Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Verbale della riunione CER – Toscana del 3 luglio 2017

Il giorno 3 luglio 2017 alle ore 14:30, presso la Biblioteca Nazionale Centrale – Sala Michelangelo, sita a Firenze in piazza dei Cavalleggeri, 1, si riunisce il Comitato Esecutivo Regionale.
Presenti: Armanetti Monica, Poli Fiorenza, Pucci Federica, Viti Elisabetta
Assenti: Buggiani Irene, Fiorini Benedetta, Morosini Nunzia,
Presiede la riunione Fiorenza Poli, in qualità di presidente, designato nella riunione del 16.05.2017.
Ordine del giorno:
1. Approvazione del verbale della seduta del 09-06-2017.
2. Comunicazioni del Presidente.
3. Incontro Presidenti CER – Roma 17 giugno 2017: comunicazioni.
4. Incontro segretari e tesorieri CER – Roma 22 giugno 2017: comunicazioni.
5. Formazione: comunicazioni.
6. Bibliopride: comunicazioni.
7. NPL: comunicazioni.
8. Bibelot: comunicazioni in merito alla redazione dell’articolo da pubblicare sulla suddetta rivista.
9. Iscrizione AIB: questionario informativo rivolto ai bibliotecari.
10. Richiesta patrocinio da parte di Annamaria Tammaro per l’iniziativa organizzata per la presenza di David Lankes a Firenze dal 18 al 21 settembre 2017.
11. Incontri con Bruni (MAB) e Tammaro (Bibelot).
1. Approvazione del verbale della seduta del 09-06-2017
Il Presidente e i consiglieri presenti approvano il verbale della seduta del 09-06-2017, prendendo atto anche dei pareri favorevoli espressi dai consiglieri assenti nel gruppo di discussione attivo online.
2.Comunicazioni del Presidente
Il Presidente propone l’acquisto di un telefono e di una SIM da utilizzare per le comunicazioni relative all’attività del CER, rilevando che tale voce di spesa è presente anche nel bilancio di previsione  -“Telefono” – visualizzabile nello spazio comune di archiviazione dei documenti, nella cartella Dropbox >Documenti diversi. Si propone, quindi, di effettuare una ricerca e successiva valutazione comparative fra le proposte contrattuali offerte dalle diverse compagnie di telefonia
mobile, al fine di individuare quella ritenuta più conveniente e funzionale alle esigenze del CER.
3. Incontro Presidenti CER – Roma 17 giugno 2017: comunicazioni.
Vista l’assenza del vicepresidente Morosini, che ha partecipato al suddetto incontro, si rimanda al resoconto inviato a mezzo posta elettronica dalla medesima ai
membri del consiglio in data 18 giugno 2017 con comunicazione avente per oggetto “Report 17 giugno”.
4. Incontro segretari e tesorieri CER – Roma 22 giugno 2017: comunicazioni.
Pucci (tesoriere) e Armanetti (segretario) espongono alcune informazioni apprese durante il pomeriggio di formazione seguito a Roma in merito alla tempistica sull’invio dei dati e della tipologia di documentazione relativa della gestione finanziaria della sezione, sia mensile che annuale, nonché la gestione della piattaforma dei soci.
5. Formazione: comunicazioni
La trattazione di questo punto viene rimandata alla prossima riunione.
6. Bibliopride: comunicazioni
La trattazione di questo punto viene rimandata alla prossima riunione.
7.NpL: Comunicazioni
La trattazione di questo punto viene rimandata alla prossima riunione.
8. Bibelot: comunicazioni in merito alla redazione dell’articolo da pubblicare sulla suddetta rivista.
Si prende atto della prima bozza del suddetto articolo predisposta dal Presidente che invita gli altri membri del consiglio a proporre integrazioni e modifiche al
medesimo. Annamaria Tammaro, invitata ad intervenire all’incontro, propone di integrare il testo di presentazione generale e collegiale del CER con i profili professionali individuali dei singoli membri e comunica che il suddetto articolo dovrà essere consegnato entro il 10 luglio 2017.
