Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Sardegna. Candidature regionali 2017

Lisa ContiniLisa Contini

Mi chiamo Lisa Contini. Sono nata a Bologna nel 1975 e vivo a Sassari. Da oltre 20 anni ho iniziato il mio percorso formativo e lavorativo nel settore delle biblioteche. Ho conseguito 2 qualifiche professionali e la laurea in Conservazione dei Beni Culturali – Indirizzo biblioteconomico e archivistico, con una tesi su un fondo librario della provincia di Sassari. Sono  associata all’AIB dal 1998 e faccio parte del CER uscente, all’interno del quale collaboro per l’organizzazione dei corsi di aggiornamento e seguo le attività dell’Osservatorio formazione.
Sono socio fondatore e amministratore della cooperativa Comes, per la quale lavoro attualmente nella Biblioteca comunale di Ittiri come operatore di biblioteca, nel Sistema bibliotecario dell’Anglona e nella Biblioteca comunale di Porto Torres, come coordinatore. Ho svolto docenze in vari corsi di alfabetizzazione informatica, di catalogazione e ho collaborato con l’AIB per il progetto Liberastorie.
Vorrei continuare il mio percorso all’interno del CER per curare l’aggiornamento professionale del nostro settore al fine di promuovere un servizio di biblioteca sempre di qualità e al passo con i tempi.

Loredana Marongiu

Mi chiamo Loredana Marongiu, sono nata a Sassari nel 1972 ma vivo ad Olmedo. Nel 1996 ho conseguito la qualifica regionale di operatore del restauro del materiale cartaceo. Durante il corso mi sono appassionata al mondo delle biblioteche dove ho maturato la decisione di svolgere un tirocinio formativo all’interno della Biblioteca comunale di Olmedo. Nel 1997 con un contratto di collaborazione occasionale con la Società Umanitaria di Alghero ho partecipato al progetto di informatizzazione della biblioteca di Olmedo. Dal 1998 fino ad oggi continuo a lavorare nella biblioteca comunale di Olmedo, dove mi occupo di classificazione, prestito, reference, ricerche bibliografiche, gestione della sala ragazzi e organizzazione di attività culturali.
L’amore per la professione bibliotecaria e la voglia di mettermi in gioco, mi hanno spinta ad iscrivermi  al corso di laurea in Teoria e tecniche dell’informazione presso l’Università degli studi di Sassari.
Sono socia AIB dal 2012, nel corso di questi anni ho frequentato con assiduità i corsi di formazione organizzati dall’Associazione. Propongo la mia candidatura, perchè credo che anche per me sia arrivato il momento di scendere in campo e impegnarmi attivamente all’interno dell’Aib per la mia crescita professionale e personale.

Maurizio OrtuMaurizio Ortu

Nato nel 1973.
Titoli di studio: Diploma di maturità Magistrale e qualifica di Tecnico di sistemi multimediali avanzati.
Iscritto all’AIB dal 2014.
Posizione lavorativa:
Lavoro come bibliotecario e mediatecario presso la biblioteca comunale di Musei. Socio fondatore della Infomouse (soc. coop. sociale), coordino e lavoro anche presso le biblioteche di Nuxis (CI) e Villa San Pietro (CA), mi occupo anche dei rapporti scuola e biblioteca, del trattamento biblioteconomico dei materiali, organizzo incontri e seminari.
Pubblicazioni:
Ho collaborato alla redazione delle seguenti guide bibliografiche per ragazzi promosse dal Centro Regionale di Documentazione per Ragazzi di Cagliari: Ghiaccio Bollente – Alla grande! Storie di eroi – Era una notte buia e domandosa.
Ho fatto parte dei gruppi di lavoro che hanno realizzato la guida bibliografica “Si, però” e negli ultimi due anni alla guida NPL Sardegna.
Collaborazioni:
Dalla prima edizione (2001) collaboro al “Festival Tuttestorie” di Cagliari, come responsabile di alcuni volontari e di una delle sale dedicate agli incontri con autori e spettacoli.
Credo molto nell’utilizzo delle proprie passioni per avvicinare i ragazzi alla biblioteca: le mie sono i fumetti e il gioco, e quest’ultimo è stato rilevante per le tre edizioni che ho curato dell'”International game @ your library” (2014-2015-2016), tali esperienze mi hanno arricchito e permesso di progettare e realizzare una “Gaming Zone” presso la biblioteca di Musei.
Particolari interessi programmatici:
Credo in un sistema bibliotecario aperto al futuro, che non rimanga ancorato al proprio passato, ma che abbracci con entusiasmo le novità. Un sistema che non abbia paura di sperimentare, di essere anticonformista. Un luogo dove le idee si confrontano e creano opportunità.
Le biblioteche dovrebbero essere più protagoniste anche nell’era dei così detti “nativi digitali”, offrendo una maggiore appetibilità, implementando i supporti sui quali vengono veicolate le informazioni, utilizzando adeguamenti strumentali ma anche un continuo aggiornamento degli operatori, per far si che si soddisfino al meglio le esigenze della nuova generazione. Il precariato esiste e in maniera diffusa. Serve maggiore stabilità nel nostro settore, in modo da garantire un’alta professionalità. E’ necessario dare voce al problema, confrontandosi con le Autonomie Locali e la Regione Autonoma della Sardegna.
Ritengo necessario un rinnovamento degli strumenti comunicativi anche tramite piattaforme social, che possano avvicinare e permettere ai soci di collaborare anche a distanza, implementando magari un blog pubblico o un forum sulle attività dell’AIB Sardegna. Ciò permetterebbe una semplificazione gestionale ottenendo la diffusione di tutte quelle informazioni da trasmettere agli iscritti.

