[AIB]AIB Notizie 3/2001
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 03/2001

In breve

AIB Viaggi di studio in collaborazione con Study tours international
propone un Viaggio di studio in Irlanda dal 22 al 30 giugno 2001

Itinerario: Dublino - Cork - Galway - Dublino
Visite in programma: Trinity college library, National Library of Ireland, Library of Dublin Center University, Writers Museum (Dublino),Cork City Library oppure la Boole Library dell'University College Cork, Galway County Library HO.
Costo del viaggio: L. 2.040.000
La quota comprende: Hotel con prima colazione, volo Sabena con partenze da Roma e da Milano, trasporti interni con Bus privato, assistenza di un accompagnatore, assicurazione infortuni e furti.
Scadenza per la prenotazione:
30 aprile 2001
Il programma in dettaglio è consultabile alla pagina Viaggi di studio di AIB-WEB http://www.aib.it/aib/corsi/viaggi/v03.htm.

È in linea la nuova edizione della "DFP: Documentazione di fonte pubblica in rete"
http://www.aib.it/aib/commiss/pubuff/guida.htm
La nuova edizione è assai più snella (il peso dei file è ridotto di circa il 20%). La ragione è che cominciano ad esserci risorse esterne, anche gestite da bibliotecari italiani, che consentono un monitoraggio della presenza sul Web delle pubbliche amministrazioni e dei loro documenti. La DFP può essere sempre più "bibliografia di bibliografie". Inoltre il tempo ha fatto emergere i siti più affidabili che possono essere considerati "di riferimento".
In questo quadro, si colloca la collaborazione di Elena Longoni della Biblioteca "Rostoni" dell'Università Cattaneo di Castellanza che cura, insieme a Piero Cavaleri, la sezione giuridica della loro ricca virtual library: http://www.biblio.liuc.it:8080/biblio/vlibrary/.
In particolare Elena Longoni curerà, dall'esterno, due pagine:
Portali, pagine di siti, motori di ricerca, banche dati italiani
http://www.biblio.liuc.it:8080/biblio/vlibrary/diritto/dirportaliita.htm
Il diritto in Internet: periodici elettronici italiani
http://www.biblio.liuc.it:8080/biblio/vlibrary/diritto/peritadir.htm
Da segnalare inoltre, una risorsa curata dalla Biblioteca di giurisprudenza, lettere e filosofia dell'Università di Milano (sorta di "sezione trasversale" dei siti pubblici per far emergere contenuti informativi spesso emarginati sulle home page):
Bollettini e raccolte di circolari e altri atti interni delle amministrazioni centrali e delle autorità di garanzia
http://users.unimi.it/~biblio/sitigiur.htm#PARTE I - ITALIA
Altra novità importante, una tabella che presenta un elenco di servizi utili per il cittadino:
http://www.aib.it/aib/commiss/pubuff/sercit.htm .
L'idea è quella di segnalare alcuni servizi che cercano di fornire al cittadino informazioni per la soluzione di problemi pratici legati alla vita quotidiana, al lavoro, al fisco. Sono segnalati servizi a livello nazionale. Ovviamente le reti civiche e i siti degli enti locali presentano spesso servizi più specifici. (Fernando Venturini)

A New York un hotel per chi ama leggere
Nasce a New York il Library Hotel, rifugio ideale per il turista che ama la lettura. Ricavato in un elegante palazzo liberty, nel cuore di Manhattan, l'albergo ospita, nei suoi dieci piani, una collezione di diecimila volumi, catalogati secondo il sistema decimale Dewey. A ogni piano una categoria, e a ogni stanza un sottogruppo di quella categoria: sul piano dedicato alla Letteratura si può scegliere di dormire nella stanza della Poesia o in quella dei Grandi classici, come sul piano dedicato alla Scienza non mancano la stanza della Botanica, quella dell'Astronomia o della Biotecnologia. Ogni stanza è una piccola biblioteca come pure gli ascensori, che offrono opere di consultazione e libri d'arte: per una vacanza che non farà di certo perdere il gusto per la lettura!

La biblioteca di Federico Zeri
La polemica sulla biblioteca di Federico Zeri, sfociata ormai sui maggiori quotidiani, non può vederci estranei. Il dibattito accesosi sulla eredità del grande critico, recentemente scomparso, e sul destino della casa di Mentana e del suo posseduto, al di là dell'opportunità o meno di una presa di posizione, su di una vicenda forse ancora tutta da leggere, deve spingerci a interrogarci come bibliotecari, tralasciando il complesso intrigo, cui non sono estranei, sentimenti e passioni.
Interrogarci per vigilare su un grande patrimonio, prescindendo da qualunque ipotesi fantasiosa, che finisce per negare le ultime volontà di Zeri. L'università di Bologna si è impegnata a lasciare integro il percorso culturale, scritto nella casa di Mentana, e la neonata fondazione avrà sicuramente delle spiegazioni per l'operazione di trasferimento delle fotografie, per "le necessarie operazioni di restauro", verso Bologna.
Le difficoltà che l'ente erede può avere nel gestire una proprietà, così geograficamente distante, non deve far dimenticare gli impegni, che non sono solo di conservazione, ma di sviluppo e accrescimento "nei secoli". Queste le parole del rettore dell'università di Bologna, che, all'indomani dell'apertura del testamento, ha sentito forte il gravame della scelta del critico, che pur ostile al mondo accademico italiano, dopo il conferimento della laurea ad honorem, scelse l'ateneo bolognese per perpetuarsi per mezzo delle cose della sua quotidianità.

