[AIB] [Bibliocom]
[Ali colore]

AIB-WEB

cosa è bibliocom?
bibliocom 2004
programma
51º congresso AIB
organizzazione
premi bibliocom
poster session
mostre
laboratori
cedola d'iscrizione
18ª bibliotexpo
accoglienza, alberghi
edizioni precedenti

 

<bibliocom@aib.it>

 

laboratori

27-29 ottobre 2004
Palazzo dei Congressi, Piazzale Kennedy 1, Roma
Sale Monte Verde, Oppio, Trastevere

mercoledì 27
giovedì 28
venerdì 29

 


Pagine aperte sull'immaginazione

Programma a cura di Laura Anfuso

I laboratori e la mostra "Pagine aperte sull'immaginazione", organizzati dall'AIB, intendono sensibilizzare bibliotecari, insegnanti, operatori culturali e dell'infanzia, librai ed editori alla fondamentale necessità di creare una "rete sinergica" al fine di garantire a bambini, ragazzi e adolescenti il diritto di dialogare con l'immaginazione per vedere segni, forme e colori in movimento, udire melodie, percepire l'odore e il sapore delle parole, sentirle nel proprio corpo. La libertà della mente attraverso l'educazione alla creatività è un obiettivo irrinunciabile poiché consente di far nascere il piacere della lettura e sviluppa nel bambino il gusto della parola. In un momento in cui le indicazioni ministeriali nazionali per la scuola primaria prevedono l'esclusione della Letteratura per l'infanzia e non tengono conto che l'immaginario dei ragazzi si nutre anche di libri e di storie, l'attenzione all'educazione alla creatività appare più che mai necessaria.

Per questo motivo, la proposta formativa AIB è ampia e offre seminari condotti da esperti di poesia, narrativa, teatro, lettura ad alta voce, dislessia ecc. ed è validamente integrata dalla presenza e dall'intervento di librerie specializzate in grado di gestire con competenza e professionalità anche lo spazio Forum Editori, ideato per consentire a tutti coloro che operano nel settore del libro di confrontarsi e favorire così lo sviluppo di un'efficace "rete sinergica".

Un accento particolare è stato posto sull'importanza del "fare poesia" in biblioteca e a scuola. La poesia permette di stimolare bambini, ragazzi e adolescenti a guardare il mondo con occhi diversi, di renderli liberi di scegliere, di affrancarsi da una visione rigida e convenzionale del mondo. In una società segnata da contraddizioni e penosi conflitti e, a causa dei condizionamenti dei mass-media, dominata dalla cultura dell'omologazione, l'educazione alla creatività rappresenta un investimento per il futuro: le biblioteche pubbliche e scolastiche possono contribuirvi efficacemente grazie alla cooperazione e a una gestione che preveda la condivisione di obiettivi comuni.

Inoltre, la poesia permette di rendere i ragazzi più sensibili alle diverse problematiche che li circondano, di condurli alla consapevolezza dell'ambiente in cui vivono, attraverso una conoscenza critica della realtà.

Grandi poeti della parola e dell'immagine interverranno per consentire a chi si occupa dell'infanzia di godere dell'apporto di esperti impegnati nel fare e promuovere la Poesia.

Per offrire ai partecipanti un'esperienza significativa e gratificante e garantire la possibilità di confrontarsi con gli esperti che interverranno a Bibliocom 2004, il numero delle iscrizioni è limitato a 25 per ogni laboratorio (mentre per i soli laboratori condotti da Elio Pecora è prevista la partecipazione di una sola scuola, con 1-2 scolaresche per un max di 30 bambini, per laboratorio); è obbligatoria la prenotazione.

Alcuni laboratori sono suddivisi in più parti per consentire un approfondimento dell'offerta formativa e saranno frequentati soltanto o dalle persone che hanno partecipato al primo incontro; altri seminari sono proposti due volte per permettere a un numero maggiore di iscritti di godere dell'apporto degli esperti.

Al termine dei laboratori, verrà rilasciato l'attestato di partecipazione su richiesta degli interessati indicata sul modulo di adesione.

