[AIB] AIB. Librariana


Biblioteche e bibliotecari nel cinema straniero del 2000 e successivo

Libraries and librarians in foreign movies of 2000 and later


Per consultare rapidamente l'elenco, selezionare la lettera alfabetica corrispondente al titolo del film:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Y Z

A.I. - Intelligenza artificiale = Artificial Intelligence: A.I. / Steven Spielberg. -- Usa, 2001. -- Con Haley Joel Osment, Jude Law, Frances O'Connor. -- Tratto da un racconto di Brian Aldiss e da un'idea di Kubrick, il film di Spielberg racconta la storia di David Swinton, un bambino robot capace di amare. Il suo creatore, un professore universitario, espone ai suoi studenti l'idea di creare un bambino-robot con queste caratteristiche durante una lezione nella biblioteca dell'università. A un certo punto il protagonista, per scoprire dove raggiungere la "fata turchina" che dovrebbe trasformarlo in un autentico bambino, si rivolge a un certo "Dr. Know", ovvero a una catena di chioschi informativi che rispondono (a pagamento) alle più svariate domande. Il dialogo è una purissima intervista di reference, con espliciti richiami alle problematiche della classificazione ("nuova categoria!" esclama il robot che accompagna il protagonista per uscire da un circolo vizioso di termini omonimi) e dell'information retrieval.
[CC, RR]

L'alba del giorno dopo = The day after tomorrow / Roland Emmerich. -- Usa, 2004. -- Con Dennis Quaid, Jake Gyllenhaal, Emmy Rossum. -- Film del genere "catastrofico" in cui il pianeta è minacciato da una nuova glaciazione. Uno dei tre personaggi principali (Sam Hall, figlio di un altro protagonista) resta isolato da una tempesta nella Public Library di New York. che è la location principale. A parte lo scenario planetario catastrofico di incipiente glaciazione, il dramma umano si svolge tutto lì dentro, con numerosissime inquadrature di interni ed esterni (molto suggestive, con la biblioteca immersa prima nell'acqua e poi nella neve). Tra le varie scene: (1) A un barbone che, per rifugiarsi dall'incipiente tornado, vuole entrare in biblioteca col suo cane, il guardiano mostra un cartello che proibisce l'accesso agli animali e il barbone replica "ma questa biblioteca non dovrebbe essere pubblica?" (2) Per riscaldarsi vengono bruciati in un antico caminetto volumi della biblioteca. I due bibliotecari (un uomo e una donna) che fanno parte del gruppo che ha deciso di restare all'interno (gli altri tentano una sortita e muoiono congelati) esitano un attimo ma poi collaborano. L'uomo però si tiene stretta al petto una Bibbia di Gutenberg per proteggerla, dicendo "Per me l'invenzione della scrittura è stata la più importante. Se la civiltà occidentale deve scomparire voglio salvarne almeno un pezzetto". (3) Per curare una ragazza ferita la bibliotecaria suggerisce l'uso di penicillina. Alla domanda "come lo sai?", risponde "i libri non servono solo per bruciarli", con in mano una enciclopedia medica.
[RR]

Alexander = Alexander / Oliver Stone. -- Usa/ Gb/ Germania/ Olanda, 2004. -- Con Colin Farrell, Angelina Jolie, Anthony Hopkins. -- Narra la storia di Alessandro Magno, e in particolare degli ultimi otto anni della sua vita dedicati alla conquista della gran parte del mondo conosciuto di allora. La vicenda di Alessandro è raccontata, nel film, in flashback da Tolomeo (Anthony Hopkins), che la detta ad uno scriba nella biblioteca di Alessandria d'Egitto. Si vedono alle pareti gli scaffali contenenti i rotoli, ciascuno dotato del proprio cartellino.
[RM]

L'altra metà dell'amore = Lost and delirious / Léa Pool. -- Canada, 2001. -- Con Piper Perabo, Jessica Paré, Mischa Barton. -- Nel college femminile dove si sviluppa la storia d'amore tra due ragazze, Pauline e Tory, due sono le scene che si svolgono in biblioteca: nella prima Tory si sfoga con la compagna di stanza (e voce narrante della storia) Mary raccontandole perchè ha paura di amare un'altra ragazza; nella seconda, quando ormai Tory ha deciso di lasciare Pauline, quest'ultima arriva vestita da schermitrice, sale su un tavolo e citando Shakespeare fa all'amata una dichiarazione d'amore davanti a tutte le compagne presenti.
[JM]

Amami se hai coraggio = Jeux d'enfants / Yann Samuell. -- Francia, 2003. -- Con Guillaume Canet, Marillion Cotillard. -- Julien (Guillaume Canet) e Sophie (Marillion Cotillard) sono due amici dall'infanzia, che adorano sfidarsi in prove sempre più impegnative, se non addirittura perverse, nascondendo dietro queste prove un amore mai confessato. Durante il periodo degli studi universitari, dopo una sfida che prevedeva di non vedersi per un anno, Sophie va a cercare Julien che studia in biblioteca. Prima lo osserva dal ballatoio di quella che sembra la sala di lettura di una biblioteca vecchio stile, poi si avvicina a un tavolo di lettura, si siede e inizia un discorso in cui confessa il suo amore all'interlocutore. Terminato il discorso la macchina da presa ci rivela che l'interlocutore non è Julien, ma un attonito giovane lettore. A questo punto Sophie va al tavolo dove Julien studia, ma anziché ripetere il discorso, gli lancia l'ennesima sfida. I due giovani salgono poi sul ballatoio, dove Sophie sfida il ragazzo a fare l'amore con lei in quel momento, ma Julien si rifiuta. Così la ragazza fugge via inseguita da Julien. Viene così inquadrato l'ingresso di un monumentale palazzo, con una targa che dice "Maison des sciences".
[AG]

Amen = Amen / [Constantin] Costa-Gavras. -- Usa, 2002. -- Con Ulrich Tukur, Mathieu Kassovitz, Ulrich Mühe. -- In Vaticano, durante la Seconda Guerra Mondiale, il Papa si informa sul bombardamento del Monastero di Cassino, apprendendo dai suoi collaboratori che la biblioteca è sicuramente andata completamente distrutta.
[RR]

American splendor / Shari Springer Berman e da Roberto Pulcini. -- Usa, 2003. -- Perno della vicenda è il vero signor Harvey Pekar, umile, nascosto, povero, disperato ma non domo, archivista di un ospedale di Cleveland, Ohio. Pekar passa il tempo (anche sul lavoro) a leggere, ascoltare musica, collezionare vecchi dischi, scrivere articoli sul jazz e la letteratura. [...]". Dal resoconto sul Festival di Cannes 2003 di Bruno Fornara (Rockerilla 274, giugno 2003, p. 42)
[RR]

Autumn in New York = Autumn in New York / Joan Chen. -- USA, 2000. -- Con Richard Gere, Winona Ryder, Anthony La Paglia. -- È la storia d'amore tra un playboy attempato, Will (Richard Gere), e una giovane donna con una malattia allo stadio terminale, Charlotte (Winona Ryder). La figlia di Will, Lisa (Vera Farmiga), lavora presso il Native America Museum, al cui interno esiste anche una biblioteca. Un giorno Will si reca al Museo, dove incrocia sua figlia in biblioteca; rivolgendosi alla bibliotecaria (Delores Mitchell), le chiede se quella che è appena passata è effettivamente Lisa Tyler, ricevendone risposta affermativa.
[AG]

Le avventure acquatiche di Steve Zissou = The life acquatic with Steve Zissou / Wes Anderson. -- Usa, 2004. -- Con Bill Murray, Anjelica Houston e William Defoe. -- Viene citata in almeno una scena e inquadrata in almeno due la biblioteca della nave dove si svolge quasi tutto il film. Si tratta della "biblioteca di ricerca" della "Fondazione Zissou" ed è utilizzata dall'intero equipaggio.
[RR]

L'avversario = L'affaire Romand/ Nicole Garcia. -- Francia, 2002. -- Con Daniel Auteuil, Géraldine Pailhas, François Cluzet. -- Il protagonista, che fa credere da anni alla famiglia e agli amici di essere un medico di successo, parlando con un altro medico che avrebbe dovuto essere suo collega di insegnamento all'università, per giustificare la sua assenza dice "io sto quasi sempre nella dependance, dopo il nubifragio non è più accessibile neppure la biblioteca".
[RR]

all'indice

Battaglia per la Terra = Battlefield Earth / Roger Christian. -- 2000. -- Con John Travolta, Barry Pepper, Forest Whitaker. -- Tratto da un romanzo di Hubbard. Pianeta Terra, anno 3000, l'umanità è ridotta maluccio. Uno degli alieni dominatori (John Travolta) porta uno dei pochi umani sopravvissuti e trattati come animali (Barry Pepper) in ciò che resta della "Denver Library", sfidandolo: "Tutto quello che voi umani sapevate è qui. Non ci troverai niente che ti serva, ma ci sono un sacco di ricette per cucinare i topi". In realtà, ovviamente, il nostro eroe troverà proprio in quei libri le informazioni che consentiranno all'umanità residua di ribellarsi.
[RR]

