[AIB] AIB. Corsi 2006
AIB-WEB   |   Corsi AIB   |   Iscrizioni

Verso nuovi principi e nuovi codici di catalogazione. L'IME ICC

Data: 3-4 maggio 2006 Corso annullato (2006-04-28)
Docente: Mauro Guerrini (Università di Firenze), in collaborazione con Carlo Bianchini (Biblioteca del Museo friulano di storia naturale)
Sede: Palazzo CISPEL, viale Cavour 179/A (a circa 50 m dalla fermata metro Cavour)
Durata: 2 giorni (per un totale di 14 ore)
Orario: 9.00-12.45; 14.15-17.30

Organizzazione

Quattordici ore di lezioni frontali.

Destinatari

Bibliotecari catalogatori; archivisti e in generale professionisti impegnati nell'organizzazione dell'informazione.

Competenze in ingresso

Conoscenza di base degli attuali principi di catalogazione, e buona conoscenza degli standard di catalogazione internazionali e delle regole di catalogazione nazionali.

Obiettivi

Evidenziare il carattere dinamico delle regole di catalogazione. Illustrare i principali problemi attuali di catalogazione. Chiarire la distinzione dei vari livelli logici e normativi che contribuiscono a definire il quadro teorico della catalogazione. Ampliare la conoscenza dei corsisti sul processo di revisione in atto a tutti i livelli della catalogazione. Fornire approfondita cognizione dello stato di avanzamento dei lavori per la redazione del nuovo codice di catalogazione internazionale, dei punti fermi finora acquisiti e degli aspetti ancora critici e oggetto di dibattito. Fornire, inoltre, una visione ampia dell'evoluzione dei modelli concettuali di analisi dei documenti, un quadro comparativo degli attuali codici catalografici nazionali e indicazioni su come cambierà l'attività catalografica alla luce delle riforme in atto.

Contenuti

Il seminario AIB affronta i temi catalografici dibattuti in ambito internazionale circa la redazione di un codice di catalogazione internazionale per le biblioteche, che si basi sulle coordinate stabilite in ambito IME ICC (IFLA Meeting of Experts on an International Cataloguing Code = Incontro IFLA di esperti su un codice di catalogazione internazionale), il cui primo convegno si è tenuto a Francoforte nel 2003, il secondo a Buenos Aires nel 2004 e il terzo al Cairo nel 2005 (altri ne sono previsti fino al 2007), al quale l'autore ha partecipato in qualità di membro del Comitato organizzatore. Il processo di elaborazione è partito dall'analisi dei Principi di Parigi del 1961 e dal confronto dei codici di catalogazione europei, comprese le AACR2, riguardo punti specifici (autore, ente, seriali, strutture multiparte, titoli uniformi e IGM) e fa riferimento a documenti quali FRBR (Functional requirements for bibliographic records) e FRAR (Functional requirements for authority records), su cui il dibattito teorico è aperto.

La sfida cruciale è garantire la diversità delle culture: diversità di linguaggio, di scrittura, di pratiche citazionali e di convenzioni per i nomi; molti di questi aspetti saranno superati grazie alle nuove funzionalità dei sistemi informatici. Gli utenti delle biblioteche costituiscono infatti l'aspetto centrale e il fine della mediazione catalografica, e i codici di catalogazione devono rispondere in modo convincente ai loro bisogni, che variano per tipologia e cultura. Il nuovo codice dovrebbe costituire un importante patrimonio per il mondo delle biblioteche e per altre comunità internazionali che si occupano di organizzazione dell'informazione (archivi, agenzie bibliografiche, in prospettiva anche i musei). Gli obiettivi del codice devono essere facili da utilizzare e interpretare, essere basati su principi chiari, essere validi in tutto il mondo, consentire di lavorare in un ambiente on line e basato sul web, essere orientati a qualsiasi tipo di risorsa (libri, periodici, musica, siti web...) ed essere compatibili con altre regole per la descrizione e l'accesso alle risorse documentarie.

Programma

Primo giorno (3 maggio 2005)
9.00-9.30. Presentazione del Seminario: obiettivi e contenuti
9.30-12.45. Dai Principi di Parigi all’IME ICC. I principali problemi attuali della teorica della catalogazione
14.15-17.30. La revisione dei principi internazionali di catalogazione: l’IME ICC

Secondo giorno (4 maggio 2005)
9.00-12.45. Lo sviluppo dei modelli logici: FRBR, FRANAR, FRSAR. La revisione degli standard di descrizione: verso gli ISBDs "consolidati"
14.15-17.30. La revisione dei codici nazionali. L’International Conference di Zagabria. Due casi concreti. Da AACR2 a RDA. La revisione delle RICA


Copyright AIB 2006-02, ultimo aggiornamento 2006-04-28 a cura di Vittorio Ponzani
URL: <http://www.aib.it/aib/corsi/c06b.htm>

AIB-WEB   |   Corsi AIB   |   Iscrizioni