[AIB]AIB Notizie 7/2002
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 7/2002


parole chiave: biblioteche, bibliotecari
keywords: libraries, librarians

a cura di Maria Grazia Corsi e Francesca Servoli

Dalla ricerca nel Web per parole chiave sulla stampa quotidiana e su quella periodica nazionale e internazionale


L'FBI controlla gli utenti delle biblioteche
Emerge dalle pagine del «Washington Post» la rivelazione che l’FBI è stato autorizzato a ottenere informazioni dalle biblioteche. I federali potranno accedere ai dati personali degli utenti scoprendo cosa hanno visionato in sede o hanno preso in prestito; particolare attenzione sarà posta verso i lettori di manuali sulla costruzione di armi e altro, questo per scovare presunti terroristi. Contrastato il parere dei bibliotecari americani che si appellano alla deontologia professionale per non collaborare, e anche il dipartimento “Libertà intellettuale” dell’American Library Association ha invitato i suoi membri a contrastare il provvedimento. Non è la prima volta che in America si adotta questa misura: negli anni Cinquanta, con un’operazione analoga, si colpirono testi marxisti, scrittori e utenti sospetti di simpatie comuniste. Diversa appare invece la reazione della gente: secondo un sondaggio, quattro americani su cinque rinuncerebbero alle loro libertà in cambio di più sicurezza.
Il corriere della sera, 26 giugno 2002

http://www.feltrinelli.it
Rinnovato il sito della editrice Feltrinelli. La nuova versione si caratterizza per alcune aree dedicate ai professionisti come giornalisti, librai e bibliotecari, per un contenuto editoriale completamente rinnovato e per garantire all’utente una facile e veloce navigazione.
Il corriere della sera, 14 maggio 2002

Roma - Biblioteca nel futuro di Villa Torlonia
Dopo il restauro della Casina delle Civette, del Villino Rosso e del Casino dei Principi, un nuovo impulso è stato dato per il recupero del complesso storico, artistico e ambientale di Villa Torlonia; è stato firmato un protocollo d’intesa tra il Sindaco di Roma, il Ministro per i beni culturali e il Ministro dell’ambiente che prevede una serie di interventi per avviare il recupero di tre settori in particolare: il Villino medievale e la Limonaia, il parco e l’attigua Villa Farinacci. Quest’ultimo edificio sarà destinato a ospitare una biblioteca gestita dal Comune, per la quale il Campidoglio ha stanziato 516 mila euro.
Il corriere della sera, 19 giugno 2002

Nuova sede per la Biblioteca medica Pinali
Inaugurata il 30 maggio scorso a Padova la nuova sede della Biblioteca medica Pinali, all’interno del vecchio Ospedale Giustinianeo recentemente restaurato.
Vincenzo Pinali (1802-1875), professore ordinario di clinica medica, morendo lasciò la sua collezione di libri in eredità alla facoltà di medicina. Da questo nucleo originario, nel 1963, anno della fondazione del Policlinico, sorse la moderna Pinali con divisione della raccolta in sezione antica e moderna. Oggi invece la biblioteca si trova in un edificio, radicalmente ristrutturato, che si sviluppa su tre piani per un totale di 1800 metri quadrati; il fondo è costituito da 11.000 volumi di monografie e 42.000 volumi di periodici a partire dall’anno 1986. La Pinali possiede una delle maggiori raccolte di periodici in campo medico a livello internazionale: circa 1200 riviste correnti in abbonamento, molte delle quali in formato elettronico. Il materiale “superato” viene via via trasferito in un deposito nell’ex biblioteca Metelli per essere poi traslocato a Legnaro; quello antico invece attende una più adeguata sistemazione, probabilmente nel futuro museo della medicina in via San Francesco.
Per l’opera di ristrutturazione sono stati impiegati oltre tre miliardi: di questi, 150 milioni sono stati donati dalla fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo per l’informatizzazione (sono a disposizione una cinquantina di computer).
La biblioteca è aperta a studenti, specializzandi e docenti 11 ore al giorno per un totale di 60 ore settimanali; sono anche operativi un servizio di spedizione di documenti e il prestito interbibliotecario, oltre a corsi per l’utilizzo di banche dati.
Il gazzettino, 28 e 31 maggio 2002
Il mattino di Padova, 31 maggio 2002