Roberto Roberto PutzuluPutzulu

Sono nato a Roma nel 1966. Ho conseguito la maturità scientifica nel  1985 a Macomer. Dal 1986 al 1993 ho vissuto a Cagliari dove ho frequentato i corsi della Facoltà di Lettere.
Nel 2005 ho curato un progetto di promozione rivolto alle biblioteche scolastiche e per il Liceo Scientifico e Classico “Galileo Galilei” di Macomer ho realizzato il catalogo elettronico della biblioteca.  Ho lavorato nelle biblioteche di Macomer, Birori, Sindia, Bolotana e Dualchi; della biblioteca comunale di Dualchi sono bibliotecario unico dal 2007.
La collaborazione con il Centro di Servizi Culturali U.N.L.A. di Macomer è iniziata nel 2009 con la realizzazione del catalogo della mediateca del CSC. Nel 2011 insieme al direttore del CSC Giancarlo Zoccheddu ho promosso un progetto pilota (primo in Sardegna e nelle regioni del Sud Italia) che ha portato all’adesione a MediaLibraryOnLine il primo network italiano di biblioteche digitali nato nel 2009.
Per il CSC curo i servizi di mediateca e sono responsabile della biblioteca digitale MLOL.
Il mio ingresso nell’AIB risale al 2004.  Oggi sono iscritto all’elenco degli Associati AIB con delibera n. E/2014/0744. Partecipo assiduamente agli incontri seminariali e agli appuntamenti formativi dell’Associazione italiana biblioteche sezione Sardegna.
Propongo la mia candidatura perché sono convinto che “Abbiamo il dovere di sostenere le biblioteche. Usare le biblioteche, incoraggiare altri a usare le biblioteche, protestare per la chiusura di biblioteche. Se non si dà valore alle biblioteche allora si svaluta l’informazione o la cultura o la saggezza. Si sta silenziando le voci del passato e danneggiando il futuro.”
[Neil Gaiman, dal discorso tenuto al Barbican di Londra per una conferenza della Reading Agency nel 2013].

Rossana RigoldiRossana Rigoldi

Ho 53 anni, sono nata a Sassari e sono una bibliotecaria dal 1988.
Ho iniziato questa professione quasi per caso, e subito mi sono resa conto che non avrei potuto scegliere di meglio! Mi piace molto interfacciarmi con gli utenti e mi dà immensa soddisfazione instaurare con essi un rapporto di amichevole fiducia.
Dal 1988 presto servizio presso l’Università di Sassari ed in particolare presso la Biblioteca di Med. Veterinaria. Dal 2012 sono Direttore della Biblioteca di Chimica, Farmacia e Medicina Veterinaria.
Durante il periodo lavorativo ho partecipato a vari gruppi di lavoro all’interno dell’Ateneo, quali ad esempio: il gruppo di lavoro per il “Passaggio dal software Tinlib ad Aleph 500”, il gruppo di lavoro “Metalib e SFX”, il gruppo di lavoro “Bonifica OPAC e authority”.
Sono socia AIB dal 1989, ma non mi sono mai candidata all’AIB regionale e…. a vecchiaia ho deciso di provare a dare il mio contributo! La mia candidatura arriva solo ora, dopo tanti anni di benefici del lavoro altrui, perché credo che nonostante l’età, partecipare alla vita dell’associazione sia occasione di crescita professionale e ritengo sarà interessante occuparsi di organizzazione la formazione della categoria, tenendo conto dei bisogni formativi espressi da ognuno di noi.

Magda SannaMagda Sanna

Sassarese “accudidda”(acquisita), ho 53 anni e dal 1988, dopo un corso di formazione regionale, entro nel mondo delle biblioteche. In qualità di socio-dipendente, nonché Presidente di cooperativa, lavoro presso la Biblioteca comunale di Sassari e in diverse biblioteche pubbliche.
Dal 2001, sono impiegata a tempo pieno presso il Coordinamento servizi bibliotecari dell’Università di Sassari, attualmente in qualità di funzionario di biblioteca, mi occupo del Catalogo di Ateneo e servizi collegati, del Centro di documentazione europea e della direzione della Biblioteca di Agraria. Inoltre, fornisco supporto per la formazione e per i progetti effettuati in Ateneo, come Erasmus staff, Erasmus Traineeship in Sardinia, Scuola-lavoro ecc.
​Se sarò eletta, insieme a tutti i bibliotecari candidati, mi auguro di offrire la mia esperienza per un utile ed efficace supporto ​allo sviluppo delle iniziative dell’Associazione, in un momento non facile per la cultura, il nostro lavoro e la professione in Sardegna.
URL: http://www.aib.it/attivita/elezioni-2017/2017/61196-sardegna-candidature-regionali-2017/. Copyright AIB 2017-02-24. A cura di Anna Garau, ultima modifica 2017-03-20