A beautiful mind = A beautiful mind / Ron Howard. -- Usa, 2001. -- Con Russell Crowe, Ed Harris, Jennifer Connelly. -- Il film è basato sulla storia vera del matematico vivente John Forbes Nash Jr., vincitore del premio Nobel nel 1994. Diverse scene del film si svolgono nella biblioteca dell'Università di Princeton. Nella prima John Nash (Russell Crowe) è ancora studente e lo si vede in biblioteca scalzo a fare i suoi calcoli matematici, e a scriverne le relative formule su una finestra. Il compagno di stanza, Charles, lo raggiunge e lo convince a fare una pausa e andare a bere una birra. Nash esce dalla biblioteca a piedi nudi e con le scarpe e le calze in mano, parlando a voce alta, e suscitando gli sguardi di riprovazione di alcuni studenti. In seguito, dopo il ricovero in un ospedale psichiatrico a causa dei problemi di schizofrenia, quando Nash inizia a guarire, chiede di tornare a lavorare a Princeton. Viene riammesso dal suo amico/antagonista di un tempo, il quale gli chiede se avrà bisogno di uno studio. Lui risponde che all'inizio andrà a studiare in biblioteca. Il primo giorno, però, ha di nuovo le visioni che lo perseguitano e crea dei problemi. Il direttore del dipartimento viene avvisato che Nash è entrato in biblioteca senza la targhetta di riconoscimento e poi ha iniziato ad urlare. Successivamente riprende l'abitudine di andare in biblioteca a scrivere le sue formule sul vetro della finestra. Qui viene avvicinato da uno studente che gli fa leggere una sua tesina. Nash lo invita a sedersi ad un tavolo e gli offre un sandwich (dirà in seguito che non si reca al bar della facoltà ma per pranzo mangia un panino in biblioteca). Poi lo si vede nella sala di lettura circondato da alcuni studenti mentre tiene una piccola lezione. Nelle diverse scene in biblioteca del film sono inquadrati numerosi periodici scientifici, fra i quali gli "Annali della Scuola normale superiore di Pisa", in quanto l'ossessione di Nash consiste nell'individuare presunti messaggi cifrati che i sovietici si trasmetterebbero nascondendoli qua e là in articoli pubblicati.
[RM] ; [CG]

Billy Elliot = Billy Elliot / Stephen Daldry. -- Gb, 2000. -- Con Julie Walters, Jamie Bell, Jamie Draven. -- È la storia di un ragazzino, Billy Elliot appunto, che avviato dal padre minatore alla boxe, scopre casualmente la passione per la danza. Quando, di nascosto dal padre, Billy comincia a prendere lezioni di danza, desideroso di imparare in fretta, sale su un bibliobus su cui campeggia la scritta "Durham County library" dove comincia a cercare un libro sulla danza. Ne trova uno, ma appena lo prende in mano la bibliotecaria, giovane signora dal tono acido, gli dice: "È inutile che guardi quel libro, tanto con il tuo tipo di tessera non lo puoi portare via!". Billy continua a guardarsi intorno, fino a quando approfittando di un momento di disattenzione della bibliotecaria (distratta da un pazzo che corre nudo per strada inseguito dalla polizia), si infila il libro nei pantaloni; poi va via salutando affettuosamente la bibliotecaria.
[AG]

Bowling a Columbine = Bowling for Columbine / Michael Moore. -- Canada/USA, 2002. -- Con Michael Moore. -- Ci sono diverse immagini della biblioteca di Columbine, la scuola dove due studenti fecero irruzione, spararando all'impazzata e uccidendo 12 compagni e un insegnante, prima di suicidarsi, visto che la via di fuga era loro preclusa. Gran parte del massacro avvenne in biblioteca (10 morti su 13). La scena venne in parte ripresa dalle telecamere per la videosorveglianza.
[PB]

all'indice

Calendar girls = Calendar girls / Nigel Cole. -- Gb, 2003. -- Con Helen Mirren, Julie Walters, Linda Basset. -- Dopo la morte di John, marito di Annie, Chris (Helen Mirren) e Annie (Julie Walters) decidono di raccogliere dei fondi per comprare un divano nuovo per la sala d'attesa dell'ospedale del paesino dello Yorkshire in cui vivono. Chris propone di creare un calendario in cui un gruppo di signore cinquantenni posano nude mentre sono alle prese con le faccende domestiche. Chris deve convincere quindi le sue amiche a posare per il calendario e incontra una di loro in un bibliobus, sul quale vi è una grossa scritta "mobile library". Nella scena si vedono le due donne uscire dal bus con in mano alcuni libri.
[RM]

Una canzone per Bobby Long = A love song for Bobby Long / Shainee Gabel. -- Usa, 2004. -- Con John Travolta, Scarlett Johansson, Gabriel Macht. -- Bobby Long (John Travolta) è un ex professore universitario di letteratura che ormai vive da alcolizzato a New Orleans insieme al suo assistente Lawson Pines (Gabriel Macht), nella casa di un'amica. Alla morte improvvisa dell'amica, la figlia di lei, Pursy (Scarlett Johansson), si presenta in casa e pretende la sua parte della stessa. Quindi i tre condividono la casa, inizialmente in maniera piuttosto burrascosa. Successivamente i due uomini inducono Pursy a riprendere gli studi abbandonati. Bobby si fa fare un falso attestato in cui si dichiara che Pursy ha superato il quarto anno di liceo e la iscrivono al quinto. Per farle raggiungere il livello di preparazione necessario a seguire il liceo, come primo passo la portano in biblioteca. Si vedono i tre sull'autobus dove una voce annuncia "Prossima fermata Biblioteca pubblica di New Orleans". Poi scendono e si avviano su un vialetto che conduce all'edificio della biblioteca, mentre Bobby e Lawson discutono di quale metodo di insegnamento useranno tra il socratico e il platonico e su chi dei due è Socrate e chi Platone. Un altro riferimento è contenuto nella biografia di Bobby Long che Lawson sta scrivendo e di cui Bobby legge delle pagine: "Stavo sui gradini posteriori della biblioteca quando scorsi la sua uniforme, una camicia fresca di bucato del colore della Pasqua...".
[RM]

Il club degli imperatori = The Emperor's Club / Michael Hoffmann. -- USA, 2002. -- Con Kevin Kline, Emile Hirsch. -- Racconta la storia di un professore di storia greca e romana, William Hundert (Kevin Kline), che insegna in un college americano. La sua strada si incrocia con quella dello studente Sedgewick Bell (Emile Hirsch), spavaldo e insofferente. Il professore crede nella sua intelligenza e investe su di lui, venendo meno anche ad alcuni dei doveri morali propri di un insegnante; finirà per accorgersi di aver sbagliato. Nella fase in cui l'insegnante cerca di dare fiducia a Sedgewick, si fa garante per lui per consentirgli di prendere in prestito dalla biblioteca un libro di sola consultazione per la notte prima di un test, di fronte ad una bibliotecaria inflessibile, seduta al suo banchetto, che parla in maniera decisamente acida, benchè professionale. Prima dell'arrivo dell'insegnante, Sedgewick, per blandire la bibliotecaria, le dice che ha un bel taglio di capelli e questa le risponde che sono 25 anni che li porta così. Passati 25 anni dai tempi della scuola, l'insegnante viene convocato da Sedgewick, orami adulto, ad una rimpatriata con i suoi ex-compagni; il preside del college nel comunicare questo desiderio dell'allievo al professor Hundert, gli dice che Sedgewick ha promesso di donare una cifra spropositata al college e con questi soldi si potrà ampliare la biblioteca di 2.000 mq, ma solo nel caso in cui il suo ex-insegnante accetterà l'invito. Durante questa festa, Sedgewick restituisce ad Hundert un libro di storia che questi gli aveva prestato e gli dice: "Devo pagare una qualche multa per il ritardo?".
[AG]

Il Codice Da Vinci = The Da Vinci Code / Ron Howard. -- Usa, 2006. -- Con Tom Hanks, Audrey Tautou, Jean Reno. -- Robert Langdon (Tom Hanks) e Sophie Neveu (Audrey Tautou) stanno investigando sulla morte del nonno di Sophie, il curatore del Louvre, che è legata ad un mistero che coinvolge il Priorato di Sion, una setta discendente dai Templari. I due si destreggiano tra vari simboli e frasi da decifrare. Una di queste riguarda una tomba e un funerale celebrato da un Papa. I due, che sono ricercati dalla polizia perché sospettati dell'omicidio, si trovano a Londra, in fuga su un autobus, e Langdon dice "Devo trovare una biblioteca. Siamo almeno a mezz'ora dalla biblioteca di Chelsea". Sophie si alza dal suo posto dicendogli che sta andando a trovargli una tessera per la biblioteca, si siede accanto ad un ragazzo e poi chiama Langdon. Tramite il cellulare del ragazzo Langdon si può quindi collegare ad un database che, come si vede nel display si chiama Quicksolver.net, nel quale imposta la ricerca con le parole chiave London, Night, Pope (=Papa, in inglese). Il database gli restituisce la soluzione del mistero: non si trattava di un funerale svolto da un Papa ma del funerale di Isaac Newton celebrato dal suo amico Alexader Pope e quindi è presso la tomba di Newton che devono cercare.
[RM]

Collateral = Collateral / Michael Mann. -- Usa, 2004. -- Con Tom Cruise. -- Una delle scene cruciali (il killer Cruise tenta invano di uccidere l'ultima delle sue vittime) si svolge nella biblioteca del dipartimento di giustizia (o qualcosa del genere) di Los Angeles, dove il pubblico ministero (donna e di pelle nera) si trovava da sola, di notte, a studiare la requisitoria decisiva dell'indomani.
[RR]