Biblioteche per piccoli lettori
A Parma è nata una biblioteca per bambini chiamata “L’indirizzo delle fate”, nel giardino dell’asilo nido “Palloncino blu” in via Ognibene 25. Tutti i bambini, donando un libro alla biblioteca ne diventano soci, usufruendo così del servizio di prestito.
Gazzetta di Parma, 10 maggio 2002

***

“I libri di Cami”: è questo il nome di una biblioteca a misura di bambino creata a Crescenzago (Milano) dagli “Amici di Camilla”, un’associazione nata in ricordo di una bambina down. Parte della gestione sarà affidata a ragazzi affetti da questa sindrome.
Il giorno, 6 giugno 2002

***

Il Comune di Roma organizza anche quest’anno “Wonderland”, una manifestazione rivolta ai bambini dai tre ai tredici anni che si svolge nella pinetina del Foro italico (dal 12 giugno all’11 agosto (infoline 06/85304966-67104071). In questi spazi, le Biblioteche di Roma e la libreria MEL Giannino Stoppani offrono laboratori e letture animate; è inoltre attivo il bibliobus, la biblioteca comunale ambulante per i bambini, con possibilità di prendere in prestito i libri.
Il corriere della sera, 11 giugno 2002

Vi segnaliamo…
A Pisa si è costituita nel 1979 una biblioteca specializzata in storia sociale e contemporanea con particolare attenzione all’Antifascismo, alla Resistenza, al movimento anarchico e ai movimenti studenteschi degli anni Sessanta e Settanta. La biblioteca – dedicata al giovane anarchico Serantini – si trova all’interno di un centro di documentazione che accoglie anche un’emeroteca e un archivio. Ha un patrimonio di oltre 16.000 monografie e 3600 periodici e numeri unici. Gran parte della documentazione è informatizzata e disponibile al pubblico. Nel 1995 è sorta un’associazione di amici della BFS (Biblioteca Franco Serantini) che si prefigge lo scopo di sostenere e aiutare la biblioteca nella raccolta di materiali e testimonianze, collaborando con essa a favore di un’intensa attività culturale attraverso mostre convegni e seminari (http.//www.bfs.it).
Il tirreno, 26 aprile 2002

***

A Monza, in via Mosè Bianchi 14, in un ambiente arredato con materiali rigorosamente ecologici, è stata inaugurata la prima “ecoteca” italiana, una biblioteca multimediale sull’ambiente, voluta dal Comune di Monza e da Waste Italia, società che gestisce il servizio rifiuti della città. Oltre alla consultazione e al prestito di libri e di altro materiale (depliant, filmati, giochi, kit per le scuole) è possibile viaggiare in Internet.
Il corriere della sera, 14 maggio 2002

***

Ermanno Olmi vi filmò alcune sequenze del suo film L’albero degli zoccoli. Si tratta del Filandone, storico edificio risalente al 1872 situato a Martinengo (Bergamo) e simbolo della fiorente attività manifatturiera della zona. L’amministrazione municipale ha deciso di ristrutturarlo integralmente ricavandone una biblioteca, l’archivio storico e un museo dedicato al mondo rurale.
Il giorno, 24 maggio 2002

Indirizzi utili
Il comune di Roma ha pubblicato una mappa reperibile presso l’Istituzione Sistema delle biblioteche centri culturali in via Zanardelli 34. Le notizie che vi si trovano, già disponibili sul sito www.comune.Roma.it, ora possono essere ulteriormente ricercate attraverso l’indirizzo http://www.comune.roma.it/cultura/biblioteche seguito dal nome, in carattere minuscolo, della singola sede interessata (ad esempio, Appia, Borromeo, Ragazzi). Sempre a proposito di biblioteche romane si segnala la guida Roma per te, pubblicata dall’editore Colombo, tradotta anche in inglese.
La repubblica, 14 giugno 2002

Dai comunicati ricevuti in redazione.
Questo spazio è riservato a tutti coloro che vogliono mandare informazioni, comunicati e notizie:
aibnotizie@aib.it



Corso europeo di formazione specialistica
per restauratori-conservatori di beni librari e documentali

