[AIB]AIB Notizie 5/2000
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 5/2000

Business, bibliotecari e insegnanti alla 37a Fiera del libro per ragazzi (Seconda parte)

di Letizia Tarantello

Il mercato della lettura in Italia: sondaggi e classifiche, repertori e manuali, periodici

La Fiera è il momento tradizionale in cui sulla stampa nazionale e non solo si fa il punto sulla produzione dei libri per ragazzi e sulle strategie più idonee allo sviluppo della lettura.
Il Convegno "Libri, balocchi e computer. Consumi culturali da zero a quindici anni" (29 marzo) ha fornito un ritratto dei lettori reali e potenziali in base alle indagini realizzate dalla Doxa negli ultimi 10 anni e ha dato spazio alle diverse agenzie - scuola, biblioteche, editori, musei, istituzioni scientifiche - che dovrebbero interagire per realizzare i nuovi processi formativi, tenendo conto dei nuovi bisogni di sapere, soprattutto scientifico messi in campo. Sui risultati dell'indagine sulla lettura e i consumi infantili indaga Giovanni Peresson [in Le letture dei bambini, «Giornale della libreria», 113 (2000), n. 4, aprile, p. 17-23]: anche se i bambini leggono ben di più dei genitori e dei fratelli maggiori, «il vero problema del mercato della lettura nel nostro paese non è più tanto la "non lettura"...[quanto] l'esiguità che continuano a presentare nel nostro paese i comportamenti caratterizzati da un rapporto continuo e stabile con la lettura dei libri». Inoltre la «crescita di consumi tecnologici sembra governata da "piattaforme povere" dal punto di vista di piattaforme di accesso a contenuti culturali e informativi strutturati: la consolle di videogiochi (come il telefonino) prevalgono sul personal computer». La crescita e lo sviluppo del mercato sono condizionati anche dal rapporto già strutturalmente organizzato delle famiglie con il libro, ad esempio dalla pratica della lettura fatta dal genitore di fiabe e storie. Il possibile ruolo positivo delle biblioteche scolastiche, e soprattutto la crescita della cultura della biblioteca scolastica in Italia fino al "Programma per la promozione e lo sviluppo delle biblioteche scolastiche" diffuso con C.M. 228 del 5 ottobre 1999, è il tema del numero di «SfoglialibroÈ distribuito in Fiera. Lo speciale coordinato da Carla Ida Salviati, Professione: bibliotecario scolastico, in «Sfoglialibro», aprile 2000, offre 57 pagine densissime di dati, informazioni e riflessioni, da leggere e rileggere cominciando dalle interviste a Igino Poggiali, Marina Bolletti, Antonella Agnoli, Luisa Marquardt. La ricognizione sui processi in corso si snoda negli interventi di Donatella Lombello, Marisa Trigari, Stefania Fabri, Roberto Zappa, Anna Cristini, Nicoletta Guiotto, Cristina Bettella e Annalisa Spinello. Molto interessante l'esperienza svolta nel Comune di Padova per diffondere l'uso dei libri nei nidi e nelle scuole per l'infanzia, così come il progetto di collaborazione del Consorzio Sistema bibliotecario nord-ovest Milano con 32 biblioteche scolastiche del territorio. La notevole quantità di indirizzi Internet segnalati nel complesso del numero rende evidente non solo l'imprescindibilità delle fonti, specie normative, disponibili su Internet ai fini dell'aggiornamento e dell'informazione professionale, ma anche la loro prevalenza numerica su quelle in formato cartaceo.«LIBER», n. 46, aprile-maggio 2000, ha presentato le ormai consuete indagini quantitative e qualitative. Il dossier con le analisi della produzione editoriale del 1999 conferma l'assestamento alla quota di 2000 novità librarie per bambini e ragazzi e, nella premessa critica di D. Bartolini e R. Pontegobbi, Quanti sono, come sono, indica i motivi che fanno pensare a un mercato in forte ascesa: aumento delle vendite di libri per ragazzi in libreria, aumento delle tirature medie, contenimento dei prezzi. Rispetto alle novità 1999 continua a prevalere la traduzione dall'estero sulla produzione made in Italy, soprattutto dalla Gran Bretagna e soprattutto di narrativa. Cresce la contemporaneità - opere scritte dal 1945 in poi - della letteratura per ragazzi, calano le edizioni di classici soprattutto italiani, prevale la produzione di fiction (75%) sulla non fiction. La maggior parte della produzione (51,5%) è rivolta ai bambini 0-7 anni. Se nel dossier sono riportate tutte le cifre delle novità, i sondaggi esprimono un dato qualitativo. Il sondaggio tra 25 esperti aggiudica all'americano Buchi del deserto (Piemme) il primo posto tra le novità 1999. Il quinto sondaggio sui libri più prestati in 129 biblioteche segnala le 10 collane di maggior successo (al primo posto «Piccoli brividi») e i dieci titoli più prestati (al primo posto Storia di una gabbianella). Il libro più venduto nelle 42 librerie italiane che hanno risposto al sondaggio è invece Harry Potter e la camera dei segreti. Tutti i dati dei sondaggi sono consultabili in Internet al sito: <http://www.liberweb.it>. Continua, sul dossier delle novità bibliografiche di «LIBER», l'uso delle stellette di qualità con cui si è introdotta giusto un anno fa, nel n. 42/99, una valutazione sulle novità: su 592 segnalazioni di questo numero non sono pochi gli 84 titoli "di scarso interesse" rispetto ai 20 libri "da non perdere".

