[AIB] AIB Notizie 7/99
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 7/99

AIB attività delle sezioni - notizie dalle regioni

Marche

Bibliotheca mundi: mille anni di cultura nelle terre di Pesaro e Urbino. Una mostra a Sassocorvaro

Un suggestivo percorso attraverso secoli di storia per riscoprire i tesori delle biblioteche di una terra, quale la provincia di Pesaro e Urbino, che vanta solide e illustri tradizionali culturali: un'opportunità fornita dalla mostra «Bibliotheca mundi», ospitata nella splendida rocca rinascimentale del piccolo paese di Sassocorvaro. L'inaugurazione, risalente al 19 giugno, ha visto l'intervento di numeroso pubblico e autorità. L'allestimento è stato curato dall'Assessorato alla cultura della Provincia in collaborazione col locale Comune, la Regione Marche e la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro. L'apertura si protrarrà fino al 26 settembre.
Il ricco materiale in esposizione proviene esclusivamente dalle più importanti biblioteche storiche della zona. La più antica è la biblioteca-scriptorium dell'eremo di Fonte Avellana di dantesca memoria («Tra due liti d'Italia surgon sassi / e non molto distanti a la tua patria, tanto che troni assai suonan più bassi,/ e fanno un gibbo che si chiama catria / di sotto al quale è consacrato un ermo...»), una delle più frequente mete turistiche del pesarese: qui, durante i secoli bui del medioevo, i monaci raccolsero pazientemente una imponente collezione libraria di cui la mostra esibisce alcuni tra i più pregevoli pezzi. Quindi si ammirano alcuni codici manoscritti della biblioteca di corte del duca urbinate Federico da Montefeltro, personaggio storico del secolo XIV ricordato anche e non da ultimo come insigne mecenate e bibliofilo. Tra i libri a stampa di epoca rinascimentale e successiva si segnalano esemplari provenienti dalla Oliveriana di Pesaro, dalla Federiciana di Fano e da altre ancora. Sono inoltre esposti oggetti d'arte e carte nautiche (tra cui la famosa Oliveriana World Map). Si giunge così all'epoca in cui illustri e nobili personaggi costituiscono quelle raccolte librarie che, attraverso varie vicende, anch'esse "raccontateÈ" dalla mostra, andranno a formare i nuclei originari delle odierne biblioteche civiche della provincia. Da citare inoltre, per l'epoca più moderna, la presenza di testi autografi di celebri personaggi della letteratura (Leopardi, Pirandello).
Una documentazione preziosa e variegata efficacemente illustra la millenaria storia di un'istituzione culturale, la biblioteca, che anche in terre marginali e periferiche quali quelle marchigiane ha svolto nei secoli l'insostituibile ruolo di conservare e tramandare fino a oggi il patrimonio culturale della nostra civiltà: un ruolo che appunto la mostra evidenzia con competenza e suggestione.

Paolo Fucili


AIB attività delle sezioni - notizie dalle regioni. Marche. «AIB Notizie», 11 (1999), n. 7, p. 17.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 1999-07-31a cura di Gabriele Mazzitelli
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n11/99-07marche.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 7/99