I Buddha di Bamiyan
L'orrore vandalico dei Talibani contro i Buddha nasce da un malinteso senso della religione islamica e dal mal interpretato divieto di dipingere immagini di Dio, in realtà la cancellazione di simboli di una cultura millenaria, attraverso la distruzione di tutto quanto non è ritenuto ortodosso nella credenza religiosa, isola gli uomini e impedisce la crescita, il dialogo e la comunicazione. Una riflessione.

Accordo con la CEI
A seguito dell'intesa tra MBAC e la Conferenza episcopale italiana e del successivo d.P.R. n. 189 del 16 maggio 2000, sono definitivamente stabilite le modalità di collaborazione e soprattutto di fruizione collettiva dei beni documentari ecclesiastici. L'accordo, ricordiamo, riguarda sia le biblioteche sia gli archivi. Analoghe intese o accordi sono stati stipulati con altre confessioni religiose.

Ancora in materia di Finanziaria 2001
Su richiesta si indicano gli articoli della l. 23 dicembre 2000, n. 388, pubblicata sulla «Gazzetta ufficiale» n. 302 del 29 dicembre 2000, afferenti il bilancio di previsione del MBCA:
art. 90, su esenzioni fiscali, in materia di cessioni o donazioni; art. 143, concessione di ulteriori 100 miliardi dai ricavi del gioco del Lotto, tra l'altro, per recupero e conservazione dei beni culturali e, per la prima volta, per la salvaguardia delle librerie storiche.
Va inoltre ricordata la l. 29 dicembre 2000, n. 400, rifinanziamento della 513 del 1999, anch'essa ha finalità di razionalizzazione delle risorse e di conservazione e di sviluppo delle realtà culturali. Sono in essa previsti contributi per la Biblioteca europea di Milano e il potenziamento dell'organico del Comando Carabinieri, preposto alla tutela del patrimonio artistico.

Biblioteca della Casa museo Galimberti
È stata di recente completata la catalogazione in SBN della biblioteca della Casa museo Galimberti. La biblioteca, che è stata lasciata al Comune di Cuneo dall'ing. Carlo Enrico Galimberti, si trova a Cuneo in piazza Galimberti, nell'alloggio che era della famiglia e che ospita anche il ricco archivio familiare e la pinacoteca. Il patrimonio bibliografico è molto importante: oltre 14.000 volumi di monografie antiche e moderne, un ricco fondo di opuscoli e periodici nonché l'intera collezione della «Sentinella delle Alpi», rivista edita e stampata proprio dalla famiglia Galimberti.
Le collezioni, con una parte preponderante in lingua francese e tedesca, rispecchiano gli svariati interessi di questa eminente famiglia cuneese che ebbe tra i suoi componenti Tancredi Galimberti senior (avvocato e Ministro delle Poste e comunicazioni nel governo Giolitti), Alice Shanzer (fine letterata e poetessa), Tancredi Galimberti iunior ("Duccio", eroe della Resistenza, avvocato e autore di un progetto di costituzione).
Ovviamente ci sono molti testi sull'oratoria giudiziaria (in particolare francese), codici, libri di giurisprudenza patrimonio dello studio "maschile". Altrettanti sono i volumi di poesia e narrativa spesso con dedica autografa, i libri - oggi oggetto di divertita curiosità - sull'educazione e la morale della donna nel XIX secolo, eredità di Alice Shanzer. Ma nuclei importanti sono anche raccolte di saggi e documenti sulla Rivoluzione francese e l'età napoleonica, sulla cristologia e soprattutto una ricca collezione di letteratura patriottica risorgimentale.
Per informazioni: Assessorato per la Cultura del Comune di Cuneo, tel. 0171631757, fax 0171631189, e-mail cultura@comune.cuneo.it.

Documenti per il lavoro in biblioteca
La Commissione nazionale biblioteche pubbliche dell'AIB ha ripreso l'aggiornamento dei Documenti per il lavoro in biblioteca, che potete trovare su AIB-WEB a partire dalla pagina http://www.aib.it/aib/commiss/cnbp/cnbp.htm
Tra le novità: il capitolato d'appalto per il reperimento di personale di sala per le biblioteche del Comune di Modena e le modalità di gestione del Sistema bibliotecario del Vimercatese.

Mediateca per aspiranti mamme e papà
A Torino, Corso Francia 285, è stata inaugurata lo scorso 13 marzo la nuova sede del Centro multimediale di documentazione pedagogica. Situato nell'antica sede della Gioventù italiana del littorio ospita al suo interno una biblioteca con un patrimonio di 11.000 libri e 5000 documenti, un'emeroteca, una fonoteca e una videoteca, oltre a un archivio digitale contenente foto dei servizi e delle esperienze educative. E ancora: una mostra interattiva che illustra, attraverso un programma multimediale "l'Avventura educativa" da 0 a 14 anni. I cittadini potranno accedere direttamente ai libri e ai documenti, contando sulla consulenza e assistenza del personale del Centro.



In breve. «AIB Notizie», 13 (2001), n. 3, p. 5, 8, 13, 16.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2001-03-030 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n13/01-03inbreve.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 3/2001