Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Archivio anni precedenti del Gruppo di studio veneto sul libro antico

Composizione:

  • Marco Callegari (Biblioteca civica di Padova, callegarima@comune.padova.it)
  • Angela Munari (Fondazione Querini Stampalia, amunari@querinistampalia.org)
  • Monica Viero (coordinatore, Biblioteca del Museo Correr, monica.viero@comune.venezia.it)

Alcuni soci della sezione Veneto dell’AIB – Angela Munari, Monica Viero e Marco Callegari – avvertono l’esigenza che l’associazione si occupi anche di problematiche riguardanti il libro antico nell’ambito del panorama delle biblioteche venete. In tale ottica hanno creato un gruppo di riferimento – ovviamente aperto alla collaborazione di tutti i soci e delle istituzioni interessate – per tutti coloro che lavorano a vario titolo sul libro antico, allo scopo di poter monitorare con efficacia lo “stato dell’arte” e i desiderata degli operatori, nonché di coordinare le iniziative che verranno a effettuarsi nel settore. Il Gruppo lavora in stretta relazione con la Commissione Libro antico e collezioni speciali.

Per il 2006 viene proposto all’assemblea dei soci un programma di attività basato su due giornate di studio, per poter offrire un primo quadro generale della situazione nel Veneto riguardante alcuni temi legati al libro antico, nella convinzione che il confronto tra le varie biblioteche operanti nel territorio possa portare benefici reciproci e soprattutto per gli utenti.

Molto importante per la comprensione e la valorizzazione del patrimonio librario regionale è la storia dei fondi storici delle singole biblioteche, come sono strutturati, la loro formazione, lo sviluppo nel corso del tempo etc. Nell’ambito della catalogazione del libro antico, attualmente in svolgimento soprattutto nelle biblioteche aderenti a SBN, le informazioni riguardanti la storia dell’esemplare è affidata allo scarso spazio del campo “precisazioni di inventario”. Come è risaputo, ogni libro assume un significato diverso – e a volte anche più significati – a seconda del fondo in cui è inserito, e anche a seconda di chi l’ha letto e di come lo ha fatto: interessante per noi bibliotecari e studiosi è vedere quale atteggiamento le diverse biblioteche del nostro territorio hanno assunto e assumono oggi nei confronti di questi problemi e la prima proposta è proprio una giornata di studio che faccia il punto della situazione.

Conseguente alla conoscenza dei fondi è la loro valorizzazione nel senso più ampio del termine: didattica del libro antico per studenti, pubblicazioni di inventari e cataloghi di fondi, visite guidate delle biblioteche storiche, conferenze, convegni, esposizioni e altro ancora. Tali iniziative sono essenziali non solo per l’approfondimento della conoscenza della storia delle singole biblioteche, ma ancor di più per il loro radicamento nel contesto territoriale dove operano e per il coinvolgimento degli utenti in generale, effettivi o potenziali che siano. In tale ottica si propone una giornata di studio che si proponga di verificare quali siano le esperienze e le iniziative in atto in questo periodo nel Veneto.

Iniziative organizzate

URL: http://www.aib.it/struttura/sezioni/veneto/gruppo-di-studio-libro-antico/archivio-anni-precedenti-del-gruppo-di-studio-veneto-sul-libro-antico/. Copyright AIB 2015-01-30. A cura di Vanni Bertini, ultima modifica 2015-12-20