Secondo Margherita Forestan l'andamento del mercato e dei sondaggi commissionati dalla Mondadori invitano a parlare del 1999 come di un anno di non-crescita. Alla complessità del fenomeno non sono estranei i problemi della distribuzione del libro per ragazzi divisa tra disponibilità a magazzino dell'editore, del rifornimento delle librerie, circuiti speciali dei club e così via. Riferendosi alla mancata celebrazione in Fiera di Gianni Rodari c'è chi ha detto che «Il problema oggi è: trovare nuovi autori in grado di diventare a loro volta classiciÈ. Cosa conservare per i ragazzi negli scaffali della biblioteca del 2000? é il tema su cui riflettono su «LIBER», in Novecento da non perdere, quattro famosi esperti - Emy Beseghi, Roberto Denti, Walter Fochesato e Fernando Rotondo - con maggiori riferimenti alla storia della letteratura italiana per ragazzi più che alla contemporaneità. Che non sia un interrogativo solo italiano lo si capisce dagli articoli pubblicati su The children's bookseller (3 March 2000) in omaggio in Fiera, dove, riguardo alla proliferazione dei titoli (propria anche del mercato inglese) che diso- rienta il pubblico si ragiona sulle tecniche di marketing necessarie - anche se non sufficienti da sole - a mantenere in vita i grandi libri, i classici contemporanei. In Italia nuovi strumenti vanno finalmente ad arricchire lo scaffale del bibliotecario dove fino a una decina di anni fa prevalevano i manuali sulle procedure standardizzate: si tratta di repertori, riflessioni critiche basate su esperienze di lavoro, saggi di facile lettura che non possono mancare né nella biblioteca per ragazzi né nella biblioteca scolastica se vuole promuovere anzitutto la lettura dei libri.

