[AIB]  AIB. Pubblicazioni. DBBI20
AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci

Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo

[Ritratto]

Battisti, Carlo

(Trieste 4 settembre 1918 Trieste 24 marzo 1983)

Dopo gli studi secondari al Liceo Petrarca di Trieste si laureò in giurisprudenza all'Università di Trieste nel 1941. Fu poi assistente incaricato di diritto ecclesiastico dal novembre 1942 al dicembre 1943 e di nuovo dal dicembre 1945 al novembre 1946.
Nel frattempo, nel 1944 e poi dal novembre 1945, lavorò non di ruolo nelle biblioteche dell'Università di Trieste, realizzando una gestione bibliografica centralizzata e sviluppando il servizio delle pubblicazioni e degli scambi. Passò nel novembre 1952 nei ruoli aggiunti del Ministero della pubblica istruzione, assegnato formalmente alla Biblioteca Marciana e poi alla Soprintendenza bibliografica di Venezia, ma restando come comandato all'Università di Trieste.
Nominato direttore della Biblioteca generale dell'Università di Trieste nel 1958, ne riorganizzò le strutture e i servizi. Presentò in un articolo sul «Bollettino d'informazioni» dell'AIB nel 1962 l'organizzazione molto innovativa della Biblioteca, che provvedeva centralmente all'inventariazione, alla catalogazione e alla gestione dei periodici anche per tutte le biblioteche degli istituti, con la meccanizzazione della riproduzione delle schede e di alcune registrazioni contabili. Proseguì la pubblicazione di un bollettino mensile dei nuovi acquisti, iniziato nel 1952, e pubblicò il catalogo collettivo dei periodici posseduti (1960-1964, in 2 volumi).
Quandò l'Università di Trieste attivò alcuni corsi a Udine promosse la formazione di una biblioteca centrale nella città e la diresse per qualche tempo, continuando a prestare la sua consulenza tecnica anche dopo l'istituzione dell'Università di Udine (1978).

Socio dell'Associazione italiana biblioteche dagli anni Cinquanta, venne eletto nel Comitato regionale della Sezione del Veneto orientale, Friuli e Venezia Giulia per il triennio 1964-1967 e poi nuovamente nel dicembre 1970, come vicepresidente. Fece anche parte in quegli anni della Commissione per le biblioteche di facoltà e istituti universitari. Dal marzo 1972, per le dimissioni di Vianello, divenne per breve tempo presidente della Sezione, ma lasciò l'Associazione non volendo impegnarsi nel processo di fusione delle due sezioni venete e di costituzione di una nuova sezione per il Friuli-Venezia Giulia.
Lasciò poi l'Università di Trieste per passare, probabilmente nel 1973, all'Ufficio beni librari della Regione Veneto. Venne collocato a riposo, su sua richiesta, nell'aprile 1978.
Fu anche bibliotecario della Società adriatica di scienze e direttore, dal 1977 alla morte, del suo «Bollettino».

Alberto Petrucciani

Stelio Crise. In memoriam Carlo Battisti. «Bollettino della Società adriatica, Trieste», 67 (1983), p. 5-6, con una fotografia.

Marco Menato. Carlo Battisti e gli "Studi goriziani": due note. In: Una mente colorata: studî in onore di Attilio Mauro Caproni per i suoi 65 anni, promossi, raccolti, ordinati da Piero Innocenti; curati da Cristina Cavallaro. Manziana (Roma): Vecchiarelli; Roma: Il libro e le letterature, 2007, p. 351-362: 361-362 (con alcune informazioni in contrasto con quelle fornite da Crise).



Copyright AIB 2011-05-29, ultimo aggiornamento 2013-11-21, a cura di Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/battisti1918.htm

AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci