[AIB]AIB Notizie 4/2001
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 4/2001

Ministero per i beni e le attività culturali, Circolare 5 marzo 2001, n. 27
(GU, Serie generale, n. 64 del 17 marzo 2001


Premi per l'attività di promozione del libro e della lettura da erogare a istituzioni, associazioni, fondazioni ed altri organismi senza scopo di lucro


La presente circolare disciplina la concessione di premi per l'attività di promozione del libro e della lettura che saranno erogati sullo stanziamento annualmente previsto sul capitolo 1951 dello stato di previsione di questo Ministero.

Art. 1. Destinatari dei premi
Possono concorrere all'assegnazione dei premi per l'attività di promozione del libro e della lettura: istituzioni, associazioni, fondazioni ed altri organismi senza scopo di lucro.

Art. 2. Finalità dei premi
I premi per l'attività di promozione del libro e della lettura sono così articolati:
a) premio di L. 90.000.000 destinato alla migliore manifestazione di promozione del libro e della lettura di rilevanza nazionale realizzata nell'anno precedente alla presentazione della domanda di cui all'art. 4;
b) premio di L. 90.000.000 destinato al miglior progetto di diffusione del libro e della lettura da realizzare in aree geografiche caratterizzate da carenza di biblioteche e librerie o in contesti di particolare disagio sociale o in strutture di reinserimento (carceri, comunità terapeutiche, ecc.);
c) premio di L. 50.000.000 destinato al miglior progetto di promozione della lettura per ragazzi e adolescenti realizzato nell'anno precedente alla presentazione della domanda di cui all'art. 4;
d) premio di L. 50.000.000 destinato al miglior progetto per la diffusione della poesia realizzato nell'anno precedente alla presentazione della domanda di cui all'art. 4;
e) premio di L. 24.000.000 destinato alla migliore iniziativa tematica di promozione della lettura caratterizzata dall'originalità del programma e realizzata nell'anno precedente alla presentazione della domanda di cui all'art. 4.

Art. 3. Ammissione al premio
Ai fini della ammissione ai premi di cui al precedente articolo, dovrà essere rilevata la presenza dei seguenti requisiti previsti per ciascuna categoria di premio:
a): affidabilità del soggetto che presenta il progetto; qualità del programma e del comitato scientifico; numero di potenziali lettori coinvolti; capacità di comunicazione e rilievo sui mezzi di informazione; capacità di autofinanziamento e di coinvolgimento di sponsor;
b) affidabilità del soggetto che presenta il progetto; target del progetto ben identificato; qualità del programma e del comitato scientifico; capacità di autofinanziamento e di coinvolgimento di sponsor (dimostrata); analisi e definizione dell'area geografica o del contesto sociale di riferimento;
c) qualità dell'indirizzo psico-pedagogico e del comitato scientifico; numero dei soggetti coinvolti; analisi e definizione dell'area geografica di riferimento; carattere innovativo, con particolare riguardo all'impiego di nuove tecnologie, all'uso di linguaggi espressivi particolari ecc.
d) affidabilità del soggetto che presenta il progetto; qualità del programma e del comitato scientifico; numero di lettori raggiunti; interazioni di linguaggi diversi (musica, arti visive, multimedialità, Internet ecc.);
e) affidabilità del soggetto che presenta il progetto; qualità del programma e del comitato scientifico; numero di lettori raggiunti; capacità di coinvolgimento dei potenziali utenti e rilievo sui mezzi di informazione; originalità del tema proposto.

Art. 4. Istanza
Le domande di partecipazione ai premi previsti dalla presente circolare, sottoscritte dal legale rappresentante e prodotte in bollo, devono essere trasmesse al Ministero per i beni e le attività culturali - Ufficio centrale per i beni librari, le associazioni culturali e l'editoria - Divisione editoria, via del Collegio Romano, 27 - 00186 Roma, e debbono contenere l'indicazione del codice fiscale e del numero di conto corrente bancario (completo delle coordinate bancarie) sul quale versare l'importo del premio. &Egarve; facoltà degli interessati richiedere il versamento in euro; in tal caso l'opzione in euro è irreversibile.

Art. 5. Documentazione
I richiedenti devono inviare, unitamente all'istanza di cui al precedente articolo, copia dell'atto costitutivo e dello statuto in vigore. Si richiede inoltre l'invio di materiale documentario (depliant, cartelle o rassegne stampa, ecc.) utile alla valutazione delle caratteristiche e della rilevanza dei progetti o delle iniziative realizzate.
Per quanto riguarda la lettera b) dell'art. 2 (iniziative non ancora realizzate in aree o contesti ecc.) si richiede l'invio del progetto, del preventivo di spesa e l'attestazione dell'impegno a finanziarlo, complessivamente o parzialmente, da parte di enti pubblici, privati o sponsor.

Art. 6. Termine
Le domande devono pervenire all'indirizzo di cui all'art. 4 a mezzo plico raccomandato o con corriere autorizzato recante sulla busta la dicitura Domanda per «premi per l'attività di promozione del libro e della lettura» entro il 30 giugno di ciascun anno.
Non saranno prese in considerazione le domande pervenute dopo la scadenza indicata o non complete della documentazione prevista dal precedente art. 5.

Art. 7. Assegnazione dei premi
I premi sono assegnati dal Ministro per i beni e le attività culturali su parere di esperti designati dal Ministro stesso, previa valutazione comparativa dei progetti inviati, che siano risultati in regola con gli adempimenti richiesti dalla presente circolare.

Art. 8. Responsabile del procedimento
Ai sensi dell'art. 5 della legge 7 agosto 1990, n. 241, si comunica che il responsabile del procedimento è il dirigente della Divisione editoria dell'Ufficio centrale per i beni librari, le istituzioni culturali e l'editoria. Per informazioni rivolgersi ai numeri telefonici 06/6723394, e-mail padellaro @librari.beniculturali.it.

Art. 9.
I nomi dei vincitori saranno resi noti attraverso i mezzi della comunicazione. [...]

Roma, 5 marzo 2001

IL MINISTRO: MELANDRI


Premi per l'attività di promozione del libro e della lettura da erogare a istituzioni, associazioni, fondazioni ed altri organismi senza scopo di lucro . «AIB Notizie», 13 (2001), n. 4, p. 5-6.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2001-04-30 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n13/01-04docum2.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 4/2001