Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Competenze di facilitazione per il bibliotecario

 

ISCRIZIONI ANCORA APERTE!!!

Dove e quando

6 novembre 2017, ore 10-13 e 14-17

7 novembre 2017, ore 9,30-13 e 14-16,30

 

Sede

Sala 1/2 della Biblioteca nazionale centrale di RomaViale Castro Pretorio 105, Roma

 


 

 Docente

Pino De Sario

Pino De Sario

Pino De Sario

Note biografiche

Psicologo sociale, specialista in facilitazione, docente Università di Pisa. Ha insegnato per dieci anni presso il corso di laurea in Scienze per la pace dove dirige il corso “Strumenti di facilitazione nel conflitto”. Membro associato della Società Italiana di Biosistemica. Dal 2013 applica i metodi codificati per la facilitazione alle Biblioteche e agli enti di area biblioteconomica. Direttore della Scuola Facilitatori. È autore di diversi volumi sui temi trattati nel corso.

 

 


 

 

Area tematica e codice OF: 5.1.3. Gestione conflitti

Qualificazione EQF: 6

Tipologia di corso: corso base

 

Scopo

Obiettivi del corso

Il corso propone un approccio denominato “facilitazione esperta” (Face-model) studiato per incrementare le capacità di coordinamento, coinvolgimento, aiuto e attivazione. Il modello riconosce le differenze, le divergenze, i conflitti e le negatività come risorse da trasformare, che richiedono tuttavia nuova educazione e metodi adeguati.

 

 

Contenuti

Il corso è strutturato in quattro unità didattiche:

Unità 1 – Saper coordinare il lavoro in biblioteca

  • Principi di management collaborativo
  • Il bibliotecario con un duplice orientamento a compito e relazione, la doppia cornice
  • Leva direttiva e leva partecipativa per le figure di comando
  • Tecniche di apprezzamento e critica costruttiva, metodo di scongelamento
  • Casi ed esercizi

Unità 2 – Saper coinvolgere gli utenti e altri enti

  • Capacità di interazione inclusiva e partecipazione
  • Il front-desk facilitatore, la centralità di brevità e ritmo, dialogico e inclusivo
  • Cenni di dinamica di gruppo
  • La centralità del linguaggio del corpo
  • Tecniche di comunicazione circolare, negoziazione e mediazione
  • Casi ed esercizi

Unità 3 – Saper aiutare e gestire le negatività

  • Capacità di gestione costruttiva di episodi negativi e problematici in biblioteca
  • Conflitti, maleducazione al bancone, non rispetto delle regole, riparazione di situazioni critiche
  • Mappa dei tre comportamenti automatici, di cui due sono difensivi
  • Due tipi di negatività, bassa e alta, due metodi diversi per fronteggiarle
  • Tecniche di capacità trasformativa
  • Casi ed esercizi

Unità 4 – Saper attivare la partecipazione

  • L’azione costruttiva e collettiva del bibliotecario, motivare fatti e conoscenza, apprendere nel lavoro
  • Propagazione efficace della biblioteca tramite la comunicazione online
  • Rimotivare e rimotivarsi, metodi individuali e di gruppo
  • Esercizi di self-empowerment
  • Tecniche della riunione che serve, concludente e  coinvolgente
  • Casi ed esercizi

 

 

Obiettivi formativi

Cosa si apprenderà? Alla fine del Corso AIB il partecipante sarà capace di:
A. Conoscenze A1) Sviluppare competenze inclusive nelle relazioni col pubblico e l’utente

A2) Promuovere la cultura collettiva del saper lavorare in gruppo e in rete sociale e territoriale

B. Capacità B1) Gestire le negatività nel servizio al pubblico e negli episodi con l’utenza problematica
B2) Curare i fenomeni di stress e burnout del bibliotecario

 

Metodologia didattica

Il corso presenta un taglio pratico tipo laboratorio formativo. Viene privilegiata l’esercitazione e il metodo dell’autocaso come opportunità di apprendimento attivo. Per una maggiore trasferibilità tra aula e realtà la docenza mette al centro l’esperienza concreta e la persona, in una coerenza efficace in cui si innestano e confluiscono i fattori di teoria nella pratica: connettere ossia l’astrattezza della teoria con la concretezza dell’azione, un metodo anche denominato di real-learning.

 

 

Valutazione e apprendimento

Obiettivi formativi Valutazione apprendimento
A. Conoscenze Al termine del corso verrà somministrato un sintetico test di valutazione
B. Capacità I partecipanti alla fine del corso dovranno mostrare di aver acquisito i concetti principali forniti nel corso delle due giornate

 

Supporto alla didattica

Attrezzature e IT Sala con computer e videoproiettor, lavagna protablocco
Tutoraggio e facilitazione Slide contenenti i materiali utilizzati per il corso

 

Requisiti e modalità di partecipazione

Esperienza Non è necessario alcun requisito di accesso al corso
N° partecipanti 25 Viene fissato un limite massimo per favorire l’interazione con il docente

 

Come

Iscrizione obbligatoria; il modulo debitamente compilato dovrà essere inviato entro il giorno 29 ottobre 2017 (PROROGATO AL 5 NOVEMBRE). Chi partecipa per conto del proprio Ente dovrà inviare l’impegno al pagamento della quota da parte dell’Ente (determina, impegno di spesa, dichiarazione in carta intestata con numero di protocollo) 5 giorni prima della scadenza dell’iscrizione al corso. Verrà data conferma agli iscritti tramite posta elettronica. Posti disponibili 25.

Quote di partecipazione:

Associati e Amici persona AIB – 100,00 €
Associati amici AIB (enti, a persona, max 3 persone) –100,00 €
Associati amici AIB (studenti) – 50,00 €
Non associati persona / Ente – 200,00 € (+ IVA se dovuta)

Eventuali disdette dovranno essere comunicate entro il 29 ottobre 2017 (scadenza valida anche per iscrizioni pervenute successivamente a tale data). In caso di mancata comunicazione entro la data prevista verrà richiesta (con fattura o ricevuta) una penale pari al 50% del costo di iscrizione al corso. A tutti i partecipanti, che avranno regolarmente frequentato, sarà rilasciato un attestato di valutazione del corso.

 

Modulo di iscrizione

URL: http://www.aib.it/struttura/sezioni/lazio/laz-agg/2017/65035-de-sario-facilitazione-bibliotecario/. Copyright AIB 2017-10-20. A cura di Luca Lanzillo, ultima modifica 2017-11-03