Catalogo dei libri per ragazzi 2000. Introduzione di Rossella Picech. Milano: Ed. Bibliografica, 2000. LXVIII, 439 p. L. 30.000.
Realizzato d'intesa con il Ministero per i beni e le attività culturali, il catalogo offre una mappa preziosa della produzione libraria per ragazzi: 9.973 titoli di 47 editori. Sono censiti solo i titoli appartenenti a collane e "solo" le 785 collane con almeno 5 titoli. Il catalogo è organizzato in 4 parti: un elenco degli editori con le relative collane, gli autori, i titoli, le collane.
Annuario Andersen 2000. Il mondo della scuola e della lettura. A cura della redazione di Andersen. Il mondo dell'infanzia. Feguagiskia'studios, 2000, 201 p. (in distribuzione con il mensile «Andersen», decisamente migliorato grazie a un taglio più innovativo degli articoli e alla generosa introduzione di tanti colori).
Giunto alla 16a edizione, il repertorio si è finalmente rinnovato: nomi, indirizzi, telefoni e tanti dati in una sorta di pagine gialle del settore. Questa la nuova articolazione interna in sezioni: "Del libro e della letteratura per ragazzi" - la sezione più consistente, con le biblioteche, i premi, le riviste, una consistente scelta di autori e illustratori italiani, dei quali viene segnalata la bibliografia relativa -, "Della scuola e dell'educare", "Di Internet", "Del gioco e della conoscenza", "Dell'espressività" con teatro, scrittura e poesia, "Dell'ambiente e dell'intercultura", "L'Italia fuori d'Italia".
Tra i nuovi titoli pubblicati da Mondadori da leggere subito e dare in lettura agli insegnanti:
Racconti (di)versi. Appunti e spunti sul leggere poesia ai bambini.
Rita Valentino Merletti. Mondadori, 2000 (Infanzie). 121 p. L.18.000
Un invito efficace alla lettura di poesia per bambini con tantissimi suggerimenti bibliografici di poeti italiani e stranieri. Dalle ninne nanne e filastrocche necessarie per farsi l'orecchio, all'importanza del ritmo e della sonorità, al linguaggio figurato, alla lettura corale, al rapporto tra musica e poesia, alla rima: un libro da non perdere.
La collana «Infanzie strumenti» si arricchisce di quattro nuovi titoli, L. 12.000 cad.
Come si costruisce un percorso di lettura, Paola Zannoner, Mondadori, 2000, 77 p.
Un laboratorio in giallo, Stefania Fabri, Mondadori, 2000, 71 p.
Libri illustrati: come sceglierli?, Walter Fochesato, Mondadori, 2000, 84 p.
Per saperne di più. I libri di divulgazione per ragazzi, Vichi De Marchi. Mondadori, 2000, 81 p.

L'Associazione è stata presente in Fiera con un ampio stand organizzato da Michele Santoro della Sezione Emilia Romagna e con un calendario giornaliero di dibattiti sui principali temi della biblioteca per ragazzi, pubblicizzato in anticipo via Internet: la multimedialità, il ruolo della divulgazione, l'organizzazione delle raccolte. Particolare visibilità e riflessione si è sviluppata sulla principale novità editoriale 2000 presentata in Fiera: Biblioteche per bambini e ragazzi: costruzione, gestione e promozione delle raccolte, promosso dal Gruppo di lavoro Biblioteche per ragazzi e dalla Sezione Lombardia e curato da Giovanna Malgaroli. Spiccava, se non altro per il colore rosa della collana «Enciclopedia tascabile» dell'AIB, di cui fa parte, l'altro strumento professionale di recente pubblicazione (giugno 1999): Biblioteca per ragazzi, di Antonella Agnoli. Sono stati pubblicati invece come inserto della rivista «LIBER», n. 45, gennaio-marzo 2000, gli atti del Seminario "La nuova biblioteca per ragazzi. Contributi alla definizione di un nuovo servizio di pubblica lettura giovanile" svoltosi il 2-3 dicembre 1999, organizzato dalla Biblioteca Gianni Rodari di Campi Bisenzio con il coordinamento della rivista: il fascicolo di 31 pagine contiene tutti gli interventi che spontaneamente hanno centrato l'attenzione su un concetto di biblioteca ancorato alla pratica della lettura, in tutte le sue forme. Non si capisce infatti cosa dovrebbero mediare - si sottolinea nell'introduzione agli atti - «i cosiddetti mediatori delle letture infantili (insegnanti, bibliotecari) se queste letture per primi non le avessero fatte loro, se questi libri o che altro da porgere ai ragazzi non fossero da loro già conosciuti, apprezzati o scartati, in ogni caso vissuti per poter essere credibilmente proposti». Il dibattito prosegue sul forum aperto in Liberweb: forum@idest.net.Tanti servizi bibliotecari italiani si sono messi in mostra alla Fiera come le biblioteche dei Comuni di Cerignola, Roma, Genova, della Provincia di Bologna, Bolzano, Genova, Roma, delle Regioni Abruzzo, Campania, Sardegna, Emilia Romagna. Tutti hanno esposto percorsi bibliografici, depliant, guide all'uso della biblioteca... da cui traspare anche la capacità delle biblioteche di collaborare con le altre forze, soprattutto economiche, esistenti nel territorio e da cui comunque, si tratti di comunicati o costosi cataloghi a stampa, viene stimolato e arricchito il confronto con quanto si fa nel servizio bibliotecario cui si appartiene.