È possibile iscriversi a un solo laboratorio. La domanda di iscrizione dovrà essere inviata alla Segreteria dell'AIB (fax: 06 4441139) entro il 20 ottobre 2004. Verranno prese in considerazione le domande che perverranno fino al raggiungimento del numero delle iscrizioni previsto (farà fede la data del fax).

cedola di prenotazione obbligatoria [RTF]

 


 

programma

27 ottobre

Sala Trastevere

  • 10,00-13,00 - Un rospo fuori sesto. Seminario-laboratorio di poesia per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola elementare condotto dal poeta Guido Quarzo [Codice: L01]
  • 15,00-18,00 - La stanza del silenzio. Seminario-laboratorio di poesia per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola dell'infanzia, elementare, media inferiore e scuola superiore condotto dalla poetessa Giusi Quarenghi [Codice: L02]

Sala Oppio

  • 10,00-13,00 - Editori romani sugli scaffali tra narrazione, figura, arte, teatro e multicultura a cura della libreria "Mel Giannino Stoppani" di Roma
  • 15,00-18,00 - Il Centro Culturale Libreria Bibli in collaborazione con minimum fax invita all'appuntamento "La qualità dell'aria: incontro sulla nuova narrativa italiana". Intervengono gli scrittori Nicola Lagioia, Christian Raimo e Francesco Pacifico

    La qualità dell'aria. Storie di questo tempo, a cura di Nicola Lagioia e Christian Raimo. Prefazione di Nicola Lagioia e Christian Raimo. Illustrazione di Riccardo Falcinelli.
    Ernesto Aloia, Paolo Cognetti, Mauro Covacich, Riccardo Falcinelli e Marta Poggi, Nicola Lagioia, Giordano Meacci, Serafino Murri, Francesco Pacifico, Valeria Parrella, Antonio Pascale, Gabriele Pedullà, Leonardo Pica Ciamarra, Tommaso Pincio, Andrea Piva, Laura Pugno, Christian Raimo, Elena Stancanelli, Giordano Tedoldi, Emanuele Trevi

    Venti scrittori italiani raccontano il proprio tempo sulla propria pelle attraverso una manciata di racconti impietosi e corrosivi.
    All'inizio del XXI secolo l'Italia si candida a diventare il vero oggetto misterioso della Comunità Europea. Di che Paese si tratta? La si può immaginare come un punto di riferimento per la democrazia e l'unione del Vecchio Continente o invece è uno sconclusionato laboratorio alchemico in cui tutte le contraddizioni e i paradossi del nostro tempo ribollono pericolosamente? È una telecrazia o un Paese lentamente avviato verso le riforme? È il primo vero esperimento di democrazia mediatica? È la caricatura di un regime? Resta pur sempre una delle culle dell'umanesimo o è rosa dal cancro della xenofobia? E soprattutto gli italiani, da sud a nord, da Palermo a Milano, dal colosseo alle riproduzioni del colosseo ospitate nei McDonald's, come sono cambiati e quali sono le storie che oggi li rappresentano compiutamente? E gli scrittori? Venti under 40 saggiano La qualità dell'aria armati di talento, coraggio, ma soprattutto del grimaldello della letteratura. Da firme già note (Tommaso Pincio, Antonio Pascale, Mauro Covacich, Elena Stancanelli, Emanuele Trevi) a recentissime rivelazioni nazionali (Valeria Parrella), a veri e propri esordi, questi scrittori cresciuti nell'era dei videogiochi e delle televisioni commerciali mettono da parte qualunque tentazione di letteratura-entertainment per raccontare, impietosamente e dolorosamente, i loro anni. Per ritrovare, oltre la farsa e le commedia, un sentimento di attaccamento viscerale e di repulsione, di odio e amore nei confronti del proprio mondo e dei propri fratelli.