Confidenze troppo intime = Confidences trop intimes / Patrice Leconte. -- Francia, 2004. -- Con Sandrine Bonnaire e Fabrice Luchini. -- È la storia di una donna di nome Anna (Sandrine Bonnaire) che un giorno bussa per sbaglio alla porta di un consulente finanziario, William Faber (Fabrice Luchini), convinta di bussare alla porta di uno psicanalista e comincia a raccontargli i problemi che ha con suo marito, in particolare dal punto di vista sessuale. Le sedute continueranno anche quando l'errore si chiarirà, in quanto ciascuno finirà irrimediabilmente per aver bisogno del'altro. William racconta di questo strano caso alla sua ex, Jeanne, andadola a trovare nella biblioteca nella quale lei lavora. Si tratta di una biblioteca universitaria (come si capirà successivamente), di aspetto gradevole e piena di luce. Durante questo colloquio in biblioteca tra William e Jeanne, una ragazza si avvicina a Jeanne chiedendole un libro, di cui dice di ricordare che nel titolo c'è la parola "camera". Jeanne le risponde ironicamente che questa informazione le sarà di grande aiuto nella ricerca. Più avanti, in un altro dialogo tra William e Jeanne fuori della biblioteca, quest'ultima gli rinfaccia di essersi ingrigito, al che William le risponde che anche lei ha buttato all'aria i suoi sogni e le sue ambizioni; infatti l'ha conosciuta che voleva scrivere romanzi e la ritrova che lavora in biblioteca. Le dice: "ti ritrovo a catalogare vecchi libri". E aggiunge: "La polvere ti ha inasprita".
[AG] ; [AM]

Constantine = Constantine / Francis Lawrence. -- Usa, 2004. -- Con Keanu Reeves e Tilda Swinton. -- Nella parte iniziale del film un colloquio fra il protagonista, l'esorcista John Constantine (Reeves) e l'Arcangelo Gabriele (Swinton) avviene in una biblioteca, prima un una grande sala e poi in un angolo riservato (ma con le pareti piene di libri etichettati), dotato di poltrone e addirittura di un caminetto acceso. In un'altra scena un sacerdote collaboratore di Constantine dotato di poteri occulti, dovendo cercare una notizia in una pila di quotidiani (ma non è chiaro dove essi si trovino) li "scorre" con il palmo delle mani, fino a individuare il nome cercato, per leggere poi più tradizionalmente con gli occhi l'articolo individuato.
[RR]

Cuori = Coeurs = Private fears in public places / Alain Resnais. -- Francia/ Italia, 2006. -- Con Laura Morante, Sabine Azéma, Lambert Wilson, Pierre Arditi. -- Film in concorso alla 63. Mostra del cinema di Venezia. Basato sull'opera teatrale "Private fears in public places" scritta da Alan Ayckbourn. In una delle scene iniziali Nicole (Laura Morante) sta visitando un appartamento con un agente immobiliare. Lei lo trova piccolo e non le piace molto e l'agente immobiliare per convincerla le dice "È uno dei quartieri più ambiti di Parigi". Lei si affaccia ad un finestra e risponde: "Sì, è bello, la Senna, la Biblioteca Nazionale, i caffè..." In un'altra scena, un'altra protagonista del film, Charlotte (Sabine Azéma), si trova a casa di Lionel (Pierre Arditi) per accudire l'anziano padre di lui. Lionel prima di uscire per andare a lavorare le mostra il suo numero di cellulare scritto su un foglio, per ogni evenienza, e le dice "Lavoro al bar des Globes, dietro la Biblioteca Nazionale" (il dialogo originale in francese dice dietro la "Bibliothèque de France" ma in italiano è tradotto Biblioteca Nazionale).
[RM]

Cuori in Atlantide = Hearts in Atlantis / Scott Hicks. -- USA, 2001. -- Con Anthony Hopkins, Anton Yelchin, Mika Boorem, Hope Davis, David Morse. -- Tratto dall'omonimo romanzo di S. King, racconta la storia di un ragazzino, Bobby, e del rapporto di amicizia con un anziano, misterioso vicino di casa. Nella prima parte del film il ragazzino, per il suo undicesimo compleanno, riceve dalla madre in regalo la tessera per la biblioteca del paese, valida per l'ingresso nella sezione adulti. Alle rimostranze di Bobby, deluso per non aver ricevuto invece l'ambita bicicletta, l'anziano vicino di casa cerca di convincerlo dell'importanza del regalo, di ciò che potrà significare per lui l'ingresso alla sterminata letteratura dei "grandi". Fa così un panegirico della biblioteca, della sua grande utilità per aprire nuovi orizzonti, spalancare la porta verso nuovi mondi.
[PL]

all'indice

Debito di sangue = Blood work / Clint Eastwood. -- Usa, 2002. -- Con Clint Eastwood, Jeff Daniels, Anjelica Huston. -- Il protagonista, lo stesso Eastwood, è un anziano detective, pieno di ferite e di guai, che sta svolgendo un'indagine. Nella sua personale ricerca, ad un certo punto, chiede di essere portato "alla biblioteca più vicina". Lì lo si vede seduto ad una postazione di PC, sullo sfondo scaffali di libri, mentre accede ad Internet attraverso il portale della biblioteca, interroga un motore di ricerca e ricava, in maniera veloce ed efficace, le informazioni che lo interessano.
[PL]

all'indice

Elephant = Elephant / Gus Van Sant. -- USA, 2003. -- Con Timothy Bottoms, Matt Malloy. -- In un liceo statunitense due studenti fanno una carneficina con armi da fuoco. Prima della strage ci sono due scene ambientate nella biblioteca in cui una studentessa imbranata presta servizio: il bibliotecario le dà istruzioni su come rimettere a posto i libri sugli scaffali. Una terza scena in biblioteca inaugura la carneficina: la studentessa imbranata è la prima ad essere uccisa e il suo sangue schizza sui libri negli scaffali.
[JM]

all'indice

Fahrenheit 9/11 = Fahrenheit 9/11 / Michael Moore. -- Usa, 2004. -- Con Michael Moore, Debbie Petriken. -- Nel film documentario sull'America di Bush, in particolare dopo l'11 settembre 2001, c'è un riferimento alle biblioteche in relazione al "USA Patriot Act", emanato dal governo statunitense dopo l'attentato alle torri gemelle. La legge - spiega Moore nel film - prevede, come misura antiterrorismo, che l'FBI possa "accedere ad ogni genere di documentazione, legale e medica, ... ai libri presi in biblioteca..." di cittadini americani e non, senza il loro consenso.
[RM]

Fast food, fast women = Fast food, fast women / Amos Kollek. -- Usa, 2000. -- Con Anna Levine, Jamie Harris, Louise Lasser. -- Bella (Anna Levine), cameriera protagonista del film, salva in un vicolo di New York una simpatica vecchietta dall'aggressione di due teppisti. Successivamente viene convocata in uno studio legale, dove scopre che la vecchietta, nel frattempo deceduta per motivi indipendenti dall'aggressione, era una bibliotecaria e che le ha lasciato in eredità una fortuna in titoli e azioni. Alla domanda di Bella "ma come ha fatto ad avere tutti quei soldi", il notaio risponde "conduceva una vita frugale e investiva con oculatezza, all'inizio aveva azzeccato qualche investimento importante, Microsoft ad esempio".
[RR]

I fiumi di porpora = Les Rivières pourpres / Mathieu Kassovitz. -- Francia, 2000. -- Con Jean Reno, Vincent Cassel, Nadia Farès. -- Il film si apre con inquadrature ravvicinate del corpo torturato di un uomo che si scoprirà essere il bibliotecario della biblioteca dell'Università di Guernon, al centro del thriller. Al momento dell'identificazione del corpo, il capo della polizia così descrive l'uomo: "32 anni, scapolo, bibliotecario, uno dei posti chiave dell'università." Successivamente, l'agente speciale che si occupa del caso, Pierre Niemans (Jean Reno), si reca nella casa del bibliotecario e chiede ulteriori informazioni su di lui; gli viene spiegato che anche suo padre era bibliotecario dell'università, perché così funziona a Guernon. Alla domanda sulle mansioni del bibliotecario la risposta è: "Si occupava dei libri e dell'assegnazione dei posti in biblioteca". Si scopre più avanti nel film che questa frase, così assurda per chiunque sappia minimamente in cosa consiste il lavoro di un bibliotecario, è essenziale nell'economia del racconto. Il bibliotecario è infatti coinvolto, insieme ad altri personaggi dell'università, in un progetto 'nazisteggiante' di eugenetica e il suo ruolo è quello di favorire le unioni volute dal sistema assegnando i posti fissi in biblioteca. Varie scene del film sono girate nella biblioteca, che ha l'aspetto di una biblioteca storica di conservazione, piuttosto che di una biblioteca universitaria, con espositori di libri antichi, arredamento in tono e quasi totale assenza di computer (se ne intravede uno solo al bancone del bibliotecario, bancone tra l'altro collocato in posizione sopraelevata rispetto al piano della biblioteca!!!).
[AG]

all'indice

I gattoni = Tomcats / Gregory Poirier. -- USA, 2001. -- Con Jerry O'Connell, Shannon Elizabeth. -- Film di genere demenziale, con una scena in cui la classica bibliotecaria timida, con gli occhiali e la crocchia si rivela essere una "dominatrice" esperta nel "sado-maso".
[DR]

I giochi dei grandi = We don't live here anymore / John Curran. -- Usa, Canada, 2004. -- Con Mark Ruffalo, Naomi Watts, Laura Dern e Peter Krause. -- La storia di due amici, Jack (Mark Ruffalo) ed Hank (Peter Krause) e dei rispettivi più o meno fallimentari matrimoni con Terry (Laura Dern) e Edith (Naomi Watts). Jack ha una storia con Edith, trascurata da Hank, che pensa solo al suo lavoro e si barcamena tra altre storie, non ultima quella con la moglie di Jack. Una delle scuse utilizzate da Jack con sua moglie per passare un pomeriggio di sesso con Edith è la ricerca in biblioteca (Jack è un professore) che lo terrà a lungo impegnato. Al suo rientro, la moglie gli chiede se ha terminato la ricerca e lui risponde che è andato tutto bene.
[AG]