Per evidenti ragioni di spazio segnaliamo qui solo il contenuto dello stand della nuova "De Amicis" di Genova - già proiettata verso la futura celebrazione nel 2004 di Genova capitale della cultura - con la rivista «LG Argomenti», le guide alla nuova sede della biblioteca e all'adiacente Città dei bambini, le pubblicazioni delle edizioni Erga cui è stata affidata la stampa dei prodotti promossi dalla Biblioteca e dal Centro Studi di letteratura giovanile ivi attivo. Gli ambiti di promozione praticati dalla più grande biblioteca italiana per ragazzi (oltre 2000 mq con 180 posti lettura, 30 postazioni ascolto musica e CD-ROM, 60.000 presenze nel solo primo semestre di apertura nella nuova sede dal 22 giugno 1999, il tutto a ragione presentato come «un porto multimediale sul Mediterraneo») sono molteplici e spaziano in tutte le forme di comunicazione comprendendo, nella migliore delle tradizioni, il cinema e il teatro per ragazzi. Della 6. edizione dei "Filbusters" rassegna di cinema per ragazzi realizzata con molte collaborazioni e diretta prevalentemente alle scuole, è stato distribuito il programma annuale. Sul teatro per ragazzi la Biblioteca internazionale "E. De Amicis" ha realizzato una pubblicazione a conclusione del Concorso nazionale di drammaturgia con il quale si è voluta promuovere la scrittura di testi adatti ai bambini e alle scuole: Teatro per ragazzi. Sette autori e sette commedie, Genova: Erga edizioni, 2000, 192 p. L. 15.000.

Certo andrebbero segnalate anche la Regione Autonoma della Sardegna, con l'esposizione della mostra sugli illustratori sardi, il catalogo multilingue della Mostra "La biblioteca del Mediterraneo", realizzato dall'Ufficio Beni librariÉ e la nuova "Carta delle biblioteche di pubblica lettura" realizzata dalla Provincia di Roma... e i percorsi bibliografici di "Stuzzicalibro 2000. Scopri che lettore sei" realizzato dalla Provincia di Genova in collaborazione con il Centro sistema bibliotecario... e il CD-ROM della Biblioteca civica di MeranoÉLa scuola va a BolognaLa scuola è stata protagonista della 37. Fiera, con il Seminario nazionale "Una scuola di qualità per l'infanzia" (1o aprile), con la Conferenza internazionale "Le risorse per l'apprendimento nella società dell'informazione", con lo Stand Webscuola nella Software Arcade organizzato da Tin.it in collaborazione con il Ministero della pubblica istruzione. La prima infanzia è stata ospite d'onore dell'edizione 2000 della Fiera del libro con la Mostra "Il campo delle meraviglie. Le scuole dell'infanzia. Laboratorio dell'innovazione" che ha dato visibilità alle esperienze creative realizzate in ogni parte d'Italia nello scenario di quasi 1000 metri quadri realizzato da uno scenografo d'eccezione, Emanuele Luzzati.

