Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Riunione CER Sardegna dell’11 luglio 2017. Verbale

Prot. 4/2017

In data 11 luglio 2017, regolarmente convocato per le ore 15:30, presso il Centro di Servizi Culturali di Macomer, si è riunito il CER Sardegna, per discutere dei seguenti punti all’ordine del giorno:

  • Comunicazioni

2)   Competenze e attività del CER;

3)   Stato dell’arte di NPL Sardegna e designazione referente regionale e provinciale;

4)   Linee programmatiche 2017-2019;

  • Programmazione eventi e incontri formativi autunno 2017.

 

Sono presenti: Magda Sanna (Presidente), Anna Lisa Contini (Vicepresidente), Roberto Putzulu, Rossana Rigoldi (Segretario). E’ assente Maurizio Ortu.

 

Apre i lavori la Presidente Magda Sanna con l’approvazione del verbale della riunione del 30 maggio 2017, per proseguire con il 1° punto all’o.d.g.:

 

  1. Comunicazioni:

Dopo il 13 luglio verrà formalizzata da parte della Segreteria AIB Nazionale, la procura per la banca al Presidente regionale neo-eletto.

Invece è stato già effettuato il passaggio di consegne da Maria Antonietta Ruiu a Magda Sanna, di un cospicuo numero di scatoloni e faldoni contenenti materiale dei CER precedenti, alcuni anche datati. Come da accordi presi con la Segreteria nazionale, si è pensato di controllare quanto in nostro possesso e inviare a Roma almeno la documentazione più datata, e tenere nella nostra Sezione i documenti più recenti.

 

La Segreteria AIB nazionale sta effettuando dei controlli sulla banca dati soci per verificare la situazione dei rinnovi che sono scaduti il 15 marzo 2017.

Per quanto riguarda la riscossione delle quote si decide all’unanimità di continuare come in passato: ogni componente del CER potrà emettere le relative ricevute con una propria numerazione, insieme alla sigla del proprio nome e cognome.

A tal proposito la Presidente suggerisce di estrapolare i dati dei soci suddivisi per provincia, per avere una situazione precisa dei rinnovi o mancate iscrizioni e riuscire ad individuare quante persone non abbiano più rinnovato la loro iscrizione annuale, a partire dal 2016. Nasce un’ampia discussione sui possibili motivi di abbandono dell’AIB e Lisa Contini ricorda, per gli operatori di biblioteca che non hanno requisiti per essere Soci Ordinari, la possibilità di diventare Socio Amico. Il CER concorda che la formazione richiesta come requisito per l’iscrizione all’Albo non sempre sia possibile per tutti gli operatori di biblioteca, poichè il percorso professionale di ciascuno è molto diverso, questo è dovuto al fatto che in Italia non è obbligatorio frequentare un corso di studi specialistico per lavorare nelle biblioteche.

 

Magda Sanna illustra quanto discusso durante l’incontro dei segretari e CNPR, tenutosi a Roma il 16 e 17 giugno scorso, fra cui anche l’attività di merchandising per quanto riguarda la vendita di pubblicazioni e gadget dell’AIB, che si dovrebbe incrementare in tutte le sezioni per garantire maggiori entrate.

Comunica inoltre, che quest’anno il Bibliopride sarà a Pistoia il 30 settembre 2017.

Si terrà a Roma invece, il 23 e 24 novembre prossimo l’incontro nazionale MAB “Comunicazione del patrimonio digitale uso e riuso”.

A tal proposito, come già evidenziato da Maria Antonietta Ruiu, delegata regionale per il MAB, nella precedente riunione del CER, è previsto insieme ai Presidenti dell’ANAI e ICOM di organizzare un evento a livello locale in linea con quello nazionale, quale per esempio “Comunicazione del patrimonio digitale sardo”. Il CER unanime concorda di invitare a questo incontro un esponente dell’Ufficio Beni librari oltre all’Assessore della RAS come già previsto.

 

Come indicato dall’AIB nazionale, la Presidente illustra la possibilità di compilazione di un questionario per bibliotecari soci e non soci e informa che per la loro realizzazione è obbligatorio utilizzare Survey monkey https://it.surveymonkey.com/, per cui l’AIB paga il costo annuale di iscrizione. Dopo una lunga discussione si determina che ciascuno dei componenti del CER individui 5 domande da sottoporre ai bibliotecari, che ogni componente del CER avrà cura di divulgare ai colleghi della propria zona. Tale modalità potrebbe essere un’occasione per coinvolgere maggiormente anche il Sud Sardegna che Maurizio Ortu, in precedenza, ha segnalato di essere stato poco coinvolto nelle attività dell’AIB regionale.

 

La Presidente segnala che AIB e Wikimedia Italia hanno firmato un protocollo biennale con cui si impegnano a collaborare per promozione del sapere libero nelle biblioteche italiane, tra i bibliotecari e addetti del settore. Informazioni più dettagliate a riguardo sono consultabili al link:

http://www.aib.it/attivita/comunicati/2017/63346-aib-wikimedia-italia-pubblico-dominio/.

Magda Sanna fa presente che nella homepage di Wikimedia non esiste nessun coordinatore per la Sardegna.

A questo proposito Roberto Putzulu propone la realizzazione di alcune voci di Wikipedia, nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola/Lavoro.