Good Bye, Lenin! = Good Bye, Lenin! / Wolfgang Becker. -- Germania, 2003. -- Con Daniel Bruhl, Katrin Saß, Maria Simon. -- La madre di Alex è un'attivista del partito comunista nella Berlino Est prima del crollo del muro. La sera prima dell'evento che modificherà la storia della DDR e di tutta l'Europa dell'Est entra in coma e ci rimane per otto mesi, quelli che trasformeranno completamente il mondo che la circonda. Quando si risveglia, Alex, per evitarle qualunque forte emozione, ricrea una piccola Berlino Est pre-crollo del muro nella sua casa, ingaggiando, tra gli altri, un suo amico, appassionato di riprese televisive, che gira veri e propri telegiornali ad hoc. Quando la mamma comincia a sospettare che qualcosa è cambiato, Alex organizza nella sala di lettura di una non meglio identificata biblioteca, una ripresa televisiva, durante la quale un ex-astronauta tedesco annuncia il suo programma politico quale nuovo presidente della DDR, programma politico che prevede l'apertura delle frontiere e l'accoglienza dei "profughi" dell'Ovest. La sistemazione della sala della biblioteca prevede, tra le altre cose, la collocazione di alcuni mezzi busti di Lenin tra i libri dello scaffale alle spalle del finto presidente, oltre che la selezione di libri significativi per il mondo comunista. La ripresa della sala dall'alto mostra le facce allibite del personale della biblioteca, che non capisce esattamente cosa stia organizzando il ragazzo.
[AG]

novità
The good shepherd = The good shepherd / Robert De Niro. -- Usa, 2006.-- Con Robert De Niro, Matt Damon, Angelina Jolie, Alec Baldwin, William Hurt. -- Il protagonista incontra quella che diventerà la sua fidanzata nella sala di lettura di una biblioteca universitaria. Lei, assorta nella lettura, batte ritmicamente sul tavolo una matita; lui, innervosito, le chiede di smettere; lei si scusa e si giustifica dicendolgli di essere sorda.
[RR]

Guerre stellari: l'attacco dei cloni = Star Wars: Episode II - Attack of the Clones / George Lucas. -- Usa, 2002. -- Con Ewan Mc Gregor, Natalie Portman, Hayden Christensen. -- Una scena del film è ambientata nella biblioteca del futuro ovviamente piena di libri elettronici. Obi-Wan Kenobi (Ewan Mc Gregor) chiede all'anziana bibliotecaria, un po' acida, di trovare un pianeta sulle carte stellari... la ricerca non ha un esito positivo. Kenobi cerca informazioni su un pianeta di cui lui conosce l'esistenza ma che invece non risulta nel "catalogo" di quello che viene chiamato "l'Archivio"; la bibliotecaria intervenuta in aiuto alla ricerca, alle perplessità esposte da Kenobi sul fatto che è sicuro dell'esistenza di ciò che cerca, lei risponde: "Ciò che non è nell'Archivio non esiste!"
[MMt, SM]

all'indice

Hannibal = Hannibal / Ridley Scott. -- Usa, 2001. -- Con Anthony Hopkins, Julianne Moore, Gary Oldman. -- Sfuggito alla cattura, il dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins) si rifugia a Firenze, dove elimina il curatore della biblioteca Capponi, ne prende il posto e vive tranquillo, occupandosi di cultura, finché un ispettore italiano, Rinaldo Pazzi, intuisce la sua vera identità. La prova sostenuta dal dott. Lecter per essere confermato nel suo ruolo di bibliotecario è una conferenza sulla Divina Commedia.
[RR]

Hitch = Lui sì che capisce le donne / Andy Tennant. -- USA, 2005. -- Con Will Smith, Eva Mendes. -- Alex Hitchens, detto Hitch, svolge l'insolito lavoro di aiutare uomini più o meno imbranati a prepararsi adeguatamente per i primi incontri con la donna dei loro sogni. Quando Hitch racconta come mai ha scelto di fare questo curioso lavoro, descrive la sua prima sfortunata storia d'amore ai tempi del college. Hitch ricorda se stesso che bacia e dice "Ti amo" alla sua ragazza tra gli scaffali di una biblioteca, probabilmente quella del college. La scena immediatamente successiva vede Hitch - sotto la pioggia - scoprire la ragazza che bacia un altro nella macchina di quest'ultimo.
[AG]

The hours = The hours / Stephen Daldry. -- USA, 2002. -- Con Nicole Kidman, Meryl Streep, Julianne Moore. -- Tratto dal romanzo di Michael Cunningham, racconta la storia di tre donne, vissute in epoche diverse, ma in qualche maniera collegate ai romanzi di Virginia Wolf. Le tre donne sono Virginia Wolf stessa (Nicole Kidman), Laura Brown (Julianne Moore), una madre di famiglia insoddisfatta, e Clarissa Vaughan (Meryl Streep), una editor che sta organizzando una festa per il suo amico Richard, malato di AIDS. Alla conclusione del film, le tre storie si intrecciano indissolubilmente; Laura Brown incontra Clarissa e le racconta di come, molti anni prima, ha lasciato la sua famiglia, fuggendo in Canada, dove dice di aver lavorato in una biblioteca di Toronto.
[AG]

all'indice

Inside Man = Inside Man / Spike Lee. -- Usa, 2006. -- Con Denzel Washington, Clive Owen, Jodie Foster. -- Una ragazza in coda allo sportello di una banca, redarguita dal personale di sicurezza perché parla troppo forte al cellulare, risponde "Non credevo [o sapevo?] di essere in [una?] biblioteca".
[RR]

Io, robot = I, robot / Alex Proyas. -- Usa, 2004. -- Siamo in un ipotetico all’incirca 2050-2060. Il detective Del Spooner non si fida troppo dei nuovi, avanzatissimi, robot, e viene chiamato ad investigare sulla morte misteriosa del dottor Alfred Lanning, un brillante scienziato della U.S. Robotics, l'azienda leader nella produzione di androidi. In una scena iniziale Spooner manifesta a Lawrence Robertson, capo della U.S. Robotics, le proprie idee circa le indesiderate "controindicazioni" che le nuove scoperte tecnologiche inevitabilmente portano con sé; costui così risponde: "Forse lei avrebbe proibito internet per tenere aperte le biblioteche!".
[AMr]

all'indice

Kate & Leopold = Kate & Leopold / James Mangold. -- USA 2001. -- Con Meg Ryan e Hugh Jackman. -- New York, ai giorni nostri. Una giovane donna in carriera (Meg Ryan) ha appena mollato il fidanzato troppo preso dalle proprie strampalate invenzioni per dedicarle tempo e attenzione. Il tipo è convinto di avere scoperto un modo per andare indietro nel tempo, usando un cervellotico metodo che però - incredibile a dirsi - funziona. Basta essere in un certo punto del ponte di Brooklyn, e buttarsi di sotto ad una certa ora di un certo giorno, per ritrovarsi nella New York di inizio secolo. È così che l'uomo, di ritorno dal suo viaggio nel tempo, porta con sé il duca di Albany (Hugh Jackman), un sussiegoso gentiluomo che si trova catapultato nelle nevrosi del ventunesimo secolo. Il giovane Leopold non passa inosservato: bello e romantico, fa innamorare di sé tutte le donne, compresa Kate, una superdonna dal cuore tenero. Quando Kate dice a Leopold di occuparsi di ricerche di mercato, Leopold asserisce che la ricerca è un settore d'attività molto adatto all'intelligenza femminile. E per avvalorare il suo apprezzamento per le donne che si dedicano alla ricerca, ammette: "Mi capitò di corteggiare una bibliotecaria, una volta".
[MSR]

King Kong = King Kong / Peter Jackson. -- USA, 2005. -- Con Naomi Watts, Jack Black, Adrien Brody. -- È la celeberrima storia del gorilla trovato da una troupe cinematografica su un'isola sperduta, che si innamora di una componente della spedizione, l'attrice Ann Darrow (Naomi Watts). La spedizione verso l'isola avviene con una nave scalcinata comandata dal capitano Englehorn, il cui equipaggio si compone dei personaggi più vari, tra cui un mozzo trovatello, Jimmy (Jamie Bell). Questi porta con sé il romanzo "Cuore di tenebra" di Joseph Conrad, che reca sul frontespizio il timbro della New York Public Library. Alla richiesta di spiegazioni da parte di un altro componente dell'equipaggio, Jimmy risponde che si tratta di un prestito lungo che la biblioteca gli ha concesso!
[AG]

Kissing Jessica Stein = Kissing Jessica Stein / Charles Herman-Wurmfeld. -- Usa, 2001. -- Con Jennifer Westfeldt, Heather Juergensen, Scott Cohen. -- Per fare un'avance a una delle due protagoniste (Helen, gallerista di successo), durante una festa un giovane utilizza alcune metafore dal mondo delle biblioteche. Poi andando via aggiunge: "E ricordati di portare la tessera della biblioteca". La protagonista del film, Jessica, lavora nella redazione di un giornale. Ad un certo punto, la sua amica Helen le chiede che senso ha la sua vita, visto che non ha interessi al di fuori del lavoro, e lei le risponde: "Io mi occupo di informazioni, fornisco le informazioni alla comunita'".
[JM, AG]

