[AIB]AIB Notizie 7/2002
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 7/2002


La gestione della musica e dei libretti nella base dati
Musica del Servizio bibliotecario nazionale

Mariella Sala

Dal 17 al 20 aprile scorso si è tenuto a Brescia – organizzato dalla sezione italiana della IAML (International Association of Music Libraries) in collaborazione con l’ICCU e con il patrocinio dell’AIB e della Provincia di Brescia – un workshop destinato specificamente a quegli operatori che utilizzano le procedure di gestione in linea della base-dati SBN-Musica. Il corso (“La gestione della musica e dei libretti nella base-dati Musica del Servizio bibliotecario nazionale”) prevedeva, accanto a due giornate di lavoro operativo online per la correzione dei record di musica in emulazione di terminale TN3270 (docente M. Gentili-Tedeschi dell’Ufficio Fondi musicali della Braidense di Milano; tutor L. Spreti – Milano), quattro seminari aperti anche a un uditorio meno specialistico sulla catalogazione dei materiali musicali nelle biblioteche generali (A. Chiarelli della Biblioteca estense di Modena, M. Corsello dell’Archivio storico comunale di Parma, M. Eynard della Biblioteca “Mai” di Bergamo, T. Morsanuto della Biblioteca Marciana di Venezia), sulla catalogazione dei libretti per musica (T. Grande del Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli), sulle forme di cooperazione in SBN (L. Trapletti della Regione Lombardia, F. Riva del Conservatorio “A. Boito” di Parma”, M. Gentili-Tedeschi), sull’evoluzione della struttura di SBN (C. Magliano dell’ICCU, A. Zecca Laterza del Conservatorio di Milano, M. Gentili-Tedeschi).
Ai 23 bibliotecari musicali cui sono state riservate le sessioni di lavoro on-line, si sono durante i seminari aggiunti, di volta in volta, partecipanti provenienti da ambiti diversi: docenti di conservatorio, funzionari impegnati sul fronte bibliotecario, bibliotecari generali, rappresentanti di associazioni musicali.
La partecipazione è stata molto attiva, i motivi di discussione fin troppo numerosi. Alla fine del corso sono emerse con chiarezza – come inderogabile impegno futuro – le istanze di cui la IAML-Italia dovrà farsi portavoce presso le sedi istituzionali: innanzi tutto una migliore e continuativa politica di mantenimento e controllo della base-dati SBN-Musica (in particolare per quanto concerne la ripulitura dell’authority file dei nomi e l’eliminazione delle molte duplicazioni di record); inoltre l’aggiornamento della normativa, con pubblicazioni adeguate (soprattutto, ma non solo, in riferimento ai libretti per musica), perché la catalogazione del materiale musicale in SBN-Musica presenta non pochi problemi ancora irrisolti per i quali i bibliotecari attendono un’indicazione comune di soluzione.
Molti dei partecipanti hanno dato la loro disponibilità per la costituzione di gruppi di lavoro che – coordinati dalla IAML-Italia – potrebbero impegnarsi per il raggiungimento degli scopi sopra espressi.
È altresì emersa l’esigenza che corsi di aggiornamento per bibliotecari musicali divengano appuntamenti ordinari, e non rimangano avvenimenti sporadici; risulta anche importante rendere consapevoli i bibliotecari generali dei problemi della catalogazione musicale.
Una nota di ampia soddisfazione merita poi la scelta della sede in cui il corso è stato ospitato: la Scuola per operatori sociali IAL della Regione Lombardia che ha messo a disposizione strutture e personale di encomiabile disponibilità.

consbib@provincia.brescia.it

SALA, Mariella. La gestione della musica e dei libretti nella base dati musica del servizio bibliotecario nazionale. «AIB Notizie», 14 (2002), n. 7, p. 20.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2002-07-2 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n14/02-07sala.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 7/2002