[AIB]AIB Notizie 8/2000
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 8/2000

BIBLIOCOM: le professioni della conoscenza e dell'informazione per lo sviluppo del paese

di Igino Poggiali

Tra i luoghi comuni che ancora accompagnano in Italia la percezione della biblioteca e del bibliotecario vi sono la marginalità rispetto alle prospettive di sviluppo del Paese, la scarsa capacità di adeguamento ai modelli di comportamento e di evoluzione dei servizi gestiti dal mercato, la scarsa capacità di coinvolgere e soddisfare il pubblico.
In realtà i segreti e gli attrezzi della nostra professione sono stati saccheggiati e riutilizzati in innumerevoli situazioni, imprese commerciali e industriali che sono divenute talvolta colossi delle borse mondiali come i motori di ricerca.
E non dimentichiamo certamente che i tesori delle nostre collezioni alimentano l'offerta di contenuti nel formato elettronico, purtroppo con irrilevanti ritorni per le istituzioni che li hanno custoditi per secoli.
Senza la conoscenza organizzata e messa a disposizione dalle biblioteche sarebbe impensabile il progresso della ricerca e la stessa Internet sarebbe priva di una delle sue principali attrattive.
Se le forme di comunicazione e di iniziativa finora adottate non hanno dato i risultati attesi occorre sperimentare nuove vie e linguaggi condivisibili dagli interlocutori che vogliamo raggiungere e dai decisori politici ed economici.
BIBLIOCOM si propone di rendere percettibile l'importanza del rapporto tra biblioteche, servizi di informazione e documentazione, professioni connesse da una parte e lo sviluppo, l'economia della conoscenza, la crescita delle opportunità dall'altra. Tutto ciò tenendo in primo piano il rispetto della persona umana e i valori che ne tutelano la dignità. È fatta di momenti congressuali e convegnistici promossi da diverse associazioni professionali oltre alla nostra, di piccoli incontri, di esposizioni commerciali e istituzionali, di iniziative di comunicazione di impresa ma anche dallo scambio informale e certamente fertile di successivi sviluppi tra ambienti istituzionali, imprenditoriali e culturali. In questo quadro il XLVII Congresso AIB è volutamente essenziale e concentrato intorno all'obiettivo di sottolineare e coordinare l'avvio dell'attività degli organi istituzionali appena eletti.Già quest'anno sono rilevanti le presenze straniere sia a livello di imprese che di istituzioni e organizzazioni a tal punto che anche l'obiettivo più complesso di creare un evento capace di polarizzare l'attenzione dell'area euromediterranea in un orizzonte globale può considerarsi raggiungibile e avrà nei prossimi anni spazio molto più ampio.
A riconoscimento di questo ruolo l'IFLA (International Federation of Library Associations and Institutions) ha posto questo evento sotto il suo patrocinio riconoscendo nell'AIB una delle associazioni più importanti nello sviluppo degli obiettivi della Federazione in questa regione del mondo.
A livello istituzionale l'iniziativa ha tra i suoi interlocutori vari ministeri, enti locali e la Conferenza delle Regioni.
Il Ministero per i Beni Culturali sarà presente con stand istituzionali e con eventi organizzati direttamente. Tra i temi più rilevanti che saranno al centro della manifestazione vi è il rapporto tra biblioteche e percorsi di crescita dei bambini e dei giovani adulti, sottolineato da una importante presenza del Ministero della Pubblica Istruzione, con il quale l'AIB ha sottoscritto un protocollo d'intesa proprio il 28 agosto scorso. In questo ambito la proposta di prodotti e servizi per lo sviluppo delle biblioteche scolastiche sulle quali il Ministero ha già avviato un programma di investimenti costituirà un importante servizio per i dirigenti scolastici che devono investire risorse in questo settore.
BIBLIOCOM si pone dunque come l'evento più innovativo e aperto, capace di portare la discussione sul ruolo delle biblioteche e dei servizi di informazione e documentazione fuori dal ristretto mondo degli addetti ai lavori, con l'ambizione di stabilire un dialogo permanente anche con i consumatori dei nostri prodotti e servizi.
Naturalmente i protagonisti fondamentali saranno gli operatori e i professionisti ai quali l'iniziativa si rivolge: saranno loro a dar vita a quella "borsa" delle opportunità che BIBLIOCOM vuole rappresentare.


POGGIALI, Igino. BIBLIOCOM: le professioni della conoscenza e dell'informazione per lo sviluppo del paese. «AIB Notizie», 12 (2000), n. 8, p. 2-3.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2000-09-30 a cura di Gabriele Mazzitelli
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n12/00-08poggiali.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 8/2000