K-PAX = K-PAX / Iain Softley. -- Usa, 2001. -- Con Kevin Spacey e Jeff Bridges. -- Prot (Kevin Spacey) finisce in un ospedale psichiatrico sotto le cure del dott. Mark Powell (Jeff Bridges), in quanto afferma di non essere un terrestre e di provenire dal pianeta K-PAX. Nell'ospedale fa amicizia con gli altri pazienti, aiutando alcuni di loro a venir fuori dalla loro malattia mentale. In particolare, stringe amicizia con Howie (David Patrick Kelly). Verso la fine del film, Prot che è caduto in uno stato catatonico viene accompagnato dal dottore in carrozzella per le strade di New York; il dottore lo aggiorna sullo stato degli altri pazienti, in particolare gli dice che Howie ha trovato lavoro presso la biblioteca pubblica.
[AG]

all'indice

Ladykillers = The Ladykillers / Joel e Ethan Coen. -- Usa, 2004. -- Con Tom Hanks, Irma P. Hall, Marlon Wayans. -- Il protagonista (Hanks), alla domanda se anche suo padre fosse professore come lui, risponde che egli era stato un autodidatta, ma che il governo, in riconoscimento delle sue elevate conoscenze, lo aveva insignito della carica di direttore della biblioteca dell'ospedale psichiatrico in cui era ricoverato.
[RR]

Lista d'attesa = Lista de espera / Juan Carlos Tabìo. -- Spagna/ Cuba/ Francia/ Messico, 2000. -- Con Vladimir Cruz, Thaimí Alvariño, Jorge Perugorría. -- Nel nuovo film di Juan Carlos Tabio c'è un'allusione, più che una citazione precisa, un cenno, che compare e scorre via nel corso dell'azione filmica, quasi inavvertitamente. Un cenno non tanto ad una biblioteca precisa, ma alla biblioteca quasi come categoria universale. Nella fantasiosa trasformazione di una grigia e squallida stazione di corriere in un villaggio pieno di vita e di colori, avviene, tra l'altro, anche l'allestimento di una biblioteca, con tanto di bancone del prestito, registro inventariale, scaffali e bibliotecaria occhialuta. In questo film, turbinio di dialoghi e situazioni tuttaltro che noiose e/o scontate, la costruzione di una biblioteca quale spazio destinato ai dodici passeggeri per ingannare le attese eterne di autocorriere che non giungono mai, si connota come metafora dentro la metafora. La prima metafora è proprio la stazione delle corriere quale specchio della vita, che in fin dei conti non è altro che una sala d'attesa, che lo si voglia ammettere o no. La seconda è la Biblioteca come luogo dello Svago e della Leggerezza par excellence, dell'Inganno, grazie alle pagine di un buon libro, del Tempo della vita, un tempo spesso troppo lungo, angosciante, noioso.
[PG]

Lunedì mattina = Lundi matin = Monday Morning / Otar Iosseliani. -- Francia/ Italia, 2001. -- Con Jacques Bidou, Anne Kravz-Tarnavsky. Vincent, operaio in un piccolo villaggio francese, stanco della solita routine, parte improvvisamente per Venezia e altre mete lasciando moglie e figli, dai quali ritornerà alla fine del film, riprendendo la solita vita. Quando, il lunedì mattina in cui, davanti ai cancelli della sua fabbrica, decide di partire, attraversa dei campi coltivati, assistendo a una scenetta fra due operatori agricoli. Il primo si avvicina, con una rivista in mano, a una piccola baracca adibita a ritirata, la trova occupata e si lamenta ad alta voce con una frase del tipo "Esci! Dove credi di essere? In biblioteca?". Il secondo dopo poco esce dalla ritirata, anch'egli con una rivista in mano, lasciando il posto al primo.
[RR]

all'indice

La macchia umana = The human stain / Robert Benton. -- Usa, 2003. -- Con Anthony Hopkins, Nicole Kidman, Gary Sinise. -- Tratto dall'omonimo romanzo di Philip Roth. Coleman Silk (Anthony Hopkins), il protagonista, è un professore universitario di letteratura greca e latina che, accusato ingiustamente di razzismo, si dimette dal college di Athena dove insegna. In seguito alla morte della moglie, che Coleman attribuisce all'episodio che l'ha costretto alle dimissioni e di cui accusa quindi gli ex colleghi del college, il professore si presenta una sera dal vicino di casa, lo scrittore Nathan Zuckermann (Gary Sinise), chiedendogli di scrivere un romanzo sulla vicenda. Tra i due nasce un'amicizia e cominciano a frequentarsi. Una sera, a casa di Coleman, Zuckermann vede una foto di una ex fidanzata di Silk dei tempi dell'università, che recentemente gli ha scritto una lettera. Quest'ultimo spiega: "è Steena Paulsson, l'ho conosciuta alla New York University, era il 1948... a quel tempo mi ero trasferito nel Village e andavo spesso in biblioteca, era come pescare, vagavo tra le scansie e ne uscivo con una ragazza". Mentre Coleman parla, in un flash-back, si vede Steena (Jacinda Barrett) che cerca un libro aggirandosi tra gli scaffali della biblioteca e Coleman che la osserva attraverso gli scaffali, poi le si avvicina e la saluta. Nella scena successiva i due sono a casa di Coleman, lui le offre un caffè, lei inizialmente rifiuta, ma lui insiste dicendole che tanto la biblioteca resta aperta fino alle dieci.
[RM]

The Manchurian Candidate = The Manchurian Candidate / Jonathan Demme. -- Usa, 2004. -- Con Jeffrey Wright, Paolo Schreiber, Anthony Mackie, Denzel Washington. -- Scena in una grande biblioteca newyorkese non meglio identificata: il protagonista, il maggiore Ben Marco (Denzel Washington), fa ricerche su Google da un terminale per il pubblico, scoprendo l'identità di uno dei "cattivi".
[RR]

I marciapiedi di New York = Sidewalks of New York / Edward Burns. -- USA, 2001. -- Con Edward Burns, Rosario Dawson, Stanley Tucci, Heather Graham. -- Storie di vita sentimentale di vari personaggi accomunati dal fatto di vivere a New York. Tommy (Edward Burns) e Maria (Rosario Dawson) si incontrano in quella che a prima vita sembra una videoteca; entrambi stanno infatti cercando lo stesso film da noleggiare (Colazione da Tiffany). In realtà più avanti, quando di nuovo si incontrano nel medesimo posto, si legge sullo sfondo la scritta "Library" e si vede un bancone con un omino un po' grassoccio e pelato, che dovrebbe essere il bibliotecario. La biblioteca si presenta come uno spazio unico con file di scaffali cui gli utenti possono attingere liberamente. Nello stesso posto Tommy incontra anche Annie (Heather Graham), la sua agente immobiliare.
[AG]

La mia adorabile nemica = Anywhere but here / Wayne Wang. -- Usa, 2000. -- Con Susan Sarandon, Natalie Portman, Eileen Ryan. -- È la storia di una madre, Adele (interpretata da Susan Sarandon) che, stanca della propria vita, parte con la figlia Ann (Natalie Portman) alla volta di Beverly Hills. La figlia non è affatto contenta di questo cambiamento fino a quando nella biblioteca del nuovo college conosce Benny (Shawn Hatosy).
[AG]

Me and you and everyone we know = Me and you and everyone we know / Miranda July. -- Usa/Gb, 2005. -- Con Miranda July, John Hawkes, Miles Thompson, Brandon Ratcliff. È la storia di una bizzarra artista, Christine (Miranda July), e di un venditore di scarpe di un grande magazzino, Richard (John Hawkes), lasciato dalla moglie con a carico due figli, Peter e Robby (un bambino di sette anni). Peter e Robby chattano su Internet e lì conoscono uno/una sconosciuto/a con cui avviano un erotico e divertentissimo scambio di messaggi. Il piccolo Robby riprenderà il dialogo via chat attraverso il computer di quella che sembra una biblioteca; non a caso quando l'interlocutore risponde ai suoi messaggi, Robby si guarda intorno per verificare che nessuno se ne sia accorto.
[AG]

Minority report = Minority report / Steven Spielberg. -- Usa, 2002. -- Con Tom Cruise, Max von Sydow, Steve Harris. -- Basato su un racconto di Philip K. Dick, è ambientato in un mondo futuro in cui la polizia, grazie ad una tecnologia particolare che permette ad alcuni essere umani di avere la visione del crimine in anticipo, riesce a catturare e punire i killer prima che commettano gli omicidi. Il capo di questa unità speciale, John Anderton (Tom Cruise), viene però accusato di uno di questi crimini ed è costretto a nascondersi. Per cambiare la sua identità si sottopone ad un trapianto degli occhi, che sono l'organo che consente alla polizia di identificare i ricercati. Il trapianto gli viene fatto illegalmente da un ex criminale che lui stesso aveva fatto arrestare in passato e che ad un certo punto dice ad Anderton, "ti chiederai come posso fare quello che faccio: ho passato molto tempo nella biblioteca della prigione".
[RM]

Il mistero dell'acqua = The Weight of Water / Kathryn Bigelow. -- Francia/ Usa, 2000. -- Con Catherine McCormack, Sean Penn. -- Jean Nichols (Catherine McCormack), una giornalista, viene incaricata di scrivere un articolo sul misterioso e brutale massacro di due donne scandinave avvenuto su un'isola americana il 5 marzo 1873. Lei e il marito, Thomas (Sean Penn), intraprendono il viaggio in barca con il fratello di Thomas, Rich, e la sua nuova fidanzata, Adaline. Giunti sull'isola Jean inizia ad avere delle sensazioni sull'omicidio e ben presto scopre la verità nascosta sulla vicenda. Fondamentale nel condurla alla verità un documento che la donna trova negli archivi del tribunale e che sottrare di nascosto. Jean si reca negli archivi insieme al marito e la si vede leggere dei documenti. Thomas proprio tra gli scaffali dell'archivio cerca di fare l'amore con lei, ma lei, totalmente presa dal caso a cui sta lavorando, gli dice che non può, non lì.
[RM]

