Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Mamma Lingua: un ponte di storie

​I​l Centro Regionale di Documentazione Biblioteche per Ragazzi della Città Metropolitana di Cagliari,  nell’ambito delle funzioni di promozione culturale – anche in ambito interculturale – della valorizzazione delle diverse culture attraverso la creazione di rete con tutti gli operatori che a diverso titolo si occupano di bambini e ragazzi, promuove un incontro con Giovanna Malgaroli, referente del Gruppo Nazionale di Coordinamento Nati per Leggere e coautrice insieme a Ibby Italia del Progetto Mamma Lingua.
Il progetto nato per rispondere  all’esigenza :
-di dare voce ai nuclei familiari dei bambini migranti in ottica di integrazione culturale;
– di tessere una tela di voci altre di storie, ninnenanne…  tra i bambini di diversa etnia, per creare una cultura unica che si prende cura dei bambini e dei ragazzi senza disperdere il patrimonio culturale e le radici di ognuno di loro
–  di creare un momento di scambio di idee e proposte.

​​

Cagliari, presso i locali del Centro, il 24 novembre, dalle ore 9,30 alle ore 16,30 (con pausa pranzo).

Mammalingua nasce dall’eredità di Jella Lepman (1945) che ha utilizzato i libri come ponti, come mediatori speciali utili a ridare voce, ad alleggerire gli sguardi, a muovere l’immaginario in bambini provati dalla Seconda Guerra Mondiale, carichi dell’eredità negativa della Germania nazista.

“Poco a poco facciamo in modo di mettere questo mondo sottosopra nuovamente

nel verso giusto. Cominciando dai bambini. Mostreranno agli adulti la via da percorrere.

– dall’esigenza di dare voce ai nuclei familiari dei bambini migranti in ottica di integrazione culturale

I​n allegato il comunicato ufficiale e di seguito una breve descrizione del Centro Regionale di Documentazione Biblioteche per Ragazzi e il PDF dell’opuscolo.

 

URL: http://www.aib.it/struttura/sezioni/sardegna/2017/65672-mamma-lingua-un-ponte-storie/. Copyright AIB 2017-11-23. A cura di Maurizio Ortu, ultima modifica 2017-11-23