9. Iscrizione AIB: questionario informativo rivolto ai bibliotecari.
Si discute in merito alla bozza di questionario inviata da Morosini e si propone di integrare la suddetta traccia con le domande proposte da Annamaria Tammaro
in una indagine da lei predisposta al fine di avere un quadro sul livello di conoscenza di Bibelot. Si decide, pertanto,l’elaborazione di un questionario unico riguardante AIB e Bibelot, utilizzando un sistema di sondaggio on line
(es. SurveyMonkey). Si propone di iniziare ad utilizzare come primo indirizzario di riferimento l’elenco delle biblioteche presente sul sito dell’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografi che – ICCU, nella sezione Anagrafe Biblioteche Italiane> Toscana.
Il CER e Tammaro convengono di inviare ai soggetti individuati il link a cui accedere al questionario nella prima settimana del mese di settembre 2017.
I consiglieri propongono come referenti nel CER per seguire l’indagine Buggiani e Fiorini, già individuati quali responsabili per la formazione.
Si rimanda comunque questo punto alla prossima riunione per una trattazione più ampia e articolata.
10.Richiesta patrocinio da parte di Annamaria Tammaro per l’iniziativa organizzata per la presenza di David Lankes a Firenze dal 18 al 21 settembre 2017.
Il consiglio approva la richiesta avanzata da Annamaria Tammaro di patrocinio dell’AIB all’iniziativa promossa in occasione della visita di David Lankes a Firenze dal 18 al 21 settembre 2017.
11. Incontri con Bruni (MAB) e Tammaro (Bibelot).
  • Incontro con Annamaria Tammaro
 a) Convegno con David Lankes, Firenze 18-19 settembre 2017.

 Annamaria Tammaro interviene alla riunione del CER, esponendo le linee dell’incontro con David Lankes per cui è stato richiesto il patirocinio AIB (si veda a tal proposito quanto descritto nel precedente punto n.10). Lankes propone un modello di biblioteca incentrato sul principio partecipativo, favorendo la creazione di forme comunitative, basate su persone e formazione a diversi livelli, ad ampio raggio. Tammaro sta preparando in occasione della visita di Lankes a Firenze nei giorni 18-19 settembre 2017 una Unconference in cui vorrebbe invitare i più giovani a esprimere la loro visione della trasformazione delle biblioteche. Il tema su cui Lankes vorrebbe concentrarsi è Libraries Renaissance e farà un ciclo di incontri nel mondo e in finale un convegno a South Carolina nel 2018. Le giornate in Toscana costituiscono il primo momento de suddetto ciclo di incontri.

Il giorno 18 settembre viene proposto un incontro ristretto, riservato a non più di 70 persone. La sede proposta è quella della Società Dantesca a Firenze.
Il giorno 19 settembre, invece, verranno invitate le biblioteche pubbliche e universitarie. In particolare, saranno coinvolti gli studenti universitari e non solo che
saranno chiamati a organizzare e presentare i risultati di un focus sulle biblioteche pubbliche. Nelle call saranno proposti dei temi di discussione su cui confrontarsi durante le 6 ore previste per la durata dell’iniziativa (3 ore la mattina e 3 il pomeriggio). Tammaro comunica che è stata proposta quale sede per l’evento la biblioteca degli Intronati di Siena, luogo ritenuto particolarmente significativo per discutere di biblioteche del futuro in una biblioteca storica.
Tammaro chiede che il CER prenda parte quale soggetto attivo nel comitato scientifico per l’organizzazione e la gestione della giornata del 19 settembre 2017.
Tammaro comunica, infine, che Lankes sarà nuovamente presente in Italia a Roma, il 29 ottobre 2017 per un incontro organizzato dal MIUR e teso pr
incivilmente a sensibilizzare la classe politica sul valore e l’importanza delle biblioteche nella formazione.
b) Bibelot
Tammaro illustra la linea editoriale di Bibelot, nato inizialmente come strumento informativo ed evoluto in questo ultimo periodo anche in direzione della formazione. Viti comunica che il gruppo MAB avvierà una collaborazione con Bibelot curando una rubrica dal titolo “Indicizzazione in pillole”, in cui vengono proposti da esperti una serie di articoli su questo argomento.
