[AIB] AIB Notizie 11/99
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 11/99

AIB attività delle sezioni - notizie dalle regioni

Lazio

Critical evaluation of Internet resources

L'American University of Rome, in collaborazione con la sezione Lazio dell'AIB, ha organizzato il 5 novembre una conferenza dal titolo Critical evaluation of Internet resources, che doveva essere tenuta da Jennifer Jack, bibliotecaria della American University, Washington D.C. Purtroppo non è stato possibile rispettare il progetto originale a causa di un infortunio della bibliotecaria, e il suo posto è stato preso da Jasmine Cullen, che ha illustrato ProQuest, un servizio di informazione in linea dell'editore americano Bell & Howell Information and Learning (già UMI). Con l'accesso tramite WWW è possibile, tra l'altro, consultare l'intera collezione di basi dati bibliografiche e a testo completo, per parola chiave, per titolo, tipo di pubblicazione o per soggetto.
Alla conferenza è stato invitato anche il gruppo English speaking librarians, costituitosi spontaneamente circa venticinque anni fa, composto dai bibliotecari di lingua inglese delle biblioteche teologiche a Roma di secondo rango, che si danno reciproco aiuto nelle difficoltà pratiche della gestione di una piccola biblioteca, per esempio anche con lo scambio di riviste e libri doppi. Suor Rebecca, dell'American College, ha sollevato un'importante questione legata alla responsabilità morale dei produttori di databases commerciali, che devono impegnarsi a garantire la conservazione del patrimonio elettronico anche quando non sarà più un affare redditizio. Nell'arco di venti anni i supporti elettronici sono cambiati rapidamente: si è passati dai nastri magnetici alle microfiches e microfilm, ai CD-ROM, a Internet, ma le macchine in grado di leggere i nastri magnetici già non esistono più, e lo stesso sta avvenendo con le microfiches. Per quanto riguarda Internet, è una caratteristica evidente della rete la estrema variabilità e la breve durata dei siti Web. Cosa avverrà tra altri venti anni? È molto importante che la conservazione del patrimonio non debba essere legata esclusivamente agli interessi economici dei produttori commerciali e possa essere garantita per le generazioni future. Questa è una problematica già dibattuta negli Stati Uniti e condivisa sia dal gruppo English speaking librarians che da André Geuns, presidente del Consiglio internazionale delle Associazioni delle biblioteche di teologia (associazione fondata in ambito europeo nel 1961, che favorisce la cooperazione tra i suoi membri e in ambito internazionale). Il Consiglio conta attualmente nove membri ordinari e tre straordinari, rappresentanti di più di tremila biblioteche e di un imponente patrimonio librario; ad esso partecipa anche l'Associazione dei bibliotecari ecclesiastici italiani (ABEI).
Hanno poi preso la parola Maria Pia Carosella, che ha illustrato le attività dell'AIDA, Associazione italiana per la documentazione avanzata, che si propone di favorire lo sviluppo della professione del documentalista, delle attività e dei servizi di documentazione, e Augusta Maria Paci, consigliere della FID, Federazione internazionale di informazione e documentazione, che sviluppa molteplici iniziative a livello mondiale per migliorare la gestione dell'informazione.
Quella che doveva essere in origine una conferenza si è modificata così in una interessante occasione di confronto per lo scambio di opinioni, esperienze, e informazioni.

Maria Leonardi


AIB attività delle sezioni - notizie dalle regioni. Lazio. «AIB Notizie», 11 (1999), n. 11, p. 18-19.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2000-01-14 a cura di Gabriele Mazzitelli
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n11/99-11lazio.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 11/99