È stato pubblicato il bando di concorso a 15 posti per il Corso europeo di formazione specialistica per restauratori-conservatori di beni librari e documentali con sede a Spoleto. L’obiettivo del corso è quello di formare la figura professionale del restauratore-conservatore di beni librari e documentali, che possa misurarsi con tutte le contingenze legate alla tutela, alla conservazione e al restauro librario sia presso biblioteche, istituti culturali, laboratori di restauro sia presso imprese e aziende private.
Il corso, promosso anche dall’Unione Europea, avrà durata di 3600 ore, di cui 946 di teoria, 1454 di esercitazioni pratiche e 1200 di stage presso le più grandi biblioteche e i più accreditati centri di restauro nazionali dei paesi dell’EU e degli USA.
Per informazioni: Fondazione per la conservazione e il restauro dei beni librari, piazza Campello, 02, Rocca Albornoziana, 06049 Spoleto (PG), tel. 0743224298, http://www.restaurolibro.com.

Libri da ascoltare
Un sito americano, Audible.com, offre un vasto catalogo di audiolibri che si possono ottenere sia sottoscrivendo un abbonamento sia tramite singolo acquisto. Il catalogo conta circa 20.000 titoli e spazia tra molte categorie: scienza, corsi di lingue, commedie, storia, mistero e altri; è possibile anche avere una sintesi audiogiornaliera del «New York Times» e del «Wall Street Journal».
Il motto del sito (http://www.audible.com/adbl/store/welcome.jsp) è «Ascolta un buon libro – nessun CD, niente cassette – un semplice download». Gli audiolibri possono essere caricati su qualsiasi lettore di MP3 in commercio e ascoltati anche in viaggio o in auto.
AIB-CUR, 7 giugno 2002

Premio Viadana per il libro dell’anno - edizione 2002
Giunto alla sua settima edizione, il Premio promosso dal Comune di Viadana (MN) è stato assegnato quest’anno a Ugo Ricciarelli per il libro L’angelo di Coppi, edito da Mondadori. Il libro contiene diversi racconti di vita sportiva, tra grandi professionisti e semplici appassionati dilettanti, partendo dalla figura del grande ciclista. Il premio in denaro è destinato all’acquisto di copie del volume che verranno inviate a biblioteche pubbliche, scolastiche, di ospedali, carceri, orfanotrofi e comunità.

Fondazione Bassani
La Fondazione Bassani, ospitata nella sede dell’omonima Biblioteca di Codigoro (FE), è raggiungibile via Internet (http://www.codigoro.net/bassani). Al suo interno notizie e bibliografie relative all’opera e alla critica bassaniana nonché alla biblioteca privata dello scrittore.
AIB-CUR, 14 giugno 2002

Inaugurazione
Il 22 giugno scorso è stata inaugurata la nuova Biblioteca San Giovanni di Pesaro. Il nuovo spazio di 2000 mq ospiterà anche un caffè letterario, uno spazio dedicato ai genitori, centinaia di film, CD musicali. Coinvolti nella cerimonia di inaugurazione i bambini della città che, accompagnati dalla banda musicale, hanno sfilato in corteo armati di carriole, valige con le ruote, carrelli per trasportare i libri dalla vecchia alla nuova biblioteca.
Nel sito della biblioteca (http://www.comune.pesaro.ps.it/biblioteca) sono visibili gli appuntamenti e le attività fino alla fine del mese di luglio.
AIB-CUR, 19 giugno 2002

L'isola di Arturo
Il 29 gennaio 2001 si è inaugurata la Biblioteca "Elsa Morante" di Ostia e, all’inizio dei quest’anno, la sezione per ragazzi intitolata “L’isola di Arturo”. Una biblioteca molto grande quella di Ostia con i suoi 2000 metri quadrati di spazio, suggestiva per la felice posizione: la lettura con affaccio sul mare ha il suo indubbio fascino.
“L’isola di Arturo” rappresenta la prima biblioteca multilingue della capitale con un polo mediale attrezzato e una parabola per vedere i programmi in lingua originale.
I piccoli lettori hanno a disposizione 5000 titoli, di cui 600 in lingua straniera; la ludoteca, invece, è dotata di 100 giochi da tavolo, 160 videocassette, 600 CD-ROM e sei postazioni Internet.

