[AIB]AIB Notizie 8/2002
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 8/2002


Il progetto di misurazione visto da vicino

Alessandro Agustoni

La proposta di misurazione indirizzata ai aistemi bibliotecari, alle aree o reti di cooperazione e ai centri servizio provinciali (per semplicità d'ora in poi solamente sistemi), si articola sostanzialmente in tre differenti sezioni:
analisi del costo dei servizi;
misurazione del livello di integrazione delle realtà cooperanti;
indicatori biblioteconomici classici.
L'analisi del costo dei servizi si propone di scomporre ogni singola attività gestita e realizzata da un sistema al fine di individuare e normalizzare tutte le voci di costo che la compongono.
I servizi presi in considerazione sono i seguenti:
Catalogazione
Prestito interbibliotecario interno al sistema
Assistenza tecnologica (hardware, software, di rete e di altri apparati)
Aggiornamento professionale
Attività di promozione della lettura
Attività di comunicazione
Gestione dell'OPAC, del sito Web e della connettività
Costi generali

Tuttavia, come anticipato, i test di misurazione 2002 si limiteranno volutamente ai primi due servizi.
Le maggiore difficoltà incontrata nel predisporre gli schemi di misurazione è costituita dalle molteplici modalità di produzione dei servizi all'interno dei vari sistemi. Infatti è stato necessario prevedere rilevazioni che tenessero conto di modelli organizzativi basati su differenti livelli di centralizzazione.
Ad esempio, accanto a sistemi dotati di personale (interno o esterno) dedicato esclusivamente alla catalogazione e al prestito interbibliotecario, ne esistono altri in cui gli stessi servizi vengono realizzati cooperativamente dalle singole biblioteche in modalità partecipativa. Altre complessità derivano delle differenti forme di gestione utilizzate dai sistemi (consorzi, convenzioni, cooperazione di fatto ecc. ) e dalla assoluta mancanza di una terminologia tecnica in grado di descrivere in modo univoco ogni singola frazione dell'iter di lavoro. Per evitare libere interpretazioni delle informazioni richieste, è stato necessario corredare ogni modulo di rilevazione di apposite note di compilazione e di tabelle di calcolo standardizzate relative ai tempi e ai costi del lavoro.
Se i primi test sui moduli catalogazione e prestito interbibliotecario confermeranno la funzionalità dello strumento di rilevazione, l'attività di benchmarking potrà essere estesa agli altri servizi.
La misurazione del livello di integrazione ha invece l'obiettivo di quantificare benché la rilevazione non sia basata su dati strettamente numerici in quale misura l'organizzazione cooperativa di un sistema abbia la capacità di integrare le risorse (finanziarie, umane e strumentali) delle biblioteche che ne fanno parte. L'attenzione posta al livello di integrazione non intende connotare positivamente o negativamente questa caratteristica, ma si propone di individuare un indicatore sintetico che possa darne una misura oggettiva. Tuttavia da una prima analisi sembra emergere un rapporto diretto tra l'allargamento dei servizi cooperativi gestiti da un Sistema e un alto livello di integrazione delle biblioteche che ne fanno parte.
In particolare il modulo di rilevazione focalizza l'attenzione su:
integrazione politica: forma giuridica di gestione e altro;
integrazione gestionale: entità e modalità operative della gestione cooperativa delle risorse;
integrazione di immagine: percezione interna ed esterna delle biblioteche del sistema come parti di un soggetto unitario;
integrazione sulle attività di controllo dei servizi: "controllo di gestione cooperativo".
Infine gli indicatori biblioteconomici classici, calcolati su base sistemica, vengono richiesti in quanto possono rappresentare un importante termine di paragone ed eventualmente potranno definire una correlazione tra le modalità organizzative, i costi e il livello di integrazione dei servizi cooperativi e l'efficacia/efficienza delle biblioteche di un Sistema. Per "indicatori biblioteconomici classici" intendiamo quelli individuati dal gruppo di lavoro "Gestione e valutazione" precedentemente citato; tra questi riteniamo di particolare importanza per "fotografare" il contesto sistemico:
indice di superficie
indice di apertura
indice della dotazione di personale
indice di spesa
indice della dotazione documentaria
indice della dotazione di periodici
indice di incremento della dotazione documentaria
indice di impatto
indice di prestito
indice di circolazione
indice di fidelizzazione
indice di costo dei servizi.

AGUSTONI, Alessandro. Il progetto di misurazione visto d vicino. «AIB Notizie», 14 (2002), n. 8, p. V.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2002-09-28 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n14/02-08agustoni.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 8/2002