Mona Lisa smile = Mona Lisa smile / Mike Newell. -- Usa, 2003. -- Con Julia Roberts, Kirsten Dunst, Julia Stiles, Maggie Gyllenhaal. -- La giovane professoressa di storia dell'arte, Katherine Watson (Julia Roberts), ottiene un incarico al prestigioso college femminile di Wellesley. Qui il suo orientamento progressista si scontra con la rigida impostazione del college, orientato a formare buone mogli e madri, piuttosto che a stimolare l'autonomia e l'indipendenza delle giovani allieve. Al college Katherine conosce e si innamora del professore di italiano, Bill Dunbar (Dominic West), ma si accorgerà presto che anche lui ha scelto il compromesso con l'ambiente conservatore del college. Durante le vacanze natalizie, Katherine resta a Wellesley per fare delle ricerche e in una scena ambientata in biblioteca vede Bill intento a cercare tra le schedine del catalogo cartaceo, ma preferisce non incontrarlo, così stringendo a sè il libro che sta consultando si volta di spalle. Una delle allieve, Betty Warren (Kirsten Dunst), pesantemente condizionata dalla madre e spinta da questa ad essere un perfetto esempio del modello di donna richiesto da Wellesley, colpita dagli insegnamenti di Catherine, comincia il suo processo di conquista dell'indipendenza. Il primo momento di ribellione alla madre si svolge in biblioteca, dove è seduta a un tavolo di lettura a sfogliare dei libri di arte; qui la raggiunge la madre a cui mostra una riproduzione della Monna Lisa, facendole notare l'ambiguità insita nel sorriso raffigurato nel quadro.
[AG]

La Mummia - Il ritorno = The Mummy - The Return / Stephen Sommers. -- Usa, 2001. -- Con Brendan Fraser; Rachel Weisz; John Hannah. -- Dopo un veloce prologo nel 3067 a.C. a Tebe, l'azione passa nel 1935. L'egittologa e bibliotecaria Evelyn e il capitano Rick hanno messo al mondo un figlio di 8 anni e si ritrovano alle prese con il rigenerato sacerdote egizio Imhotep, morto tremila anni prima, e con la sua banda, a loro volta decisi a impedire la rinascita di Scorpion King che intende risollevare l'esercito del dio Anubi per conquistare il mondo. c'è nel film una sola fase dalla quale si deduce che la protagonista è una bibliotecaria (per chi non ha visto La mummia 1), ed è quella in cui il marito di Evelyn, durante una scena d'azione, le dice: "Le bibliotecarie sono tutte così pericolose?" Per il resto non ci sono altri riferimenti alla professione di Evelyn, se non il fatto che il figlio di 8 anni è un assiduo frequentatore del British Museum ed è proprio lui infatti a riconoscere in una foto il conservatore del Museo, che sta tramando per far rinascere il Re Scorpione.
[Morandini, 2001] ; [RM]

all'indice

Non desiderare la donna d'altri = Brodre / Susanne Bier. -- Danimarca, 2004. -- Con Connie Nielsen, Ulrich Thomsen, Nikolaj Lie Kaas. -- Michael (Ulrich Thomsen) e Jannick (Nikolaj Lie Kaas) sono due fratelli completamente diversi, il primo ufficiale dell'esercito danese mandato in missione in Afganistan, l'altro uno scavezzacollo appena uscito di prigione. Quando Michael viene dato per morto dopo un incidente in Afganistan, Jannick comincia a occuparsi della famiglia del fratello, composta da moglie (Connie Nielsen) e due figliolette. Ciò fino a quando Michael viene ritrovato vivo in un campo di prigionia in Afganistan e ritorna a casa, profondamente cambiato dall'esperienza vissuta e incapace di comprendere e reinserirsi nel proprio contesto familiare. Durante il compleanno di una delle figlie di Michael, Jannick, che è nel frattempo tornato a fare la parte del figlio degenere, si presenta - un po' alticcio - a casa del fratello con una nuova ragazza. Alla domanda dei familiari su chi sia questa ragazza e dove si siano incontrati, lei risponde che si sono appena conosciuti e lui aggiunge: "Ci siamo incontrati alla Biblioteca Nazionale! Ovvio, no?" E tutti giù a ridere...
[AG]

all'indice

Platform / Zhang-Ke Jia. -- 2000. -- Con Hong Wei Wang, Tao Zhao, Jong Dong Liang. -- "Ambientato nella cittadina di Fenyang nella lontana provincia dello Shanxi, luogo natale del regista, il film comincia con alcuni teatranti dilettanti che presentano uno spettacolo in lode di Mao : ma presto i grandi cambiamenti diventano piu' forti della politica. Si modernizzano la scuola e i treni, nascono un ponte e una biblioteca, appaiono motorini e furgoni, vengono tradotti Nietzsche e Freud, si apre un mercato privato di vestiti e accessori [...]" (Recensione di Lietta Tornabuoni, "La Stampa", 6 settembre 2000)
[RM]

Possession - Una storia romantica = Possession / Neil LaBute. -- Usa, 2002. -- Con Gwyneth Paltrow, Aaron Eckhart, Jeremy Northam. -- Come nell'omonimo romanzo di Antonia S. Byatt [vedi Librariana-Letteratura straniera europea] molte scene sono ambientate in biblioteca. Cruciale per l'azione del film è una delle prime scene in cui il protagonista Roland Mitchel ruba da un libro alla London Library alcune lettere manoscritte del poeta Ash. Queste lettere manoscritte, l'intraprendente ricercatore le scopre durante la consultazione di un volume della Scientia Nova di Vico, appartenuto al poeta e conservato nella London Library. In una bella e lunga scena il giovane sottrae le lettere in biblioteca. Altre scene del film trovano la loro ambientazione all'interno del British Museum, e della stessa London Library.
[JM, PG]

Prima che sia notte = Before Night Falls / Julian Schnabel. -- Usa, 2000. -- Con Javier Bardem, Olivier Martinez, Andrea Di Stefano, Johnny Depp. -- Film biografico sulla vita del poeta cubano omosessuale Reinaldo Arenas. Arenas è stato bibliotecario. Lo scrittore (cfr. "Prima che sia Notte", Guanda 1993), guajiro infelice e maudit sin dall'infanzia tra i vari suoi corsi, ricorsi e trascorsi esistenziali, aspira alla scrittura e, partecipando ad un concorso letterario, non ottiene il primo premio ma il secondo, e non vince denari ma ottiene, quasi per consolazione, un posto come bibliotecario alla Biblioteca Centrale dell'Havana.
[AC] ; [PG]

Proof / John Madden. -- Gb/ Usa, 2005. -- Con Gwyneth Paltrow, Jake Gyllenhaal, Anthony Hopkins. -- Adattamento della commedia teatrale di David Auburn Proof. Robert, un genio matematico (Anthony Hopkins), comincia a dare di matto... tra le espressioni di bizzarria citate dalla figlia (Gwyneth Patrow),al discorsetto tenuto al funerale del padre, v'è quella che Robert chiedeva in continuazione libri dalla biblioteca a pacchi, ma non per leggerli, bensì perché pensava che i marziani gli inviassero messaggi cifrati tramite la sequenza di segnature CDD (che lui cercava di decrittare).
[AMr]

all'indice

Red Dragon = Red Dragon / Brett Ratner. -- Usa, 2002. -- Con Anthony Hopkins, Edward Norton, Ralph Fiennes e Emily Watson. -- Per decifrare un messaggio in codice inviato dal dottor Hannibal Lecter (Anthony Hopkins) al suo emulo Red Dragon (Ralph Fiennes) utilizzando un libro (di ricette gastronomiche) fra quelli a sua disposizione in cella, gli agenti FBI si recano alla Library of Congress, inquadrata di notte dall'esterno (con didascalia) e dall'interno (piccola sala di lettura, agente solitario che compulsa e annota volumi su un tavolo illuminato da deboli lampade). In una precedente scena un diverso agente FBI (Edward Norton) si era invece recato in una libreria per soddisfare un altro bisogno informativo relativo a una citazione, rintracciata in un repertorio dalla libraia, che la attribuisce a William Blake. Dalla citazione si passa al libro e al disegno ivi contenuto del "Red Dragon", sempre di Blake. Una scena, infine, in un museo americano, dove Red Dragon si introduce surrettiziamente per divorare l'originale del suddetto disegno.
[RR]

all'indice

Save the last dance = Save the last dance / Thomas Carter. -- USA, 2001. -- Con Julia Stiles e Sean Patrick Thomas. -- Dopo la morte della mamma, Sara Johnson (Julia Stiles) si trasferisce a casa del padre che vive in un quartiere nero di New York. Il primo giorno di scuola interviene durante la lezione di letteratura, rispondendo a una domanda a cui un altro studente non era stato in grado di rispondere e dimostrando di essere una gran lettrice di libri. Lo studente interrogato le dice ad alta voce che dovrebbe farsi fare il pass (!) per la biblioteca; l'insegnante lo interrompe dicendo che può tranquillamente dare alla ragazza il suo, dal momento che è chiaro che non lo utilizza affatto.
[AG]

Scoprendo Forrester = Finding Forrester / Gus Van Sant. -- Gb/ Usa, 2000. -- Con Sean Connery, F. Murray Abraham, Anna Paquin. -- Il film parla di uno scrittore (Sean Connery), noto per aver scritto un unico, grande capolavoro molti anni prima, e del suo rapporto di amicizia con un ragazzino nero (Rob Brown), dotato di un grande talento per la scrittura. Il ragazzino esprime il suo scetticismo sulla possibilità che il libro venga ancora letto nei giorni in cui si svolge la storia. Sfidato dall'anziano scrittore, il ragazzo si reca in una biblioteca di New York , va al banco del prestito e chiede l'opera dello scrittore. In questo ambiente vivace e ben illuminato, si vede la bibliotecaria interrogare il catalogo al computer e verificare che in realtà le 24 copie del romanzo in questione possedute dalla biblioteca sono tutte "check out", in prestito cioè. In un'altra parte del film, inoltre, si vede il ragazzo mentre, comodamente seduto in una delle solite stupende biblioteche americane, tra studenti e varia umanità intenta alla lettura, scrive una lettera all'amico scrittore. La lettera verrà consegnata al destinatario e risulta in quel momento ben visibile sulla busta la dicitura "New York Public Library".
[PL]

Sideways = Sideways / Alexander Payne. -- USA, 2004. -- Con Paul Giamatti, Thomas Haden Church, Virginia Madsen, Sandra Oh. -- Miles (Paul Giamatti) e Jack (Thomas Haden Church), amici dai tempi dell'università, la settimana prima del matrimonio di Jack partono insieme per un viaggio all'insegna delle degustazioni di vino e delle donne. Miles è un insegnante depresso, separato dalla moglie, con aspirazioni da scrittore; Jack è un bambinone che non si rassegna a crescere. Miles sta aspettando la risposta di un editore che sta valutando un suo manoscritto; di fronte a una sua crisi di scoraggiamento, l'amico gli dice che il suo libro merita di essere pubblicato, di essere letto e di stare nelle biblioteche.
[AG]

Spider-man = Spider-man / Sam Raimi. -- Usa, 2002. -- Con Tobey Maguire, Willem Dafoe, Kirsten Dunst. -- Lo studente Peter Parker (Tobey Maguire) viene punto da un ragno geneticamente modificato durante una gita scolastica in un laboratorio. Inizia a subire quindi degli strani mutamenti e si ritrova ad avere alcuni superpoteri, tra cui una forza smisurata. Da sempre innamorato della giovane Mary Jane Watson (Kirsten Dunst), decide di partecipare ad un incontro di lotta il cui premio per il vincitore sono tremila dollari. Con quelli potrà comprare una macchina e far colpo su Mary Jane. Uscendo di casa quel giorno, dice agli zii con cui vive: "Vado in biblioteca, ci vediamo". Lo zio, preoccupato per gli strani comportamenti del nipote, insiste per accompagnarlo in macchina. I due giungono quindi davanti all'ingresso della New York Public Library, che viene inquadrata più volte, e lo zio fa qui un discorsetto a Peter. Quest'ultimo scende poi dalla macchina ma si reca nella direzione opposta alla biblioteca, in quanto va in realtà all'incontro di lotta.
[CC, RM]

Spider-man 2 = Spider-man 2 / Sam Raimi. -- Usa, 2004. -- Con Tobey Maguire, Willem Dafoe, Kirsten Dunst. -- Anche in Spiderman 2 un paio di riferimenti a biblioteche. Il primo in occasione di un party cittadino in cui Peter Parker partecipa come inviato del giornale in cui lavora. Ad un certo punto una donna annuncia nel mezzo della festa che "il Comitato per la biblioteca scientifica di New York ha il piacere di presentare l'ospite d'onore". Altri riferimenti quando Parker confessa alla zia di sentirsi in colpa per la morte dello zio (il riferimento è al precedente film). La nonna gli dice, "ma tu non c'entri, eri in biblioteca a fare la tua ricerca" e lui confessa di essersi fatto accompagnare dallo zio davanti alla biblioteca ma di non esserci poi entrato.
[RM]

all'indice

I Tenenbaum = The Royal Tenenbaums / Wes Anderson. -- Usa, 2001. -- Con Gene Hackman, Anjelica Huston, Ben Stiller, Gwyneth Paltrow. -- I Tenenbaum, comincia (sono proprio le prime inquadrature) con la registrazione di un prestito in una biblioteca (timbratura con data della "schedina dei prestiti" del libro). Il titolo del libro oggetto della scena è "The Royal Tenenbaums". Il film, infatti, è organizzato come una successione di capitoli del libro sulla storia della famiglia Tenenbaum e all'inizio di ogni nuova vicenda viene inquadrato l'inicipit del relativo capitolo del libro. Oltre a questa, vi è un'altra scena che si svolge in biblioteca ed è la presentazione del libro di Eli Cash (Owen Wilson). Eli lascia il luogo della presentazione (che sembrerebbe la sala di lettura) seguito da un gruppo di giornalisti che vogliono intervistarlo per recarsi al telefono pubblico. La macchina da presa segue il suo percorso inquadrando prima il bancone del prestito corredato da due PC, e poi la sala del catalogo, per giungere al telefono pubblico che si trova proprio davanti ad alcuni scaffali. Inoltre, nelle scene iniziali, quando si racconta dei Tenenbaums da bambini, la voce narrante dice che Margot e Richie scappano di casa e e passano la notte nella "sezione africana degli archivi pubblici della città".
[FV] ; [RM]

Tentazioni d'amore = Keeping the Faith / Edward Norton. -- Usa, 2000. -- Con Ben Stiller, Edward Norton, Jenna Elfman. -- È la storia di due amici, un prete (Edward Norton) e un rabbino (Ben Stiller), che si innamorano della stessa donna. Durante il racconto della loro vocazione e poi formazione religiosa entrambi vengono inquadrati in due ambienti bibliotecari. L'ambiente dove viene rappresentato il prete cattolico è facilmente riconoscibile come una biblioteca di conservazione e la scena vede il protagonista impegnato con un volume di grosso formato, maneggiando il quale, casca dalla sedia. L'ambiente in cui viene rappresentato il rabbino, per parallelismo, dovrebbe essere una biblioteca di cultura ebraica - ma è più difficile da dire.
[AG]

Thirteen = Thirteen / Katherine Hardwicke. -- Usa, 2003. -- Con Holly Hunter, Evan Rachel Wood, Nikki Reed. -- Le due teenager protagoniste telefonano alla madre di una di loro mentre stanno per farsi fare un piercing in un negozio spcializzato, fingendo di essere in biblioteca. Dicono anche qualcosa relativamente a dei presunti "assistenti" che sarebbero con loro ("assistant-librarian" ???).
[RR]

Thumbsucker = Thumbsucker / Mike Mills. -- Usa, 2005. -- Con Lou Taylor Pucci, Tilda Swinton, Vincent D'Onofrio, Keanu Reeves. -- Justin è un diciassettenne timido e complessato che ancora si succhia il pollice. È innamorato di una sua compagna di liceo che gli rivolge la parola per la prima volta in biblioteca. Lei viene inquadrata a inizio scena con un libro in mano mentre si allontana dallo scaffale non fiction contrassegnato da una classificazione di cui si vede solo il numero 200 e si avvicina al tavolo di Justin che č davanti a un libro. Gli chiede "Ti piace quel libro?" e lui risponde "Sì, c'è dell'ottimo materiale su Greenpeace". I due continuano poi la conversazione. In un'altra scena, dopo un litigio tra i due, Justin torna in biblioteca e prende di nuovo il libro di Greenpeace. A causa dei suoi problemi di concentrazione, gli insegnanti propongono ai genitori di far prendere a Justin dei farmaci. Diventa quindi molto studioso e brillante e viene invitato da un professore a partecipare a un gruppo di dibattito. Lo si vede poi diverse volte in brevi inquadrature in biblioteca dove va per prepararsi alle gare di dibattito a cui partecipa.
[RM]

The time machine = The time machine / Simon Wells. -- Usa, 2002. -- Con Guy Pearce e Jeremy Irons. -- Trasposizione cinematografica del romanzo di George H. Wells, dal titolo omonimo. Nel film un ruolo centrale è svolto dall'unità fotonica ossia un bibliotecario virtuale (rappresentato come un giovane di colore), che si presenta al protagonista (Guy Pearce) come l'unità informativa della biblioteca della 5. strada. In essa sono racchiusi tutti i database esistenti e disponibili, in una situazione di totale integrazione e multimedialità; essa è dunque la porta di accesso a tutto il sapere. Il protagonista la incontra la prima volta nel 2030 quando si ritrova in un mondo futuro molto diverso dal proprio (seconda metà del 1800) e entrando in questa biblioteca del futuro (dove ci sono ancora libri, ma anche bambini in visita con relativa maestra, dotati di un dispositivo portatile per scaricare informazioni) interroga l'unità informativa sul perché non si può cambiare il passato viaggiando nel tempo. Quando poi il protagonista si ritroverà in un futuro molto più remoto, in cui l'umanità è tornata ad uno stato quasi primordiale, troverà i resti dell'unità fotonica durante il suo viaggio nel mondo sotterraneo e ancora una volta la interrogherà per sapere cosa è accaduto nel mondo in tutte quelle migliaia di anni. Ad un certo punto, l'unità informativa dice al protagonista che il servizio prestiti è sospeso, ma tutto quanto è contenuto nei libri accessibili è nella sua mente. L'unità fotonica prende dallo scaffale dietro di sè un libro, ma questo gli si sbriciola in mano. Nel finale del film, l'unità informativa è stata recuperata e destinata ad insegnare ai ragazzi e ai bambini dell'umanità finalmente liberata dalla tirannide dei morlock le conoscenze dell'umanità del passato contenute nei libri. In particolare, in una delle scene finali l'unità fotonica sta recitando un passo de "Le avventure di Tom Sawyer".
[AG]

