[AIB] AIB. Elezioni 2003
AIB-WEB | Vita associativa | Agenda | Elezioni 2003

Obiettivi e azioni 2003-2006

Il presente programma di azione per il prossimo triennio sintetizza l'esperienza sin qui condotta nei comitati esecutivi-nazionale e regionali- e nelle commissioni dai candidati: La conoscenza dei diversi e talvolta contrapposti ingranaggi della macchina associativa ha portato all'elaborazione di alcune linee di intervento e sviluppo nella consapevolezza della necessità del rafforzamento dell'AIB.

Obiettivi

A - Centralità del socio
B - Professione
C - Riassetto amministrativo e gestionale
D - Rapporti con le sezioni
E - Rapporti con le istituzioni

Azioni

A - Centralità del socio
A.1 - Ampliamento e diversificazione della base partecipativa
A1.1 Istituzione di dipartimenti per valorizzare l'apporto scientifico e operativo di tutti i soci, per valorizzare il ruolo e le potenzialità delle sezioni, presidiare i crescenti fronti di interesse al di là delle funzioni assolte dalle strutture tecnico-scientifiche (commissioni e gruppi) e di rappresentanza e amministrazione (organi), integrare le rigide partizioni territoriali e tipologiche nel mutato contesto del mercato del lavoro.
A1.2 Istituzione di una rubrica FAQ sul Web e di una finestra su AIBNews.
A.1.3 Promozione di spazi di informazione e di scambio autogestiti da soci o gruppi di soci all'interno degli eventi nazionali (Bibliocom ecc.) anche e soprattutto per favorire il confronto tra esperienze internazionali (premi Bibliocom ecc.).
A.2 - Ampliamento e diversificazione dei servizi ai soci
A.2.1 Convenzioni con aziende per creare vantaggi economici per il socio.
A.2.2 Istituzione di una bacheca formazione (sul Web e su AIBNews) con presentazione delle offerte formative non solo AIB e possibilità di convenzioni e vendita di spazi agenzie formative.
A.2.3 Sviluppo e razionalizzazione dell'offerta formativa dell' Associazione, anche in collaborazione con altri enti e associazioni, a livello sia nazionale sia regionale.
A.2.4 Flash su temi di attualità con link a fonti documentarie e alle risorse bibliografiche già presenti sui prodotti editoriali AIB.
A.2.5 Lavoro: Rafforzamento dell'Osservatorio Lavoro come struttura di servizio. Istituzione di uno sportello lavoro permanente via web destinato ai soci.
A.2.6 Sviluppo della funzione di servizio dell'editoria anche attraverso la pubblicazione di esperienze, studi, eventi regionali con il duplice obiettivo di accrescere la visibilitÓ delle iniziative locali, autonomamente progettate e realizzate dalle sezioni, e di potenziarne la forza contrattuale (anche per reperire risorse economiche sul territorio).
A.2.7 Incremento dell'offerta editoriale di strumenti per l'informazione e l'aggiornamento professionale specie nei settori che ne sono meno provvisti (scuola, servizi multiculturali ecc.).
B - Professione
B1.1 Riconoscimento giuridico della professione
B2.1 Operatività dell'albo professionale a tutela dell'utente e della professione in ambito sia privato sia pubblico: standardizzazione dei requisiti formativi per l'accesso e accreditamento dei percorsi formativi
B2.2 Promozione dell'albo attraverso iniziative di sensibilizzazione
B2.3 Consolidamento delle azioni di monitoraggio degli appalti di servizi nel settore, individuando standard a garanzia della qualità dell'offerta e a tutela delle professioni atipiche
B2.4 Consolidamento dell'attenzione e del supporto all'imprenditorialità giovanile incentivata dalla flessibilità del mercato del lavoro
C - Struttura gestionale e amministrativa
C.1 Strumenti gestionali
C1.1 Condivisione di strumenti gestionali che favoriscano lo scambio, in tempo reale, di dati omogenei tra le sezioni e il centro e viceversa in analogia alla banca dati soci
C.2 Strumenti contabili-amministrativi
C2.1 Controllo contabile delle risorse economiche delle sezioni
C2.2 Visibilità, da parte delle sezioni, delle proprie operazioni contabili
C2.3 Monitoraggio delle spese per razionalizzare e contenere le uscite
C2.4 Verifica dei costi di gestione
C.3 Fund raising
Promozione di un'indagine di mercato finalizzata al reperimento di fondi di finanziamento anche attraverso il ricorso ad agenzie specializzate
Monitoraggio, anche attraverso l'istituzione di uno specifico dipartimento, delle possibilità di accesso ai fondi regionali, nazionali e comunitari (FSE, fondi strutturali ecc.) per finanziare azioni progettuali associative
Reperimento e utilizzo fondi secondo i canali di cui al C3.1 e 2 o altri che si dovessero individuare
D - Rapporti con le sezioni
D.1 Condivisione strategie
D1.1Condivisione delle scelte strategiche del CEN attraverso strumenti permanenti di comunicazione e di verifica
D.2 Risorse territoriali
D2.1 Autonomia politica e operativa delle sezioni
D2.2 Riconoscimento e valorizzazione delle specificità territoriali come risorse professionali, relazionali, commerciali per l'Associazione
D2.3 Riconoscimento e valorizzazione delle sezioni come promotrici di azioni integrate tra i soggetti istituzionali, professionali, aziendali presenti sul territorio per la promozione della professione e delle biblioteche come leve di sviluppo della società civile
D.3 Comunicazione
D3.1 Miglioramento del circuito informativo tra gli organi statutari
D3.2 Miglioramento della comunicazione esterna anche attraverso l'istituzione di un ufficio stampa permanente
E - Rapporti con le istituzioni
E.1 Tavoli istituzionali
E1.1 Rafforzamento della presenza del CEN o di suoi rappresentanti ai tavoli istituzionali nazionali e internazionali inerenti al mondo dell'informazione e della conoscenza
E.2 Presidio professionale
E2.1 Incremento dell'attività di presidio negli organismi professionali nazionali, comunitari e internazionali
E2.2 Rafforzamento delle sinergie con associazioni professionali settoriali nazionali ed estere
E.3 Presidio scientifico
E3.1 Strutturazione di un organo (dipartimento, gruppo di lavoro, comitato scientifico) a supporto della partecipazione dell'Associazione al dibattito scientifico internazionale, alle partnership progettuali
E3.2 Accreditamento dell'AIB come referente tecnico e scientifico nel settore della formazione universitaria anche al fine di collaborare, nel rispetto delle autonomie, alla definizione dei crediti formativi
E3.3 Accreditamento dell'AIB come referente tecnico e scientifico nel settore della formazione professionale post diploma per la definizione dei percorsi formativi
E3.4 Accreditamento dell'AIB presso MBAC, MIUR e CRUI per il riconoscimento delle attività formative

Copyright AIB 2003-05; ultimo aggiornamento 2003-05-20 a cura di Giulio Marconi
URL:http://www.aib.it/aib/cen/elez/progdimartino.htm

AIB-WEB | Vita associativa | Agenda | Elezioni 2003