 

Nell’ambito del Progetto Alternanza scuola/lavoro, l’AIB nazionale ha aderito nei mesi scorsi al progetto “Libri Fuori-Classe”, promosso dalle associazioni degli editori (AIE), dei librai (ALI).  Questo progetto ha come obiettivo quello di permettere agli studenti delle scuole superiori di vivere un’esperienza concreta di lavoro all’interno dei vari settori in cui si articola il mondo del libro. L’iniziativa vuole supportare le scuole e le aziende del settore, mettendo a disposizione strumenti semplici e innovativi, utili per attivare processi di alternanza scuola lavoro. Il CEN ha individuato Stefano Parise come referente del progetto, e a livello operativo sono stati individuati Paola Petrucci e Fernando Calatrone, della Sezione Lombardia. Come suggerito dalla Presidente nazionale Rosa Maiello, è ora molto importante iniziare a sensibilizzare le biblioteche italiane su questo tema per promuovere la loro adesione al progetto, affinché le scuole possano contattarle. Testo della dichiarazione di adesione e ulteriori dettagli sono presenti al link:

http://www.aib.it/attivita/comunicati/2017/63433-aib-aderisce-libri-fuori-classe/.

 

  1. Competenze e attività del CER

In merito al secondo punto all’ordine del giorno, Magda Sanna auspica che, al di là delle deleghe definite durante la riunione del 30 maggio u.s., ogni competenza e conoscenza personale di ciascun componente del CER, sia messa al servizio di tutta la Sezione, e al fine di condividere l’operato del Comitato stesso.

 

Relativamente alla pagina web della Sezione, la Presidente informa che dovrà essere aggiornata e implementata e, al momento, si è in attesa che il coordinatore nazionale per AIB-WEB – Vanni Bertini, assegni le nuove credenziali a Maurizio Ortu, e la precedente redattrice – Anna Garau, effettui il passaggio di consegne.

 

  1. Stato dell’arte di NPL Sardegna e designazione referenti regionali e provincia

A seguito della richiesta della Presidente CEN, avuta durante la riunione CNPR del 17 giugno a Roma, Magda Sanna espone la relazione ricevuta da Paola Cardo referente regionale e Francesca Succu referente provinciale, per il Progetto NpL. In tal senso, il CER delibera all’unanimità di confermare anche per il prossimo triennio Francesca Succu e Paola Cardo.

Il Comitato esecutivo regionale, si riserva di chiedere alle referenti maggiore collaborazione e coordinamento con la nostra Sezione, affinché il progetto NpL sia più visibile a livello locale.

Roberto Putzulu suggerisce che il NpL sia messo più in evidenza sia per il Maggio di libri sia per Isola delle storie di Gavoi.

Inoltre, alla luce del Premio nazionale NpL, propone l’istituzione di un Premio regionale e di un maggior coinvolgimento del CER per la programmazione della formazione, considerato che Paola Cardo è tra i formatori del progetto.

 

  1. Linee programmatiche 2017-2019

Il CER Sardegna concorda di seguire e ricalcare le linee programmatiche definite dall’AIB Nazionale, presenti al link http://www.aib.it/attivita/comunicati/2017/62938-comunicato-cen-2017-2020/.

 

  1. Programmazione eventi e incontri formativi

La Presidente propone un primo incontro formativo per la presentazione del nuovo CER, in occasione della “Notte dei ricercatori” dell’Università di Sassari, prevista per il 29 settembre p.v. In tal senso, la presentazione del libro “Fare Open access” a cura di Simone Aliprandi, con la collaborazione di Elena Giglia, potrebbe essere il tema idoneo per l’evento da organizzare a Sassari.

La proposta è accettata all’unanimità e Magda Sanna si occuperà di contattare gli uffici istituzionali e i docenti interessati.

 

Dietro richiesta di Maurizio Ortu, per una collaborazione dell’AIB con l’associazione SlowFood Sulcis, Magda Sanna propone di realizzare un’iniziativa che si potrebbe chiamare “Cibo e libri” nelle diverse condotte SlowFood della Sardegna. In primo luogo, sarebbe necessario contattare i presidenti delle condotte SlowFood del territorio limitrofo. A livello locale ogni componente del CER potrà provare a sentire qualcuno della condotta di riferimento.

 

A conclusione della riunione si apre una discussione sulla possibilità di individuare attività e iniziative che diano maggiore visibilità all’AIB, quali ad esempio riprendere la partecipazione al Salone del libro di Macomer, essere presenti a Tutte storie a Cagliari e all’Isola delle storie Gavoi. Riguardo il Salone del Libro di Macomer, Roberto Putzulu precisa che in passato il Salone era organizzato dalla RAS, ora invece è gestito dagli editori sardi e dal Comune e che quindi risulta più complicato capire l’organizzazione e inserirsi nell’evento.

 

Non essendoci altri argomenti all’ordine del giorno, la riunione si chiude alle ore 19:00.

 

La Presidente                                                                                                                    La Segretaria

(F.to Magda Sanna)                                                                                               (F.to Rossana Rigoldi)

 

Sassari, 11 luglio 2017

URL: http://www.aib.it/struttura/sezioni/2017/64043-riunione-cer-sardegna-dell11-luglio-2017-verbale/. Copyright AIB 2017-08-24. A cura di Maurizio Ortu, ultima modifica 2017-10-23