È stata data in Fiera la comunicazione dei primi vincitori del concorso nazionale finalizzato alla promozione delle biblioteche scolastiche (Progetto B1) e allo sviluppo delle biblioteche scolastiche già avviate (B2), consultabile all'indirizzo Internet http://www.istruzione.it/autonomia/progetti/biblioteche.htm. L'entusiasmo di chi ha visto approvato il progetto testimonia l'impegno che molti insegnanti stanno riversando su questi progetti.

L'editoria scolastica è stata anche quest'anno uno dei settori espositivi ed era il contenuto prevalente dello stand collettivo dell'AIE, dove si sono apprezzate due recenti pubblicazioni della casa editrice Moretti & Vitali (Bergamo, tel. 035321588, www.morettievitali.it): il repertorio "Cinema e adolescenza". 400 film, a cura di Flavio Vergerio, Bergamo: Moretti & Vitali, 2000. 285 p. L. 28.000; e l'opera di Arno Stern, Closlieu. Il chiostro dei colori, illustrazioni di Eléonore Stern, Bergamo: Moretti & Vitali, 2000. 101 p. L. 35.000 sull'esperienza dell'atélier di pittura spontanea divenuto celebre a Parigi - dove Stern vive e lavora - fin dagli anni Cinquanta per il nuovo approccio pedagogico. Bologna 2000www.bologna2000.itVia Castiglione, 8 - 40124 Bolognatel. 0512912514 fax 0512912516Bologna 2000 Città europea della cultura è lo scenario e l'ente promotore (e lo si vede dal logo presente su molte pubblicazioni) cui si devono diversi progetti realizzati assieme alla Fiera o qui presentati: oltre a "Matite italiane" ricordiamo qui una bella mostra nel cuore antico della città, un programma sul teatro ragazzi, un progetto sugli abc-alfabeti come emblema del tema "comunicazione", una mostra che si svolgerà nella già mitica Biblioteca Sala Borsa. Una storia per il 2000 in quattro battute = A four picture story for the new millennium, 30 marzo-16 aprile 2000, Quadriportico della Biblioteca dell'Archiginnasio. Fiera del Libro per ragazzi; ideazione e coordinamento Marzia Corraini. Mantova: Maurizio Corraini, 2000. 47 p.: tutte ill.; 15 x 15 cm. "Una storia per il 2000 in quattro battute" è la Mostra speciale per l'autore totale - colui cioè che nel segno di Munari sa pensare le immagini, i testi e la progettazione grafica di un libro - che la Fiera ha organizzato con la consulenza di Marzia Corraini nel Quadriportico della Biblioteca dell'Archigiannasio. Quattro autori totali di fama internazionale - il francese Paul Cox, lo statunitense Steven Guarnaccia, il giapponese Katsumi Komagaya, l'italiano Gianluigi Toccafondo -, quattro scuole internazionali, autori esordienti hanno progettato piccole storie con un massimo di quattro pagine, per un ideale libro del 2000 destinato ai ragazzi. Alla sezione degli esordienti hanno partecipato 422 artisti, illustratori, autori da tutto il mondo, di tutte le età (da 14 a 75 anni) da cui una giuria internazionale ha selezionato 30 artisti.