Sala Monte Verde

  • 9,45-11,00 - Il Centro Culturale Libreria Bibli in collaborazione con Edizioni e/o invita all'appuntamento "Vite narrate". Incontro con Barbara Notaro Dietrich, autrice del romanzo Mio marito, Maigret, edizioni e/o
  • 11,00-13,00 - L'officina della poesia. Laboratorio di poesia per i ragazzi della scuola media inferiore condotto dal poeta Elio Pecora [Codice: L03]
  • 14,30-16,00 - Teatro. Attori narratori, autori, libri. Il teatro in biblioteca, a cura della libreria "Mel Giannino Stoppani" di Roma

28 ottobre

Sala Trastevere

  • 9,30-13,30 - Leggèro Leggerò. Seminario-laboratorio di lettura ad alta voce per insegnanti di scuola elementare, media inferiore e media superiore condotto dal poeta Pietro Formentini (Laboratorio in forma di stage di 12 ore, suddivise in due giornate di lavoro). Prima parte [Codice: L04a]
  • 15,00-18,00 - La stanza del silenzio. Seminario-laboratorio di poesia per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola dell'infanzia, elementare, media inferiore e media superiore condotto dalla poetessa Giusi Quarenghi e dalla "Poetessa dell'Immagine" Chiara Carrer. Seconda parte [Codice: L05]

Sala Oppio

  • 10,00-13,00 - Dalla poesia all'immagine o dall'immagine alla poesia? Laboratorio di poesia per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola dell'infanzia, elementare, media inferiore e media superiore condotto da Laura Anfuso [Codice: L06]
  • 15,00-18,00 - I fonemi dall'ombra alla luce. Un percorso multisensoriale per lo sviluppo della letto-scrittura. Laboratorio per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola dell'infanzia ed elementare, terapisti ed educatori condotto da Emanuela Angiporti. Il percorso ha avuto la supervisione e la consulenza di Giacomo Stella [Codice: L07]

Sala Monte Verde

  • 9,30-10,45 - Progetto IBBY: nuova sessione nazionale per l'IBBY Italia, come funziona, cosa fa, cosa sta facendo nel mondo, a cura della libreria "Mel Giannino Stoppani di Roma"
  • 11,00-13,00 - L'officina della poesia. Laboratorio di poesia per i ragazzi della scuola media inferiore condotto dal Poeta Elio Pecora [Codice: L08]
  • 14,30-16,00 - Il Centro Culturale Libreria Bibli in collaborazione con Playground invita all'appuntamento "Playground: liberi e audaci; identità e mondo". Andrea Bergamini incontra Tommaso Giartosio e altri autori dell'antologia "Bloody Europe! Racconti, appunti e cartoline dall'Europa gay", edizioni Playground. Seguono letture e proiezioni video

    Playground è il campo giochi ma soprattutto il luogo dove i ragazzi, in particolare afroamericani, imparano a praticare uno sport. Luogo di formazione e apprendistato, di competizione accanita ma non definitiva, di amicizie cattive e passioni scomposte, di solidarietà e sbucciature; il luogo dove si formano i talenti o dove si perdono per sempre, dove si scaldano gli eroi e si coltivano gli esclusi. Il gioco che abbiamo deciso di fare nostro è l'incontro/scontro fra vocabolari diversi di genere e orientamento sessuale. Playground è infatti una casa editrice di argomento omosessuale che perciò si rivolge (almeno formalmente) soprattutto al mondo gay, bisex, lesbico e transgender e che si propone di trattarne le espressioni, gli stili di vita, ossessioni, gusti e disgusti. Nel farlo, però, introduce un forte elemento di contraddizione. Nel gioco, infatti, entra pesantemente la squadra eterosessuale che è chiamata a rileggere, ridefinire, scombinare "l'universo coerente" che l'omosessuale tende a costruire.
    Playground costituisce dunque uno spazio concreto dove scrittori senza distinzione di genere o orientamento sessuale parlano dell'omosessualità per raccontare il mondo. Gli straight entrano nella Playground per vivere l'esperienza di minoranza, per rivendicare il proprio diritto di raccontare amori omosessuali, per rileggere secondo le proprie suggestioni e ossessioni miti e classici gay. Il fine del gioco è garantire le migliori, nel senso di più intense, intelligenti e originali, rappresentazioni di storie ed esperienze gay.
    Linee guida della casa editrice sono il capovolgimento di prospettive, letture impreviste del vissuto e dei miti omosessuali; l'attenzione per la sperimentazione sui generi, la ricerca di un carattere comunicativo e letterario di generi dismessi o del tutto nuovi, dall'epistolario alle cartoline. L'obiettivo è assicurarci un'espressione contaminata che racconti la vita con verità, freschezza, e magari anche rabbia e che perciò sappia diventare riferimento delle menti curiose, appassionate e libere.

