Associazioni tra cui: Progetto “Albergheria e Capo insieme”, Fondazione Salvare Palermo, Associazione “Cassaro Alto”, Museo regionale di arte contemporanea e moderna, Biblioteca centrale per le Chiese di Sicilia, Biblioteca Francescana, Officina di studi medievali.

La Sezione ha colto la duplice occasione, quindi, per sollecitare una riflessione scientifica e per rafforzare il poprio ruolo in una rete di organizzazioni e associazioni fortemente radicate nel nostro territorio in un ottica di advocacy della professione e delle biblioteche.

Su richiesta verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

In occasione della Giornata sarà possibile iscriversi all’AIB per il 2016 e acquistare pubblicazioni con sconti riservati agli associati.

Programma

Ore 9.30 Saluti introduttivi:
Diego CICCARELLI, Presidente Officina Studi Medievali di Palermo e Direttore Biblioteca Francescana di Palermo
Rosa Angela ANZALONE, Presidente Associazione Italiana Biblioteche (AIB) Sezione Sicilia
Claudia OLIVA, Dirigente U.O. Beni bibliografici Soprintendenza Beni culturali di Palermo
Francesco VERGARA CAFFARELLI, Direttore Biblioteca centrale Regione siciliana “A. Bombace” di Palermo
Eliana CALANDRA, Dirigente Sistema bibliotecario e Archivio storico comunale di Palermo.

Ore 10.00 Sessione I. Le istituzioni. Biblioteche e Comunità di studio
Coordina: Giuseppina SINAGRA, Esperta in Codicologia e Storia del libro, Officina di Studi Medievali di Palermo
Intervengono:

Diego CICCARELLI, Già docente di Paleografia e Diplomatica, Università di Palermo
S. Francesco d’Assisi in Palermo: Dal Gymnasium Theologicum alla Biblioteca Francescana

Giuseppe RUGGIRELLO, Direttore della Biblioteca “Ludovico II De Torres” del Seminario
arcivescovile di Monreale
La Biblioteca del Seminario di Monreale: vivarium scientiae et sapientiae

Giovanna PARRINO, Borsista del Centro Universitario Cattolico di Roma
Amoris pignus. La libraria del card. Ludovico II De Torres da Roma a Monreale

Antonio LO NARDO, Esperto della Compagnia di Gesù, Palermo
Il fondo librario antico dei Gesuiti di Palermo

Serena FALLETTA, Dottore di ricerca, Università di Palermo
La biblioteca dei giuristi di ancien régime. Origini, vicende e nuove prospettive del fondo giuridico antico dell’Università degli studi di Palermo

Claudia GIORDANO, Referente dell’AICRAB Sicilia, Palermo
Primo: non leggere! Il libro come manufatto

Ore 13.00 Visita della mostra bibliografica di libri antichi “EDIZIONI PANORMITANE” allestita presso la Biblioteca Francescana di Palermo da Giovanna Laura LA BARBERA e Agostina PASSANTINO

Ore 15.00 Presentazione del volume DONNE TIPOGRAFE A MESSINA TRA XVII E XIX SECOLO
(Pisa: Fabrizio Serra, 2015) a cura di Giuseppina SINAGRA e Giuseppe LIPARI; interviene l’autrice Valentina SESTINI, Ricercatrice, Università di Messina

Ore 15.30 Immaginare una “bottega di carta” nel ’500. Conversazione con Mario ALBERGHINA, Scrittore

Ore 16.00 Sessione II. Gli artieri del libro. Copisti, editori, librai, tipografi
Introduce: Giuseppe SCUDERI, Progetto “Albergheria e Capo insieme”, Palermo
Coordina: Francesca Paola MASSARA, Direttrice della Biblioteca centrale per le Chiese di Sicilia “Mons. Cataldo Naro” di Palermo
Intervengono:

Carlo PASTENA, Direttore del Centro regionale del Catalogo, Palermo
La tipografia palermitana tra XV e XVI secolo

Antonino GIUFFRIDA, Docente in Storia moderna, Università di Palermo
Dal bazar alla libreria specializzata

Giuseppe LIPARI, Già docente di Storia del libro e dell’editoria, Università di Messina
Giuseppe Bisagni tipografo ed editore nella Sicilia del Seicento

Domenico CICCARELLO, Bibliotecario e Dottore di ricerca, Università di Palermo
“Procurate di barattare con tutti i librari”. Francesco Ciotti e altri professionisti del libro a Palermo nel Seicento

Nicola CUSUMANO, Ricercatore in Storia moderna, Università di Palermo
Biblioteche e circuiti librari nella Palermo del XVIII secolo

URL: http://www.aib.it/attivita/2016/55637-economia-uso-sociale-del-libro-palermo-medioevo-ed-eta-moderna/. Copyright AIB 2016-04-18. A cura di Rosa Angela Anzalone, ultima modifica 2016-04-26