Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Abruzzo. Candidature regionali 2014

Demis De Luca

deluca

Nato nel 1978 a Chieti mi sono laureato presso l’Università degli Studi “Alma Mater” di Bologna, in Storia contemporanea nel 2004, sono tornato in Abruzzo a prestare il servizio civile espletato nel 2005 presso la Soprintendenza per i Beni Archeologici regionale dove mi sono occupato della gestione e digitalizzazione del Settore Archivio storico e Ufficio vincoli, da allora mi sono avvicinato gradualmente all’ambiente delle biblioteche e più in generale dei libri. Nel 2006 ho frequentato il Corso di Perfezionamento in Gestione dei Beni Culturali, organizzato dall’Università degli Studi  “Gabriele D’Annunzio” di Pescara, con moduli di biblioteconomia ed archivistica, svoltosi presso la Biblioteca Comunale di Città S. Angelo (PE).

Dal 2009 ho frequentato svariati corsi di aggiornamento in biblioteconomia organizzati in Abruzzo sia relativamente all’AIB che dalle biblioteche comunali e/o enti locali; negli anni ho cercato di aggiornarmi professionalmente con i colleghi delle biblioteche con cui ho collaborato “sul campo”.
A livello professionale la mia principale esperienza e sicuramente quella relativa all’attività svolta come collaboratore professionale a progetto  presso il comune di Francavilla al Mare per la gestione della locale biblioteca comunale. Un’avventura cominciata nel dicembre 2009 che in concreto ha riguardato i vari ambiti della nostra professione, dalla catalogazione all’organizzazione di laboratori didattici per le scuole passando per il tutoraggio dei disabili etc.. In pochi anni, insieme ai colleghi, siamo riusciti a far ripartire una realtà “ferma”, nonostante le le scarsissime risorse si è riusciti a incrementare considerevolmente l’utenza in termini quantitativi e congiuntamente curare il patrimonio librario presente addirittura incrementandolo utilizzando un progetto di gestione delle donazioni che ha funzionato per l’aggiornamento delle collane preesistenti. Durante questi anni di servizio con l’associazione culturale con cui collaboro abbiamo vinto un concorso nazionale con il CSV (centro di volontariato) relativamente alla promozione della lettura, presentato diverse decine di testi di autori locali e non, organizzato presentazioni ed eventi culturali correlati, organizzato visite scolastiche in biblioteca con laboratori di lettura dedicati che hanno coinvolto le scuole cittadine. Dal 2011 la Biblioteca comunale è tornata a far parte del sistema bibliotecario provinciale di Chieti.


Gianvincenza Di Donato

Gianza-Di-Donato-150x150

Nata nel 1959 a Lanciano (CH), dove attualmente vivo, mi sono diplomata nel 1978 c/o il Liceo Classico “Vittorio Emanuele II”. Dopo un primo contratto a tempo determinato, nel 1985 ho vinto il concorso indetto per la biblioteca comunale “Raffaele Liberatore” e da allora, con passione sempre rinnovata, mi sono occupata di tutte le dinamiche legate al mondo bibliotecario. Dopo essermi specializzata nell’ambito della catalogazione, soggettazione e classificazione Dewey, da più di dieci anni sono responsabile di tale servizio, svolgendo anche attività di tutoring nei tirocini formativi promossi all’interno della biblioteca e riguardanti la catalogazione in tutti i suoi aspetti. Socia AIB dal 1995 e iscritta all’Albo professionale dei bibliotecari dal 2001 fino alla sua cessazione, sono attualmente membro del Comitato Esecutivo Regionale Abruzzo con l’incarico di Segretario/Tesoriere.


Emilia Frastornini

Frastornini

Mi chiamo Emilia Frastornini. Sono nata a Roseto degli Abruzzi, cresciuta a   Pineto (TE) e vivo a Silvi (TE). Nel 1988 ho vinto il concorso da bibliotecario nel Comune di Pineto e assegnata al Settore II “Servizi Demografici e Statistica” fino alla fine del 1996. Nel dicembre del 1996 sono stata trasferita al Settore IV, Sezione II “Cultura, Sport e Turismo”, e nominata Responsabile del Servizio Biblioteca. Come primo incarico, ho avviato la biblioteca comunale. Oltre alla gestione ordinaria della biblioteca, negli anni ho promosso e coordinato diverse attività integrative: Visite guidate, Incontri tematici, Concorsi di poesia, Organizzazione di biblioteche di classe presso i plessi scolastici del territorio comunale, Letture in biblioteca,  Partecipazione a progetti in collaborazione con le realtà scolastiche del territorio comunale. Sono socia AIB dal 1997 e ho partecipato ai vari corsi formativi promossi dall’Associazione, sezione Abruzzo. Sono stata iscritta all’Albo dal 2003 fino alla sua cessazione. Attualmente sono referente provinciale del progetto “Nati per leggere”. Per il futuro, intendo continuare il “lavoro in rete”: crescere insieme alle altre piccole biblioteche presenti nella regione, condividendo problemi, idee e progetti.


