Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Corso di aggiornamento professionale: “Come creare una app mobile per promuovere i contenuti culturali in biblioteca”

Corso di aggiornamento professionale: “Come creare una app mobile per promuovere i contenuti culturali in biblioteca”
a cura di Marco Goldin,
Macomer 10 novembre 2016

La sezione Aib Sardegna prosegue con le attività di formazione con un nuovo corso di aggiornamento professionale: “Come creare una app mobile per promuovere i contenuti culturali in biblioteca”.

Docente: Marco Goldin, Biblioteca di Martellago (VE) e consulente informatico.
Facilitatore: Maria Antonietta Ruiu.

Sedi e orari
Sede: UNLA Centro Servizi Culturali, presso Padiglione Filigosa (ex caserme Mura), viale Gramsci, Macomer.
Orario: ore 8:30-9:00 : registrazione dei partecipanti;
9:00-13:00; 14:00-17:00: corso.

Destinatari:
Bibliotecari e tutti coloro che si occupano di fruizione/informazione culturale e di formazione.

Contenuti del corso

  • Breve introduzione ai metadati. I formati dati XML e JSON. Introduzione al mobile web (app native e ibride).
  • I linguaggi per la progettazione.
  • Framework cross-platform per lo sviluppo di applicazioni native: l’open source di Apache Cordova e Phonegap Desktop.
  • HTML, CSS, Javascript: soluzioni per semplificare il lavoro, risorse facili per non esperti.
  • Cos’è un mockup e come si utilizza per definire l’architettura di un progetto mobile.
  • Browser, strumenti avanzati e ispezione del codice. Privacy, autorizzazioni e funzioni hardware di smartphone e tablet. InternetCulturale, Europeana, Youtube, Flickr, App Store e Google Play. Come far dialogare una app con i contenuti esterni.
  • Le API (interface di programmazione avanzata): cosa sono e perché non sono così difficili da utilizzare.
  • “L’ovvio vince sempre”: considerazioni sulle interfacce e su come valutare utilità e usabilità di una app. Finalizzare lo sviluppo di una app.
  • Contenitori e file nel mondo del mobile web. Le diverse specifiche di Android e iOS. Installare la propria app in un qualsiasi dispositivo Android (e perché non possiamo farlo altrettanto semplicemente con Windows phone e iOS).
  • Test di valutazione.

Durante il corso verrà distribuita una bibliografia di riferimento e materiale didattico (slides).
Al termine del corso, a seguito del superamento di una prova che verifichi le competenze acquisite, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Obiettivi formativi

Cosa si apprenderà Alla fine del corso AIB il partecipante sarà capace di: convertire in una mobile app un progetto web, valutare usabilità e design di una app e scegliere gli strumenti più adatti per avviare un lavoro di progettazione
A. Conoscenze Saper utilizzare strumenti base di facilitazione, compilazione e programmazione per non programmatori
B. Capacità Conoscenza di base del mondo delle API e delle soluzioni per il riuso dei contenuti aperti in ambiente mobile

Metodologia didattica

A. Conoscenze Lezione, discussioni ed esercitazioni in presenza
B. Capacità Lavoro individuale

Valutazione apprendimento

A. Conoscenze I partecipanti alla fine del Corso dovranno mostrare di aver compreso i concetti fondamentali per la realizzazione di applicazioni mobile
B. Capacità I partecipanti alla fine del Corso dovranno rispondere a domande sui contenuti esposti durante il corso

Supporto alla didattica

Risorse web Fornite in aula dal docente
Pubblicazioni Bibliografia
Attrezzature e IT Collegamento a Internet

I corsisti dovranno portare con sé un pc portatile, un tablet o uno smartphone Android (andrebbe bene anche un solo dispositivo ogni due persone)

Requisiti e modalità di partecipazione

Esperienza Partecipanti:
1. Conoscenza minima del linguaggio HTML
2. Conoscenza e utilizzo minimo dei principali e più diffusi app store: App Store o Google Play

Quote e modalità di iscrizione
Il numero massimo di partecipanti sarà di n. 30.
Associati AIB persona in regola con la quota 2016: Euro 50,00.
Associati amici (Persone ed Enti) in regola con la quota 2016: Euro 50,00.
Amici AIB Studenti (Studenti iscritti a specifici corsi universitari o di formazione professionale che non hanno superato il 30º anno di età) in regola con la quota 2016: Euro 35,00.
Non associati AIB persone ed enti (+ IVA se dovuta): Euro 110,00.
Iscrizione obbligatoria: inviare una mail con la richiesta entro la sera del 6 novembre all’indirizzo: sar@sar.aib.it

Le domande dovranno contenere:
– Cognome e nome, struttura di appartenenza, indirizzo, telefono, indirizzo e-mail.
– Modalità di pagamento: contanti, bonifico, bonifico a ricevimento fattura.
– L’eventuale versamento della quota associativa per il 2016.
– L’eventuale necessità di fattura e l’intestazione della stessa.

In caso di mancata partecipazione senza un preavviso di almeno tre giorni, verrà comunque richiesta (con fattura o ricevuta) una penale pari al 50% del costo di iscrizione al corso.
Le iscrizioni per i non associati verranno accettate con riserva e a completamento del numero massimo dei partecipanti.
Verrà data conferma agli iscritti tramite posta elettronica.
L’IVA è dovuta nel caso in cui il corsista richieda la fattura e l’intestatario della stessa non sia socio AIB. Se viene richiesta la fattura, per godere della tariffa soci, deve risultare in regola con l’iscrizione AIB l’intestatario della fattura, non la persona che partecipa al corso.
Se l’ente che partecipa al corso è esente IVA, deve comunicare formalmente ai sensi di quale articolo di legge gode dell’esenzione.
La partecipazione di non soci ad un corso costituisce un servizio commerciale e richiede quindi, obbligatoriamente, l’aggiunta dell’Iva del 22% alla quota di iscrizione e la conseguente emissione di una fattura.

Vi ricordiamo che durante il corso è possibile rinnovare l’iscrizione all’Associazione per l’anno 2016.

URL: http://www.aib.it/attivita/2016/58746-corso-aggiornamento-professionale-creare-app-mobile-promuovere-contenuti-culturali-biblioteca/. Copyright AIB 2016-10-20. A cura di Anna Garau, ultima modifica 2016-10-20