Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

“Servizi innovativi nelle biblioteche per ragazzi: digitale, nuove tecnologie e “saper fare”

Il seminario è organizzato dall’AIB – Sezione Trentino Alto Adige con il contributo della Provincia Autonoma di Bolzano, Ripartizione cultura italiana, Ufficio educazione permanente, biblioteche e audiovisivi.

Dove e quando

Sede Bolzano, Accademia Eurac, viale Druso, 1
Giorno 14 aprile 2016
Orario 9.00 -12.30 e 13.30-17.00

Docenti

Debora Mapelli
Lavora presso l’ufficio helpdesk del Sistema Bibliotecario CUBI, ha fondato Coderdojo Brianza di cui è anche coordinatrice volontaria, ha scritto diversi contributi su blog di settore in merito ad app e programmi dedicati all’apprendimento dei principi base della programmazione informatica.

Caterina Ramonda
Si occupa di servizi e attività per bambini e ragazzi presso la Biblioteca civica di Fossano. Redattrice del blog Le Letture di Biblioragazzi, collabora con Andersen e Biblioteche Oggi. Tra le sua ultime pubblicazioni “Come avvicinare i bambini alla lettura” e “Come costruire un percorso di lettura tra biblioteca e scuola” (Bibliografica).

Tipologia: corso base

Scopo:
Con Caterina Ramonda: conoscere le risorse digitali per ragazzi (app, book-app; ebook); scegliere tra le risorse digitali disponibili quelle che meglio rispondono ai bisogni della propria utenza; progettare attività di promozione della lettura per la sezione ragazzi con l’utilizzo di supporti e risorse digitali

Con Debora Mapelli: apprendere le competenze minime necessarie per strutturare offerte di nuovi servizi come laboratori di programmazione informatica e hardware sia predisponendo una zona dedicata, sia attivando collaborazioni con associazioni e professionisti di settore.

Contenuto:

  • “Leggere in digitale. Proposte per bambini e ragazzi, possibilità, criticità” a cura di Caterina Ramonda: carrellata di supporti digitali per bambini e ragazzi (tipologie, caratteristiche, esempi); riflessione sulla possibilità di fare azione di promozione della lettura anche col digitale; esempi di attività e laboratori per bambini e ragazzi con l’uso del tablet
  • “I bibliotecari del saper fare: laboratori, spazi makers e cultura condivisa in biblioteca ragazzi” a cura di Debora Mapelli: che cosa sono i maker space e i laboratori informatici? Perché una biblioteca dovrebbe offrire questi servizi? Che cos’è il coding e perché è importante promuoverne la conoscenza? Come può una biblioteca contribuire al superamento del digital devide? Come promuovere condivisione e collaborazione?

Area tematica e codice OF: 6.6 Biblioteca 2.0

Qualificazione EQF: 6

Obiettivi formativi

Cosa si apprenderà? Alla fine del Corso AIB il partecipante sarà capace di:
A. Conoscenze Analizzare le caratteristiche dei prodotti digitali per bambini e ragazzi
Conoscere strumenti e modalità per rimanere aggiornati sul digitale per ragazzi
Spazio makers in biblioteca: criteri per una valutazione dell’offerta del servizio
Caratteristiche del “coding” (programmazione informatica) e cosa sono i “coderdojo”
B. Capacità Utilizzo di app e ebook nelle attività di promozione della lettura in sezione ragazzi
Utilizzo di app  e programmi di coding pensati per bambini, esempi di programmazione con Raspberry PI e altri strumenti hardware.

Metodologia didattica:

Obiettivi formativi Metodologia didattica
A. Conoscenze Seminario con interventi dei partecipanti
B. Capacità Conoscenza e utilizzo delle applicazioni

Supporto alla didattica:
Slide e materiali fornite dalle docenti

E’ consigliato portare il proprio pc o tablet

Valutazione apprendimento:

Alla fine del corso sarà somministrato questionario a risposta multipla per valutare l’apprendimento dei principali concetti proposti (conoscenze)

Requisiti e modalità di partecipazione

Esperienza Bibliotecari e assistenti di biblioteca interessati all’argomento
Quote di partecipazione Per i soci AIB la quota è di 20 euro. Le tariffe per i soci sono fuori campo IVA.
Per i non soci Aib la quota è di 30 euro + IVA del 22% (i soggetti esenti devono comunicare l’eventuale riferimento normativo).
Gli associati AIB che lavorano in una biblioteca della provincia di Bolzano partecipano gratuitamente.
I soci ente, iscritti all’AIB o al BVS possono iscrivere al massimo tre dipendenti.
L’IVA va sempre aggiunta alla quota di iscrizione nel caso in cui il corsista non sia socio AIB.
E’ altresì dovuta nel caso in cui l’intestatario della fattura non sia socio AIB. Per godere della tariffa soci, deve risultare in regola con l’iscrizione AIB l’intestatario della ricevuta/fattura, non la persona che partecipa al corso.
Iscrizione Per iscriversi è necessario compilare il modulo online entro lunedì 11 aprile 2016
Attestazione L’ente organizzatore provvederà alla raccolta delle firme di presenza. Per il rilascio dell’attestato di frequenza ogni partecipante dovrà frequentare tutte le ore previste di corso. L’attestato verrà inviato tramite mail.

Per eventuali informazioni: email: taa-cer[at]taa.aib.it – telefono: 349.3940735

URL: http://www.aib.it/struttura/sezioni/taa/2016/54818-servizi-innovativi-nelle-biblioteche-ragazzi-digitale-nuove-tecnologie-saper/. Copyright AIB 2016-03-19. A cura di Claudia Dalla Zotta, ultima modifica 2016-04-04