http://www.testoniragazzi.it
informazioni@testoniragazzi.itIn occasione di Bologna 2000 la Baracca/Testoni Ragazzi-Centro Teatro e Arte per l'Infanzia e la Gioventù ha promosso il progetto "Le città dell'infanzia", una serie di iniziative e attività il cui obiettivo principale è quello di utilizzare il linguaggio del teatro, dell'arte e delle nuove tecnologie per far incontrare artisti e bambini provenienti da diversi paesi del mondo. Tra le tantissime attività - inclusa la riapertura al pubblico di tutti gli spazi del teatro Testoni affidato dal Comune in gestione dal 1995 alla cooperativa La Baracca - promosse per mettere in relazione i bambini delle nove Città europee della Cultura del 2000, si segnala la realizzazione del Festival internazionale "Il teatro e il nido. Festival di teatro per la prima infanzia" e la pubblicazione nella nuova collana «Icaro» di Il nido e il teatro. Adulto e bambino: un rapporto da soggetto a soggetto, Edizioni Pendragon, 2000, L. 25.000. Dal 1987 La Baracca, grazie al lavoro svolto negli asili nido di Bologna e provincia con il coinvolgimento dei bambini e degli educatori, ha elaborato una propria particolare poetica rivolta ai bambini dagli 0 ai 3 anni, ponendosi tra le rarissime compagnie in Italia attente a questa delicata fascia d'età. Abc (abecedario). Illustrazioni, lettere, caratteri, punti, virgole, filastrocche e parole in libertà. L. 25.000Abc (antologia). Antologia di figure lettere caratteri parole e scritture. L. 20.000Le "Giannine" - questo è a loro insaputa l'affettuoso titolo uniforme con il quale alcune bibliotecarie romane chiamano le sei libraie per ragazzi della Cooperativa culturale Giannino Stoppani - hanno fatto l'en-plein nell'edizione 2000: presenti nella giuria internazionale che ha selezionato la produzione mondiale per assegnare i Bolognaragazzi Award, presenti sul Bollettino Mondadori, presenti in Fiera con uno stand ma soprattutto promotrici dell'iniziativa più interessante tra le tantissime testimoniate in Fiera: ABC. A for Alphabet, B for Bologna, C for Children. Dagli alfabetieri e dai libri per bambini di tutto il mondo sugli alfabeti alla magia delle scritture, dei segni, dei caratteri. Poco importa che la Mostra e tutte le iniziative relative ad ABC siano state rimandate al prossimo autunno-inverno per problemi di sede nella Bologna un po' in ritardo su alcuni restauri. Dai prodotti editoriali di "ABC" già si vedono il cuore pedagogico del progetto e la mostra che sarà con tutto il loro fascino e l'infinito potenziale ludico-didattico-cognitivo per "bambini di tutte le età". Ideato dalla libreria per ragazzi Giannino Stoppani e realizzato con la consulenza scientifica di Antonio Faeti e Giovanni Lussu, il progetto ha prodotto per ora i due libri presentati il 29 marzo nel Museo civico archeologico in via dell'Archiginnasio e una demo delle attività future con la lettura "Alfa Alfa Beta Beta e l'amore per la Zeta" di Maurizio Cardillo e due laboratori curati dall'Accademia di Belle Arti Bologna. Le "Giannine" hanno pubblicato anche Zazie, n. 1, 2000, fascicolo di promozione della lettura della Libreria per ragazzi Mel-Giannino Stoppani di Roma.Si aprirà a dicembre presso la Sala Borsa "L'età d'oro. Metafore d'infanzia e storie di bambini", mostra sulla storia dell'infanzia e dell'immaginario legato ai bambini del Novecento, curata da Antonio Faeti ed Emy Beseghi e coordinata da Hamelin Associazione Culturale, presente in Fiera con le pubblicazioni nate in seno ai progetti di promozione e aggiornamento realizzati per conto di diversi servizi bibliotecari.Web http://www.bolognafiere.it/bookfairVia S. Gennaro 351014 Collodi (PT)tel. e fax 0572429342 La Fondazione Nazionale Carlo Collodi con sede a Collodi (PT) gestisce, oltre alla ricca biblioteca specializzata su tutte le edizioni italiane e straniere di Carlo Lorenzini con la relativa saggistica, anche il famoso "Parco di Pinocchio". Il Parco di Pinocchio, aperto tutti i giorni dell'anno dalle ore 8,30 al tramonto, ha una gestione in attivo basata esclusivamente sulle entrate derivanti dai biglietti d'ingresso. Durante tutto il corso dell'anno sono organizzati diversi cicli di attività, come il "Laboratorio delle parole e delle figure", il teatro di burattini, i laboratori di creazione e manipolazione di burattini, mostre d'arte e di illustrazione ispirate alla letteratura giovanile. La pubblicazione e distribuzione in esclusiva delle opere di studio promosse o pubblicate anche precedentemente dalla Fondazione è stata affidata alla casa editrice Maria Pacini Fazzi. Una di queste pubblicazioni offre un'utile introduzione, aggiornata agli anni Novanta, allo sviluppo della didattica scientifica nelle principali istituzioni museali internazionali: Raffaella Morichetti, Il laboratorio di Pinocchio. Educazione alla cultura scientifica e tecnologica nell'età evolutiva, 1998, 79 p., L. 10.000. Via Pasquinelli 6, 51014 Collodi (PT)tel. 0572429613, fax 0572429614 http//www.pinocchio.it e-mail: fondazione@pinocchio.it