Nasce una nuova biblioteca multmediale
A Grezzago (MI) è da poco sorta la prima biblioteca interamente multimediale della zona. Si tratta di una mediateca frequentata per ora soprattutto dai più giovani. Agli utenti è permesso navigare in Internet, consultare enciclopedie multimediali su CD-ROM, ascoltare CD musicali o sedersi a guardare comodamente film in DVD. La mediateca svolge inoltre il classico servizio interbibliotecario attraverso le altre istituzioni del sistema del Vimercatese.
Il giorno, 6 e 20 febbraio 2002

Auguri ai nuovi dottori…
Presso l'Università di Udine è giunto al termine il primo ciclo del dottorato in Scienze bibliografiche. Tale dottorato, unico in Italia, è frutto di una consorzio che comprende, oltre all'ateneo udinese, l'Università statale di Milano e la Scuola speciale per archivisti e bibliotecari. I due primi dottori in Scienze bibliografiche si chiamano Simona Periti e Simone Volpato.
La Periti ha discusso la tesi Contributo alla bibliografia fiorentina del XVI secolo. Le edizioni dal 1501 al 1530 dove viene analizzata dal punto di vista bibliologico la produzione editoriale specialmente dei sine notis, servendosi per la datazione e l'attribuzione delle edizioni del confronto di casse tipografiche, xilografie e abitudini del compositore, fino all'interpunzione.
Volpato ha discusso la tesi dal titolo La Biblioteca dell'eloquenza italiana di Giusto Fontanini: storia interna e fonti bibliografico-letterarie, dove viene fornita la descrizione delle varianti che contraddistinguono le nove differenti edizioni dell'opera, di cui si offre un dettagliato panorama, completo delle fonti letterarie e bibliografiche che intessono uno dei più importanti repertori bibliografici italiani del secolo XVIII.
La commissione di dottorato era formata dai professori Alberto Petrucciani, Ugo Rozzo e Lorenzo Baldacchini.

***

Fast library, slow library
Biblioteche provinciali e statali nella società dell’informazione


Pescara, 26–27 settembre 2002

26 settembre, ore 16-19,30
Saluto del Presidente della Provincia di Pescara
Igino Poggiali I bibliotecari e le sfide della società dell’informazione
Miriam Scarabò Dalla rete alla @rete
Maria Elisa Mansillo – Laura Pochesci Le biblioteche dei ministeri: da strumento dell’amministrazione a biblioteca pubblica
Roberto Piperno L’UPI, le biblioteche e l’informazione veloce
Massimo Belotti La biblioteca pubblica tra informazione e riflessività

Tavola rotonda su La biblioteca in un sistema integrato dell’informazione
Coordina: Massimo Belotti
Partecipano: Anita Bogetti, Vittoria Bonani, Angela Costabile, Tonino Cugusi, Esther Grandesso, Francesco Lullo

27 settembre, ore 9,30-13,30
Flavia Cristiano Le biblioteche statali e la sfida della e-library
Alberto Petrucciani La sindrome del panda

Tavola rotonda: Bibliotecario e utente: verso la non-definizione dei ruoli
Coordina: Alberto Petrucciani
Partecipano: Francesco Arganese, Vincenzo Lombardi, Luigi Ponziani, Anton Sitzman, Valeria Trevisan

Dario D’Alessandro Vecchie leggi e nuove biblioteche
Luciano Scala SBN e la biblioteca digitale italiana
Claudio Leombroni Il bibliotecario: tra reale e virtuale

Tavola rotonda : Come cambia il lavoro in biblioteca: dagli acquisti al reference.
Coordina: Claudio Leombroni
Partecipano: Angela Alongi, Antonio Antonucci, Valentino Fraticelli, Agostino Rocco, Giambattista Sguario

Informazioni: biblioteca@provincia.pescara.it


mgcorsi@yahoo.it
servoli@aib.it


CORSI, Maria Grazia. SERVOLI, Francesca. Parole chiave: biblioteche, bibliotecari = keywords: libraries, librarians. «AIB Notizie», 14 (2002), n. 7, p. 4-5.

Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2002-07-27 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n14/02-07servoli.htm