[AIB]  AIB. Pubblicazioni. DBBI20
AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci

Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo

[Ritratto]

Guardati, Stefania

(Napoli 1º ottobre 1932 Napoli 30 novembre 1996)

Laureata in lettere nel 1953 all'Università di Napoli, conseguì nel 1955 anche il diploma di archivistica e diplomatica presso l'Archivio di Stato di Napoli.
Entrata nelle biblioteche statali dal maggio 1958, lavorò fino al 1960 come vice aiutobibliotecaria alla Biblioteca universitaria di Messina.
Dal luglio 1961 passò alla carriera direttiva, lavorando alla Biblioteca universitaria di Napoli, poi nel 1962 alla Biblioteca nazionale di Palermo e quindi per alcuni anni a Roma, alla Biblioteca di storia moderna e contemporanea. Nel 1965 fu promossa bibliotecaria di prima classe.
Rientrò a Napoli verso il 1973, lavorando alla Biblioteca nazionale dove curò fra l'altro varie mostre bibliografiche.
Trasferita in seguito alla Biblioteca nazionale di Bari, ne resse la direzione dal gennaio al giugno 1978.
Dall'aprile 1979, diventata dirigente, venne nominata direttrice della Biblioteca universitaria di Pavia, dove curò le celebrazioni del bicentenario, mentre dal maggio 1982 tornò a dirigere la Biblioteca nazionale di Bari, fino al novembre 1984.
Tornò poi a lavorare a Napoli, come direttrice della Biblioteca universitaria di Napoli dal novembre 1984 al novembre 1992. Durante la sua direzione furono realizzati importanti lavori di ristrutturazione e adeguamento dei locali, con il recupero delle scaffalature lignee del salone di lettura monumentale, e il programma di microfilmatura di periodici storici posseduti esclusivamente dalla biblioteca. Vennero realizzate alcune mostre bibliografiche e documentarie, sulla satira politica nei giornali napoletani dell'Ottocento (1986), su Vittorio Imbriani (1986) e sul calcio a Napoli (1990) e furono pubblicati il Catalogo dei periodici correnti (1988) e una guida della biblioteca (1992).
Socia dell'Associazione italiana biblioteche almeno dal 1969, venne eletta nel Comitato esecutivo regionale della Sezione Campania per il triennio 1976-1979; rieletta nel maggio 1979, si dimise poco dopo per il trasferimento in Lombardia.
Oltre a contribuire a diversi cataloghi di mostre e ad altre pubblicazioni delle biblioteche in cui lavorava, curò la Guida breve ai fondi manoscritti delle biblioteche della Campania (Napoli 1973), promossa dalla Soprintendenza ai beni librari della Regione.

Un vivo ringraziamento a Maria Cristina Di Martino, Marina Golia Guardati e Nicola Madonna per le notizie fornite e la fotografia.



Copyright AIB 2015-12-13, ultimo aggiornamento 2020-03-02, a cura di Simonetta Buttò e Alberto Petrucciani
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/guardati.htm

AIB-WEB | Pubblicazioni AIB | DBBI20 Indice delle voci