  • 16,15-18,15 - Freschi di stampa. Seminario per bibliotecari e insegnanti concernente le novità editoriali (narrativa per ragazzi 6-12 anni), a cura della libreria "Mel Giannino Stoppani" di Roma

29 ottobre

Sala Trastevere

  • 9,15-13,15 - Leggèro Leggerò. Seminario-laboratorio di lettura ad alta voce per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola elementare, media inferiore e media superiore condotto dal Poeta Pietro Formentini. Seconda parte [Codice: L04b]
  • 14,30-18,30 - Leggèro Leggerò. Seminario-laboratorio di lettura ad alta voce per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola elementare, media inferiore e media superiore condotto dal Poeta Pietro Formentini. Terza parte [Codice: L04c]

Sala Oppio

  • 10,00-13,00 - Adolescenza e Poesia. Come far alzare le vele ai venti della Poesia, per capire, aiutare, stimolare i ragazzi. Seminario per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola media inferiore e superiore, psicologi e tutti coloro che si occupano di adolescenza condotto dalla poetessa e psicologa Luisa Gorlani Gambino [Codice: L09]
  • 15,00-18,00 - Adolescenza e Poesia (replica). Seminario condotto dalla poetessa e psicologa Luisa Gorlani Gambino [Codice: L10]

Sala Monte Verde

  • 9,00-10,20 - Bonaventura: tra racconto e immagine. Laboratorio su Sto (Sergio Tofano) condotto da Maddalena Menza (Università "Roma Tre") [Codice: L11]
  • 10,30-12,30 - Giocare con i libri: lo zoo pazzo di Bohem Press. Laboratorio per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola elementare condotto dal "Poeta dell'Immagine" Svjetlan Junakovic e dall'Editore, esperto di comunicazione e copywriter Mario Vigiak [Codice: L12]
  • 14,00-17,00 - I fonemi dall'ombra alla luce. Un percorso multisensoriale per lo sviluppo della letto-scrittura. Laboratorio per bibliotecari per ragazzi e scolastici e per insegnanti di scuola dell'infanzia ed Elementare, terapisti ed educatori condotto da Emanuela Angiporti. Il percorso ha avuto la supervisione e la consulenza di Giacomo Stella [Codice: L13]

Immagini della fantasia: Laboratori d'illustrazione a cura di CTG Roma Insieme
Area FORUM

I Laboratori AIB dedicati ai linguaggi illustrativi intendono offrire ai bambini e ai ragazzi alcuni stimoli per avvicinarsi con stupore, curiosità e interesse al libro illustrato che, secondo il grande illustratore boemo Stepan Zavrel, "dovrebbe diventare l'amico del bambino, il suo buon consigliere, una sua isola di sicurezza e di tranquillità. Il libro illustrato non stordisce, non spinge alla lettura veloce, al contrario dovrebbe dare al giovane lettore il tempo per contemplare le immagini, per sognare, per staccarsi qua e là dal racconto per pensare alle proprie strade reali e fantastiche da percorrere". Da qualche tempo il CTG Roma Insieme si è impegnato nella promozione e valorizzazione dei libri che, oltre a contenere un testo di buona qualità, presentano delle illustrazioni di alto livello. A Bibliocom una piccola-grande occasione per un confronto estetico importante che permette di accostarsi al "saper parlare per immagini" viene data dalla mostra delle illustrazioni di Svjetlan Junakovic. Per questo ogni incontro prenderà il via proprio dalla mostra, per proseguire in un'attività pratica dove ciascuno potrà/saprà esprimersi con fogli, matite e colori. I laboratori d'illustrazione sono rivolti agli alunni del secondo ciclo della Scuola Elementare (classi III, IV e V) e agli alunni della I Media.


 
 
 
  [Ali grige]  

  Copyright AIB
  2004-09, ultimo aggiornamento 2004-10-25
  a cura della Redazione Bibliocom di AIB-WEB.

  URL: <http://www.aib.it/aib/com/bc04/lab.htm3>


Segreteria organizzativa:  
Associazione Italiana Biblioteche  
Viale Castro Pretorio 105 -- 00185 Roma  

tel +39.06.4463532 -- fax +39.06.4441139  
e-mail <bibliocom@aib.it>