Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Protocollo d’intesa tra AIB e Wikimedia Italia

PROTOCOLLO DI INTESA

FRA

AIB – Associazione Italiana Biblioteche, con sede c/o Biblioteca nazionale centrale – Viale Castro Pretorio 105 – Roma (Indirizzo postale: Casella Postale 2461 – Ufficio Roma 158 – 00185 Roma), P.IVA 01132481001 – CF 02903570584, rappresentata dalla Presidente, Dottoressa Enrica Manenti
E
WIKIMEDIA Italia, Associazione per la diffusione della conoscenza libera, con sede in via Bergamo, 18, 20900 Monza (Italia), codice fiscale 94039910156, Partita Iva 05599740965, rappresentato dal Presidente, Dottor Lorenzo Losa

Premesso che

– AIB e Wikimedia Italia concordano nel principio comune del valore della diffusione della conoscenza e delle promozione dell’accesso libero alle risorse;
– lo Statuto associativo di AIB ha come obiettivi (art. 2, punto f) “contribuire in ogni sede agli orientamenti ed alle scelte di politica bibliotecaria e in materia di proprietà intellettuale e accesso all’informazione”;
– il Codice deontologico di AIB, al punto 2, indica: “2.3. I bibliotecari, consapevoli del contesto globale in cui operano, si impegnano a promuovere l’integrazione dei diversi sistemi informativi e la rimozione degli ostacoli organizzativi, culturali, tecnologici, economici e geografici che limitano la circolazione delle informazioni, dei documenti e della conoscenza” e ancora: “2.4. I bibliotecari devono promuovere un corretto equilibrio fra il diritto di accesso alle informazioni da parte degli utenti e i diritti, sia etici che giuridici, degli autori e degli editori. Essi si impegnano a promuovere, in particolare, l’uso etico dell’informazione e la lotta ad ogni forma di plagio”:
– AIB riconosce il particolare contributo dei progetti Wikimedia all’interno della filiera della gestione documentale e, per tale ragione, in passato ha promosso i corsi di Wikimedia Italia fra i propri associati, che hanno manifestato particolare interesse e soddisfazione rispetto alle proposte di Wikimedia Italia;
– AIB riconosce l’importante valore della missione di Wikimedia Italia e dei suoi progetti, condividendo con essa la funzione etico-civile legata alla divulgazione della conoscenza;
– AIB riconosce in Wikimedia Italia, nella sua qualità di capitolo ufficiale italiano di Wikimedia Foundation, l’ente di formazione “privilegiato” per i progetti Wikimedia;
– Wikimedia Italia è un’associazione di promozione sociale attiva dal 2005 nell’ambito dell’open culture, che sostiene la produzione e la diffusione di contenuti sotto licenza libera per incentivare le possibilità di accesso alla conoscenza e alla formazione;
– Wikimedia Italia è capitolo italiano di Wikimedia Foundation. Ne promuove i progetti, come ad esempio, Wikipedia e Wikimedia Commons, ma non è responsabile dei loro contenuti, né ha alcun controllo su di essi;
– nell’ambito del progetto Wiki-GLAM, acronimo inglese di “Galleries, Libraries, Archives, Museums”, Wikimedia Italia organizza corsi di formazione e altre iniziative per utenti e professionisti delle biblioteche aventi la finalità di promuovere l’accesso libero e gratuito al patrimonio culturale di pertinenza delle predette istituzioni;
– Wikimedia riconosce l’AIB come partner fondamentale per la realizzazione di iniziative di interesse per le biblioteche e i bibliotecari italiani;
– Le biblioteche italiane hanno un considerevole patrimonio di materiali, che, quando non coperti da diritto d’autore, possono essere digitalizzati e resi disponibili in rete, in modo da ampliare la capacità di divulgazione delle stesse. Come previsto dalla legge 633/1941, art. 87, le riproduzioni di documenti in pubblico dominio sono esse stesse nel pubblico dominio.
– AIB e Wikimedia Italia riconoscono il ruolo fondamentale del pubblico dominio come fattore abilitante per l’accesso alla cultura e la creazione di nuove opere dell’intelletto. La difesa del pubblico dominio, compreso il principio che ciò che è nel pubblico dominio non deve più essere soggetto a limitazioni di diritto d’autore o diritti accessori, è essenziale sia nella funzione delle biblioteche, per la digitalizzazione del loro patrimonio e per il loro ruolo nell’accesso all’informazione, sia all’interno dei progetti Wikimedia;

AIB e Wikimedia Italia, con il presente protocollo, intendono sviluppare una collaborazione in merito ai seguenti punti:

1. Le premesse costituiscono parte integrante della presente convenzione.
2. Entrambe le parti si impegnano a garantire:
  a) il coordinamento e il sostegno reciproco alle campagne relative alla massima diffusione e accesso gratuito delle informazioni, con particolare riguardo al sostegno della pubblicazione delle digitalizzazioni delle biblioteche in pubblico dominio, al libero riuso delle riproduzioni dei beni bibliotecari e, più in generale, alla promozione di un quadro normativo in tema di proprietà intellettuale che valorizzi la conoscenza libera e il ruolo di biblioteche e archivi, anche per mezzo di attività di advocacy;
  b) l’organizzazione e la promozione di iniziative di comune interesse e la promozione delle reciproche iniziative, delle pubblicazioni e degli incontri informativi di interesse per gli associati delle due associazioni;
  c) la diffusione del presente progetto su tutto il territorio nazionale, strutturando una forte collaborazione fra i referenti delle sezioni locali AIB e i coordinatori locali di Wikimedia Italia.
3. Attività di formazione realizzata in comune e, in particolare, corsi per bibliotecari concordati e realizzati in collaborazione tra Wikimedia e Sezione AIB realizzati da docenti individuati tramite una lista di formatori esperti, aggiornata continuativamente, di comune accordo. I corsi dovranno avere le caratteristiche utili per il rilascio (o rinnovo) dell’attestazione AIB e quindi prevedere una verifica dell’apprendimento. Si concorda che i costi delle attività di formazione non possono essere superiori a quelli previsti da AIB per le docenze. In particolare, AIB e
Wikimedia Italia stabiliscono di comune accordo per i corsi un compenso orario che potrà essere aggiornato (vedi Allegato 1).
  a) in relazione a ciò, AIB si impegna a proporre i corsi Wikimedia Italia alle sezioni regionali, segnalando l’accordo di cui all’Allegato 1;
  b) Wikimedia Italia e AIB si riservano comunque la facoltà di considerare, caso per caso, le richieste che perverranno dalle sezioni AIB e di praticare condizioni anche difformi da quelle innanzi indicate e di particolare favore, laddove ciò sia ritenuto funzionale al raggiungimento dei propri scopi o particolarmente strategico;
  c) Nell’ambito del rapporto di collaborazione così istituzionalizzato, AIB e Wikimedia Italia potranno impegnarsi a svolgere attività ulteriori rispetto a quelle qui elencate, quali ad esempio, convegni, seminari su temi di interesse reciproco, che verranno di volta in volta decise e promosse dalle parti.
4. Le parti si impegnano a dare risalto alle attività svolte congiuntamente e al materiale rilasciato in forza della presente convenzione attraverso i propri canali di comunicazione(es. sito internet, newsletter, blog, ecc.).
5. La presente convenzione è a titolo non oneroso; eventuali spese che si rendessero necessarie a sostegno di specifiche iniziative saranno decise dalle parti in forma scritta. La responsabilità delle attività a cui AIB e Wikimedia Italia collaborano è congiunta.

Il presente protocollo ha durata di 2 anni a partire dalla data di stipula e può essere rinnovato per successivi 2 anni.
Prima della scadenza, la convenzione potrà essere oggetto di rinnovo e proroga, previa verifica positiva del raggiungimento degli obiettivi.
Le Parti hanno facoltà di recedere unilateralmente dalla presente convenzione almeno 3 mesi prima dalla data di risoluzione ovvero di scioglierla consensualmente o anche solo di emendarla in forma scritta e sarà sufficiente uno scambio di email a tale scopo; il recesso deve essere esercitato mediante comunicazione scritta (anche a mezzo email) da notificare all’altra parte.
Il recesso unilaterale o lo scioglimento avranno effetto per l’avvenire e non incideranno sulla parte di convenzione già eseguita.
In caso di recesso unilaterale o di scioglimento le parti concordano fin d’ora, comunque, di portare a conclusione le attività in corso e i singoli accordi attuativi già stipulati alla data di estinzione della convenzione, fatto salvo quanto eventualmente diversamente disposto negli stessi accordi attuativi.
Le comunicazioni dovranno essere indirizzate per AIB a segreteria(at)aib.it e per Wikimedia Italia a Giuliana Mancini  giuliana.mancini(at)wikimedia.it.

Milano, 20 aprile 2017

Associazione italiana biblioteche
La Presidente
Enrica Manenti

Wikimedia Italia
Il Presidente
Lorenzo Losa

 

Il testo completo è disponibile anche in versione .pdf

Comunicato stampa 

URL: http://www.aib.it/attivita/2017/63356-protocollo-intesa-aib-wikimedia/. Copyright AIB 2017-06-22. A cura di Agnese Cargini, ultima modifica 2017-06-22