È stata presentata in Fiera la versione italiana della celebre rivista francese di Mango Press giunta al n. 62 in Francia. Proprio quest'anno si è meritata una Menzione d'onore nel nuovo Premio "Introducing art to children" con questo commento della giuria: «Con eleganza e sapienza la rivista offre temi monografici sull'arte e gli artisti, e, non limitandosi ad informare, fa davvero rivivere il patrimonio universale dell'umanità facendolo sperimentare costantemente come un'affascinante viaggio di scoperta». L'edizione italiana è la traduzione fedele dell'originale francese, l'unica variazione è la breve rubrica finale per i lettori . «Dada Italia», trimestrale, è curata da Arte & Bambini-Associazione attività educative di Sansepolcro nata negli anni Sessanta. È distribuita in abbonamento (un anno L. 40.000, tel. 0364529641) ed è in vendita (L. 11.000 a copia) in tre librerie: a Milano presso la Libreria dei ragazzi, a Bologna presso la Libreria G. Stoppani, a Roma presso la Libreria MEL-G. Stoppani. Il numero di gennaio-marzo 2000 s'intitola "Arte e scrittura". È il sistema di copertura dei libri presentato dalla Lint in Fiera e sperimentato da moltissimi visitatori: metodo e macchina hanno ricevuto l'approvazione tecnica ricevuta dall'Istituto di Patologia del Libro. Sono già 500 le installazioni in tutto il mondo e oltre un milione i libri "copertinati". In effetti, rispetto alla plastificazione delle copertine, il sistema presenta il duplice vantaggio di non alterare lo stato originario del libro e di essere facilmente sostituibile. Tra i 100 clienti italiani molte rinomate biblioteche, soprattutto al nord: tra queste sembra che ci sia una biblioteca dove dopo ogni prestito si cambia la copertina di plastica, del costo unitario di L. 320: quale sarà?«Il pepe verde. Rivista di letture e letterature per ragazzi». Comune di Anagni, Centro servizi culturali, e-mail , http://www.axa.it/pepeverde/. Giunto al n. 3 si è già guadagnato l'attenzione per l'originalità complessiva del progetto editoriale. Diretta da Ermanno Detti, è una coraggiosa iniziativa pubblica che offre spazio a riflessioni scientifiche ed esperienze bibliotecarie e scolastiche.


TARANTELLO, Letizia. Business, bibliotecari e insegnanti alla 37a Fiera del libro per ragazzi (Seconda parte). «AIB Notizie», 12 (2000), n. 5, p. 12-17.
La prima puntata è stata pubblicata su «AIB Notizie, 12 (4), p. 2-6
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 00-06-20 a cura di Gabriele Mazzitelli
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n12/00-05taran.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 5/2000