Nadia Guardiano

Nadia_Guardiano

Sono nata a Pescara nel 1958. Ho conseguito la maturità classica nel 1977 presso il Liceo “G. D’Annunzio” di Pescara. Fino ai primi anni ‘80 ho svolto attività nell’ambito del teatro di ricerca, dell’animazione teatrale e del teatro di figura. Dall’81 sono dipendente della Regione Abruzzo e dall’83 bibliotecaria nella Biblioteca regionale “F. Di Giampaolo” dell’Agenzia per la Promozione Culturale di Pescara, in cui coordino i servizi bibliotecari e culturali rivolti all’infanzia, all’adolescenza, alle famiglie. Dal 2002 sono impegnata nel progetto nazionale Nati per Leggere di cui sono referente regionale per l’AIB. Nell’ambito di Nati per Leggere, in collaborazione con i pediatri dell’Associazione Culturale Pediatri e gli altri partner, promuovo nel territorio regionale iniziative ed eventi, coordinando la Rete regionale del Progetto, conducendo incontri e corsi di formazione sulla promozione della lettura. Dal 2009 ho contribuito alla realizzazione del  progetto Per l’Abruzzo: biblioteche e ludoteche per bambini e ragazzi, promosso, subito dopo il terremoto dell’aquilano, attivando servizi di lettura, di biblioteca per i bambini, i ragazzi e le loro famiglie nelle comunità più colpite dal terremoto. Sono iscritta all’AIB dal 2002. Nel tempo ho partecipato ai numerosi corsi di aggiornamento e formazione organizzati dall’AIB. Attualmente sono componente del CER-Abruzzo. Ho collaborato alla stesura e redazione delle seguenti pubblicazioni:

Antiche e nuove paure o … del passaggio : progetto infanzia T come Teatro, alcune esperienze di laboratori teatrali : atti del Convegno, Pescara 12-13 dicembre 1994  – Pescara : Centro servizi culturali, 1996. Scrittori per caso : raccolta di racconti, disegni, poesie e filastrocche realizzati da giovanissimi autori – Genova : Edicolors, 2000. La valigia del lettore : punti e spunti per letture ad alta voce – Pescara : Ianieri, 2009.


Gianfranco Miscia

Archivista e Bibliotecario mi sono occupato e mi occupo anche di musei. Come dico  ai miei colleghi, scherzando, sono una specie di “incarnazione” del MAB. Mi sono interessato soprattutto di beni musicali ed attualmente anche di patrimonio storico artistico. Sono responsabile dell’archivio storico e della biblioteca musicale dell’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona. Nei trascorsi tre anni ho redatto il progetto della  Biblioteca d’Arte della Fondazione Carichieti cui ho dato attuazione in prima persona. Provengo da una formazione artistica iniziale (costruita al DAMS di Bologna) anche se il mio interesse più specifico è sulla documentazione e sulla comunicazione in generale. Mi sono perfezionato alla Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari dell’Università di Roma “La Sapienza”. Sono Presidente (in scadenza) dell’ANAI Abruzzo e componente del CER Abruzzo. Continuo a seguire le ricerche musicologiche e soprattutto quelle relative alle fonti musicali abruzzesi di cui mi occupo da tempo.


Patrizio Viola

Patrizio Viola

Ho 42 anni e vivo a Pescara. I libri sono la mia grande passione insieme all’architettura, all’arte e al design. Lavoro in biblioteca dal 2000: il primo incarico è stato presso la Biblioteca della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Teramo; attualmente lavoro nella Biblioteca Medico Scientifica dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara dove mi occupo di servizi al pubblico, catalogazione di libri e periodici, selezione degli acquisti, prestito interbibliotecario, gestione degli accessi ai periodici online e alle risorse elettroniche, formazione all’utenza nell’uso delle risorse elettroniche e supporto nella ricerca bibliografica per tesi e lavori medico-scientifici. Partecipo al progetto di implementazione del Discovery Tool nel portale web delle biblioteche di Ateneo. Sono socio AIB dal 2008. Ho seguito molti corsi di aggiornamento professionale, organizzati dall’AIB, dai Poli SBN nei quali ho lavorato e da altri enti, e incontrare nuovi colleghi con i quali confrontarsi è stata sempre un’occasione per avere una conoscenza più approfondita dei problemi. Ho accettato di condividere la passione che ho per il nostro lavoro, impegnandomi in prima persona, per promuovere le attività dell’Associazione verso una platea sempre più ampia, in un’ottica di crescita comune e condivisione delle idee, al fine di creare quelle sinergie capaci di rendere le nostre biblioteche un motore di rinnovamento e di crescita culturale.


Tito Vezio Viola

Tito Vezio Viola

Direttore della Biblioteca Comunale di Ortona e del Muba ( Museo della Battaglia di Ortona), ha la responsabilità dei servizi culturali ed educativi del Comune di Ortona, collaborando con Enti e Università per progetti di ricerca. Si occupa di letteratura per l’infanzia e l’adolescenza, argomento sul quale scrive e promuove una intensa attività di aggiornamento professionale e formazione con le scuole e le biblioteche. Già presidente della sezione abruzzese AIB nel precedente mandato, collabora da sempre al coordinamento delle iniziative NPL in Abruzzo, ed è componente del Comitato Scientifico Nazionale di Legambiente. E’ stato docente a contratto presso L’Università di Roma3 e l’Università dell’Aquila per discipline di biblioteconomia per ragazzi e letteratura per l’infanzia, collabora permanentemente con le riviste Il PepeVerde e La Nuova Ecologia. Ha scritto vari saggi e pubblicazioni scientifiche tra i quali: Scientific Thinking and Environmental Education as factors of innovation in Literature for Children. In Educatia 21, n. 10, 2012; Oltre i confini del libro. [con I.Filograsso]. Roma, Armando editore, 2012; Gianni Rodari; il cavaliere che ruppe il calamaio. [con F. Lullo] Novara, Ed. Interlinea, 2007. Per il resto del tempo va in montagna.

URL: http://www.aib.it/struttura/sezioni/2014/41417-candidature-regionali-2014-2/. Copyright AIB 2014-03-17. A cura di Vanni Bertini, ultima modifica 2014-03-30