Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Rilanciare le biblioteche pubbliche italiane

Questo documento è composto da una premessa e da cinque punti programmatici che individuano altrettante priorità per le biblioteche di ente locale, da sottoporre ai Sindaci, ai Presidenti di Provincie e Regioni e alle loro associazioni rappresentative: ANCI, UPI, conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

La premessa si riferisce alla natura intimamente democratica della biblioteca, che trova i fondamenti del proprio agire nel dettato costituzionale. Le priorità riguardano:

  • l’individuazione di un modello per il servizio bibliotecario pubblico, che non ha ancora trovato una definizione accettata e condivisa su tutto il territorio nazionale;
  • la definizione delle funzioni che legittimano la biblioteca pubblica nel contesto contemporaneo determinandone il ruolo sociale;
  • la necessità che le biblioteche di ente locale abbraccino la cooperazione come filosofia e come metodo di lavoro, per raggiungere standard di servizio più elevati e contenere i costi;
  • la presenza di bibliotecari professionali a garanzia di una gestione improntata a criteri di qualità, e la certificazione delle loro competenze
  • la necessità di rifinanziare il sistema delle biblioteche come prerequisito per la realizzazione degli obiettivi indicati.

L’Associazione Italiana Biblioteche intende sottoporre all’attenzione di tutti i suoi interlocutori istituzionali queste cinque istanze come base di discussione per rilanciare e sviluppare il servizio bibliotecario pubblico in tutte le aree del Paese.

Il Presidente
Stefano Parise

Roma, settembre 2011

Versione PDF di questo documento (135 KB)

URL: http://www.aib.it/attivita/campagne/rilanciare-le-biblioteche-pubbliche-italiane/. Copyright AIB 2012-01-03. A cura di , ultima modifica 2012-01-03