Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Componenti e articolazione

Premessa

L’Associazione riconosce come fondamentali per la dimensione professionale la tutela della dignità professionale e del lavoro.

L’esigenza sempre più pressante di promuovere la qualità delle strutture, delle collezioni e dei servizi bibliotecari porta con sé l’impegno alla tutela della dignità professionale e lavorativa di coloro che sono agenti fondamentali per biblioteche di qualità. Questo impegno promuove la creazione di un meccanismo virtuoso di attestazione che consenta, agli “Associati” che ne abbiano i requisiti, di essere “attestati” nella loro qualifica di bibliotecario, beneficiando appieno delle potenzialità della nuova normativa. Occorre cogliere l’occasione per conferire “sostanza” alla nuova identità Associativa: un obiettivo ambizioso e complesso che può essere raggiunto solo attraverso azioni mirate, collaborative e coraggiose.

 

Obiettivi e linee di mandato 2017-2020

Per pianificare interventi mirati occorre puntare su una maggiore conoscenza del mondo della professione e del lavoro e della sua evoluzione. In particolare occorre monitorare e puntare su:

  • le modalità di ingresso nella professione e le relative condizioni lavorative;
  • le procedure di esternalizzazione, di reclutamento e le tipologie e gli inquadramenti contrattuali applicati al fronte dei lavoratori precari;
  • le problematiche generate dal mancato turn over;
  • la raccolta di buone pratiche;
  • gli studi e le ricerche sull’evoluzione della professione;
  • il monitoraggio della legislazione vigente e la presenza a tavoli istituzionali;
  • il monitoraggio costante della normativa regionale, nazionale e internazionale in tema di professioni non ordinistiche, della normativa, dei provvedimenti e dei programmi pluriennali in materia di beni culturali e di formazione professionale;
  • la promozione di accordi e di protocolli d’intesa con gli stakeholder (ANCI, UPI, Conferenza Stato, Città e autonomie locali, Conferenza Stato – Regioni, Ministero Beni Culturali, CRUI, Parti sociali);
  • il rafforzamento del legame politico e operativo con il CoLAP (Coordinamento delle libere associazioni professionali) a cui l’AIB è iscritta da anni, per supportarne l’azione politica e per contribuire alla creazione e all’efficace funzionamento dei Comitati regionali CoLAP;
  • la redazione di una “Carta nazionale delle professionalità operanti in biblioteca” che indichi chiaramente a tutti i soggetti pubblici e privati che hanno responsabilità istituzionali, amministrative e formative i profili indispensabili al buon funzionamento delle biblioteche.

 

Coordinamento Nazionale Olavep

Maria Antonietta Ruiu

 

Componenti

Dorella Apa

Giovanna De Pascale

Marco Genzone

Tommaso Paiano

Enrica Veterani

 

Delegati CEN

Rosa Maiello

Francesca Cadeddu

 

Referenti CNPR

Maria Antonietta Abenante

 

Responsabili pagina WEB

Francesco Giuseppe Meliti

Tommaso Paiano

 

Referenti regionali

Calabria: Antonio Curcio

Campania: Giovanna De Pascale

Emilia Romagna: Lorenzo Baldacchini

Friuli Venezia-Giulia: Elisa Zilli

Lazio: Lucilla Less

Liguria: Marco Genzone

Lombardia: Ornella Foglieni

Marche: Tommaso Paiano e Enrica Veterani

Piemonte: Apa Dorella

Puglia: Maria Antonietta Abenante

Sardegna: Maria Antonietta Ruiu

Sicilia: Paola Cappè

Toscana: Nunzia Morosini

Trentino Alto-Adige: Ivana Eccher

Umbria: Paola Attanasio

Veneto: Elisa Rubino

 

I membri dell’Osservatorio lavoro e professione sono raggiungibili collettivamente all’indirizzo email olav@aib.it.

 

 

URL: http://www.aib.it/struttura/osservatori/olavep/componenti-e-articolazione/. Copyright AIB 2012-12-13. A cura di Giuseppe Meliti, ultima modifica 2018-05-07