Together = Tilsammans / Lukas Moodysson. -- Svezia/ Danimarca/ Italia, 2000. -- Con Lisa Lindgren, Michael Nyquist, Emma Samuelsson. -- È la storia di una comune in Svezia negli anni '70 dal nome "Tilsammans (Insieme)" . Uno degli abitanti della casa, Lasse (Ola Norel), ad un certo punto a tavola prende in giro un compagno, Erik (Olle Sarri), dicendo a tutti gli altri che quest'ultimo lavora in fabbrica anziché fare il bibliotecario come avrebbe voluto, poichè il Partito voleva per lui "un vero lavoro"
[AC] ; [AG]

all'indice

Uomini d'onore = Men of honor / George Tillman jr. -- Usa, 2000. -- Con Robert De Niro, Cuba Gooding jr, Charlize Theron. -- Karl Brescher aiuto nostromo di colore nell'esercito degli Stati Uniti, vuole diventare palombaro. Crede di essere nato per questo. Incontrerà numerose difficoltà durante il periodo di frequenza del corso e non soltanto per il colore della sua pelle. Non avendo finito le scuole deve riuscire a migliorare la sua preparazione scolastica per superare gli esami. Qualcuno gli consiglia di rivolgersi ad alcuni "centri didattici" in città. I "centri didattici" non sono altro che la biblioteca pubblica di zona. Una delle due bibliotecarie (entrambe sono di colore), gli spiega: "Questa è una biblioteca pubblica e non una scuola privata". Nonostante questo Karl Brescher viene aiutato dalla bibliotecaria più giovane a preparare gli esami e se ne innamora. Questa esclama presentandosi a Karl il primo giorno: "Ho dovuto lavorare quattro anni in posti come questo per finire medicina!".
[CC]

L'uomo che non c'era = The man who wasn't there / Joel Coen. -- Usa, 2001. -- Con Billy Bob Thorntorn e Frances McDormand. -- Ed Crane (Billy Bob Thorntorn) è un grigio barbiere che, ad un certo punto, per poter cambiare vita investendo nel lavaggio a secco, ricatta l'amante della moglie. La situazione, però, gli scappa di mano e finisce per ammazzarlo. Al suo posto viene accusata sua moglie, che si impiccherà in prigione prima del processo. Rimasto prima solo e poi vedovo, Ed si affeziona ad Ann Nirdlinger, figlia di un avvocato della città, da lui contattato per chiedergli aiuto nel processo della moglie. L'avvocato Nirdlinger, ad un certo punto, viene presentato da Ed come un appassionato di genealogia e per questo impegnato spesso fuori casa per le sue ricerche. La voce in sottofondo di Ed parla di ricerche in archivio e simili, ma l'immagine che ci viene mostrata è quella dell'avvocato che studia ad un tavolo di lettura a cui la telecamera arriva dopo essere passata attraverso i corridoi tra gli scaffali di quella che sembra a tutti gli effetti una biblioteca.
[AG]

all'indice

Vanilla sky = Vanilla Sky / Cameron Crowe. -- Usa, 2001. -- Con Tom Cruise, Penelope Cruz, Cameron Diaz, Kurt Russel. Remake del film "Apri gli occhi" di Alejandro Amenabar. In una delle prime scene Brian, il miglior amico del protagonista David (Tom Cruise), gli presenta, durante la sua (di David) festa di compleanno Sophie (Penelope Cruz) di cui David si innamora istantaneamente. Brian e Sophie si erano conosciuti (lo dice Brian a David) solo poche ore prima in biblioteca, dove giocavano a fare gli intellettuali.
[RR]

La vera storia di Jack Lo Squartatore = From Hell / Albert Hughes e Allen Hughes. -- Usa, 2001. -- Con Johnny Depp, Heather Graham e Ian Holm. -- È una ricostruzione della storia di Jack Lo squartatore. All'investigatore Frederick George "Fred" Abberline (Johnny Depp) viene affidato il caso di Jack Lo Squartatore, l'assassino che sta sgozzando e squartando un gruppo di prostitute del quartiere Whitechapel di Londra. Aiutato dalle sue visioni, procurate da oppio, laudano ed assenzio, e dalle sue capacità, l'investigatore individua nella loggia massonica, di cui fanno parte alcuni eminenti personaggi della società inglese, la provenienza dell'assassino. Durante le sue indagini si reca prima, di nascosto, presso l'archivio della polizia governativa di Londra, per fare luce sulle motivazioni di un'azione condotta nei confronti di una donna, ex prostituta, del quartiere di Whitechapel, poi presso una biblioteca (non meglio identificata), dove prende prima un libro in prestito (che parrebbe configurarsi come un non meglio identificato registro di nomi), poi torna per consultare un volume sulla massoneria, nel quale troverà l'intuizione che lo porterà sulla strada della soluzione del caso. Bellissima l'immagine, vista dall'alto, dell'investigatore seduto al suo tavolo di lettura nella grande sala di consultazione old style completamente vuota.
[AG]

all'indice

What women want - Quello che le donne vogliono = What women want / Nancy Meyers. -- Usa, 2000. -- Con Mel Gibson, Helen Hunt, Marisa Tomei. -- A causa di un incidente domestico (scossa elettrica determinata dal contatto tra il phon e l'acqua), Nick Marshall, dongiovanni impenitente, acquista un potere straordinario, quello di leggere nei pensieri delle donne. Inizialmente ne resta sconcertato e preoccupato, successivamente si rende conto delle potenzialità acquisite e decide di sfruttarle a proprio vantaggio (fa il pubblicitario e ha un capo donna, che gli ha soffiato il posto). Per capire bene l'universo femminile decide di cominciare a frequentare tutti i posti dove c'è una rilevante concentrazione di donne: l'estetista, i supermercati e.... la biblioteca. Qui gironzola tra i tavoli armato di taccuino su cui annota tutti i pensieri delle donne presenti. E - strano ma vero - i loro pensieri sono quasi tutti rivolti a fidanzati, problemi personali, preoccupazioni private, piuttosto che ai libri che stanno leggendo...
[AG] ; [GS]

Wonder boys = Wonder boys / Curtis Hanson. -- Germania/ Giappone/ Gb/ Usa, 2000. -- Con Michael Douglas e Tobey Maguire. -- Narra un fine settimana della vita del prof. Grady Tripp, durante il quale la sua esistenza, che si trascina ormai stanca, troverà nuove motivazioni e nuovi stimoli, anche grazie al suo allievo e aspirante scrittore James Leer (Tobey Maguire), tanto geniale quanto strambo. Grady, che è uno scrittore in crisi, oltre che un professore stanco, e il suo agente, Terry Crabtree, ad un certo punto cercano James a casa sua; questi vive nel seminterrato della casa dei suoi genitori, in mezzo a cataste di libri. Tra questi Grady riconosce numerosi libri della biblioteca del college, il cui prestito è ormai scaduto da tempo. Terry commenta che James sarà presto chiamato a pagare multe salate per questo.
[AG]

all'indice

novità
Zodiac = Zodiac / David Fincher. -- Usa, 2007. -- Con Jake Gyllenhaal, Mark Ruffalo, Anthony Edwards. -- La biblioteca viene citata almeno 6 volte. La storia è quella vera del serial killer Zodiac, che dalla fine degli anni Sessanta alla prima metà dei Settanta terrorizzò la zona della Baia di San Francisco con i suoi efferati omicidi senza un perché. Il protagonista, vignettista, si reca più volte in biblioteca (sia quella pubblica che quella militare (!)) per prendere in prestito libri che gli servono per risolvere un caso intricatissimo di un serial killer. Mentre le prime volte che parla di biblioteca il protagonista viene quasi schernito, alla fine viene sollecitato a continuare.... Purtroppo nessun scena è girata in biblioteca e c'è il solito clichè dei libri rubati (invece che presi in prestito) per nascondere le tracce.
[KF]

all'indice


Biblioteche e bibliotecari nel cinema straniero

Biblioteche e bibliotecari nel cinema italiano



Per l'elaborazione del repertorio è stata utilizzata la bibliografia di riferimento, e sono state accolte segnalazioni e suggerimenti di: Annalisa Cichella, Katia Ferri, Peter Genito, Claudio Gnoli, Patrizia Lucchini, Stefania Manzi, Andrea Marchitelli, Andrea Marcon, Juliana Mazzocchi, Marta Motta, Maria Stella Rasetti, Daniele Ronzoni, Giovanni Solimine, Fabio Valenziano.
Le indicazioni poste tra parentesi quadre alla fine di ogni elemento del repertorio si riferiscono alla fonte dalla quale la notizia e la descrizione sono state ricavate. Dove compaiono un autore e una data il riferimento è alla bibliografia; le sigle indicano i membri della redazione o le segnalazioni esterne: [AC] Annalisa Cichella, [AG] Anna Galluzzi, [AM] Andrea Marchitelli, [AMr] Andrea Marcon, [CC] Cecilia Cognigni, [CG] Claudio Gnoli, [DR] Daniele Ronzoni, [FV] Fabio Valenziano, [JM] Juliana Mazzocchi, [KF] Katia Ferri, [PB] Patrizia Bonino, [PG] Peter Genito, [PL] Patrizia Lucchini, [RM] Rossana Morriello, [RR] Riccardo Ridi, [GS] Giovanni Solimine, [MMt] Marta Motta, [MSR] Maria Stella Rasetti, [SM] Stefania Manzi.


Copyright AIB 2000-05-06, ultimo aggiornamento 2007-10-06, a cura di Rossana Morriello, con la collaborazione della redazione.


AIB-WEB | Il mondo delle biblioteche in rete | Librariana