[AIB] AIB Notizie 7/99
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 7/99

AIB programma info2000

di Maria Luisa Ricciardi

Ancora a proposito di Libro Verde sull'informazione del settore pubblico
Anche il LAB (Legal Advisory Board), l'ufficio di consulenza legale istituito dalla DG XIII della CE, ha pubblicato i propri commenti sul Libro Verde, che vede come un'ulteriore importante tappa del cammino dell'Europa verso i diritti del cittadino alla libertà di informazione.
La nota del LAB evidenzia in particolare che:
– in linea di principio l'informazione del settore pubblico deve essere disponibile per i richiedenti a prescindere dall'uso che se ne farà e nel formato desiderato, fatti salvi gli interessi privati e quelli pubblici legittimi;
– l'amministrazione pubblica deve fornire i necessari metadati, ossia l'informazione su come e dove trovare le notizie;
– il costo di ottenimento dell'informazione pubblica non deve superare i costi marginali di distribuzione e i regolamenti sui costi devono ispirarsi agli stessi principi che hanno informato la normativa nel settore delle telecomunicazioni;
– gli enti pubblici non devono mettersi in concorrenza commerciale con il settore privato, ma devono piuttosto sostenerne i servizi nel caso in cui si rendesse necessario dare all'informazione un valore aggiunto;
– vanno riconsiderati con molta attenzione gli aspetti del copyright e delle barriere normative all'accesso all'in-formazione.
Il LAB vedrebbe favorevolmente il lancio di una nuova ed esauriente direttiva di armonizzazione che migliori la legislazione corrente sulla protezione delle basi di dati e sull'elaborazione dei dati personali.
Il testo integrale dei commenti del LAB (insieme a quelli delle altre organizzazioni europee, compresa l'AIB) si può scaricare dalla pagina Internet:
http://www.echo.lu/legal/en/labnew.html

5. Programma Quadro R&ST
INVITI A PRESENTARE PROGETTI
Annunciamo, in ordine cronologico di scadenza, l'avvenuto lancio di sette inviti a presentare progetti o candidature nell'ambito del Quinto Programma quadro di Ricerca e sviluppo tecnologico della CE.
1. La multimedialità come legame fra cultura, istruzione e formazione. Saranno privilegiati i progetti di applicazioni multimediali per l'insegnamento in materia di arti dello spettacolo, eredità culturale, arti visive con particolare riguardo alla fotografia. Si calcola di poter finanziare da 20 a 75 progetti, che faranno capo al fondo europeo Connect.
Organo emittente: DG X
Fonte: GUCE serie C, n. 163 del 10 giugno 1999, p. 9-12
Scadenza: 30 luglio 1999
URL: http://europa.eu.int/eur-lex/en/oj/1999/c_16319990610en.html

2. MLIS (Multilingual Information Society): sviluppo e dimostrazione di servizi e risorse multilingui in rete. Lo stanziamento della Commissione per i progetti ammonta a 3 milioni di euro.
Organo emittente: DG XIII
Fonte: GUCE serie C, n. 156 del 3 giugno 1999, p. 10-12
Scadenza: 6 settembre 1999
URL: http://www.echo.lu/mlis/en/calls/home.html
3. Rete europea di supporto alla promozione della ricerca, del trasferimento di tecnologia e dell'innovazione: Innovation Relay Centers (IRCs). La Commissione prevede che la rete si componga di 65-70 centri distribuiti in 30 Stati. Lo stanziamento per i primi due anni ammonta a 30 milioni di euro.
Organo emittente: DG XIII
Fonte: GUCE serie C, n. 167 del 15 giugno 1999, p. 13-14
Scadenza: 20 settembre 1999
URL: http://www.cordis.lu/innovation-smes/calls/199903.htm
4. Programma PROMISE (PROMoting the Information Society in Europe). La Commisione Europea mette in gara circa 15 contributi di non oltre 100.000 euro ciascuno per azioni di sensibilizzazione di nuove audience sull'impatto della Società dell'informazione, oppure di promozione di coerenza e trasparenza dell'informazione attraverso l'adozione delle migliori pratiche. Non sono ammesse azioni già in partenza o in corso di esecuzione al momento della presentazione della proposta.
Organo emittente: DG XIII
Fonte: GUCE serie C, n. 129 dell'8 maggio 1999, p. 13
Scadenza: 30 settembre 1999
URL: http://www.ispo.cec.be/ispo/call/opencalls.htm
5. Misure di sostegno a Centri di eccellenza per la ristrutturazione della scienza e della tecnologia nei paesi dell'Europa centro-orientale (Bulgaria, Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ungheria). Lo stanziamento totale, previsto per il sostegno di circa 20 centri di ricerca distribuiti nei suddetti paesi, ammonta a 21,5 milioni di euro.
Organo emittente: DG XII
Fonte: GUCE serie C, n. 167 del 15 giugno 1999, p. 8
Scadenza: 15 ottobre 1999
URL: http://www.cordis.lu/fp5
6. Progetti di standardizzazione per la Società dell'informazione (ISIS). Sono richieste in particolare proposte di applicazione, convalida e sviluppo di materiali di guida. La presentazione delle proposte è aperta fino al 14 gennaio 2000. I progetti saranno valutati in due lotti.
Organo emittente: Commissione Europea, su Decisione del Consiglio 87/95/EEC
Scadenza primo lotto: 9 luglio 1999
Scadenza secondo lotto: 14 gennaio 2000
URL: http://www.ispo.ce.be/isis/
7. Costituzione di un elenco di organizzazioni che si candidano per l'esecuzione di studi e servizi in materia di Società dell'informazione, media e comunicazioni commerciali. Non ci sono scadenze per la presentazione delle candidature.
Organo emittente: DG XV
Fonte: GUCE serie S, n. 102 del 28 maggio 1999, p. 40
Scadenza della validità dell'elenco: 10 maggio 2002

Patrimonio digitale e contenuti culturali

Il calendario degli eventi europei di interesse per le biblioteche e i professionisti dell'informazione e della cultura è curato adesso dalla DG XIII/E-2 della Commissione Europea all'interno del programma IST (Information Society Technologies). La pagina apposita si puòconsultare all'indirizzo Internet:
http://www.echo.lu/digicult/en/events.html


RICCIARDI, Maria Luisa. AIB programma info2000. «AIB Notizie», 11 (1999), n. 7, p. 13-14.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 1999-07-30 a cura di Gabriele Mazzitelli
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n11/99-07info.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 7/99