Tammaro espone ai membri del CER, in quanto componenti del comitato di redazione di Bibelot, alcuni aspetti tecnici-redazionali, relativi ai contenuti della “lettera del Presidente” e all’”Editoriale” (sintesi dei contenuti del fascicolo) e propone anche la possibilità di redigere fascicoli anche tematici, mai realizzati fino
al momento attuale. Tammaro propone anche di inserire in Bibelot la digitalizzazione dei contenuti di BIT, la prima newsletter della Regione Toscana, interessante e utile per fare la storia dell’automazione.
Si espongono le problematiche relative al cambio del direttore della suddetta rivista, che dovrà avvenire nei prossimi anni, entro il 2020. Dati i tempi burocratici piuttosto lunghi, in quanto necessario rivolgersi all’ordine dei giornalisti, Tammaro propone di iniziare le procedure all’inizio del 2018.
Si discute in merito all’opportunità di dare maggiore visibilità on linealla rivista, migliorando l’accessibilità ai contenuti della medesima, attualmente raggiungibile in maniera piuttosto farraginosa dal portale dell’AIB, cercando in tal senso di ampliare il bacino di utenti potenzialmente interessati. A tal proposito Viti propone anche la creazione di una voce su Wikipedia e una pagina Facebook.
Tammaro manifesta, infine, l’opportunità di effettuare un corso sul software OJS,con cui è realizzato Bibelot. Propone la realizzazione del corso nel mese di novembre, con una durata di 2 giorni e mezzo e un costo per la docenza di Euro 600,00, lasciandolo a titolo gratuito per chi manifesterà nel sondaggio sopra citato l’impegno a collaborare attivamente al lavoro di redazione e a pagamento agli altri soggetti interessati.
  • Incontro con Silvia Bruni
MAB
Silvia Bruni, referente MAB per la Toscana, espone al CER le linee guida del MAB e i diversi progetti che il gruppo toscano, che vede il coinvolgimento di bibliotecari e archivisti, sta portando avanti in questi anni, come il lavoro in itinere sulla soggettazione dei documenti d’archivio e sugli oggetti dei musei. All’interno del MAB è presente anche un gruppo che lavora su RDA. Il MAB non ha una natura giuridica quindi il protocollo siglato con AIB, ANAI e ICOM è da intendersi come una valorizzazione dell’operato dei diversi soggetti professionali coinvolti.
Bruni manifesta le difficoltà incontrate a livello nazionale, in quanto non esiste un coordinamento unitario tra i vari MAB regionali, ognuno dei quali è gestito secondo le diverse realtà territoriali.
Viti propone a Bruni di scrivere un articolo per Bibelot riguardo all’attività del MAB. Bruni dice che la relazione sull’attività annuale è stata in precedenza pubblicata su Bibelot. Il MAB va avanti con il volontariato e Bruni denuncia uno scollamento tra il MAB e AIB, ANAI e ICOM. Nell’atto costitutivo del MAB
Toscana si parla di tre coordinatori ma per rendere funzionale il lavoro occorrerebbe rivedere la convenzione, individuando un unico coordinatore. Bruni propone di identificare nel CER un membro referente, già, peraltro individuato nel corso delle riunioni precedenti in Elisabetta Viti.
Viti propone di inviare al presidente nazionale AIB Rosa Maiello una relazione sullavoro che il MAB Toscana sta svolgendo, che possa essere di stimolo al MAB
nazionale. Propone, inoltre, che di collaborare con il nazionale, individuando ufficialmente in Silvia Bruni il referente per la Toscana, attualmente risultante
soltanto ufficiosamente in tale ruolo. Anche il sito informativo del nazionale risulta piuttosto carente e non aggiornato.
Bruni propone di riprendere gli incontri con i presidenti toscani delle tre associazioni (AIB, ANAI e ICOM).
La seduta si chiude alle ore 17.15.
Il Presidente                                                                                                                                                              Il redattore del verbale
Fiorenza Poli                                                                                                                                                                  Monica Armanetti
URL: http://www.aib.it/attivita/2017/64183-verbale-della-riunione-cer-toscana-del-3-luglio-2017/. Copyright AIB 2017-09-04. A cura di Federica Pucci, ultima modifica 2017-09-04