[AIB]AIB Notizie 6/2003
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 6/2003


IFLA 2008: Roma o Quebec?

Andrea Paoli

La procedura per designare la sede del World Library and Information Congress (WLIC) 2008 è quasi terminata. Una delegazione IFLA ha visitato le due città in ballottaggio, Quebec e Roma, acquisendo elementi per la decisione finale, che verrà presa il 1 agosto a Berlino. L'annuncio ufficiale sarà dato l'8 agosto in occasione della cerimonia di chiusura del WLIC 2003.

La delegazione IFLA, composta da John Day, chairman dell'IFLA Conference Planning Committee, Josche Neven, della segreteria dell'IFLA e da Abey Jaarsma, di Congrex Holland - la società che si occuperà dell'organizzazione logistica delle conferenze IFLA nel periodo 2005-2010 - è stata a Roma dal 27 al 30 maggio.
Sono stati quattro giorni densi di incontri, visite, sopralluoghi per valutare gli aspetti logistici e organizzativi e "misurare" il sostegno delle autorità politiche e amministrative e della comunità bibliotecaria di Roma.
Tra gli incontri spicca quello con Gianni Letta, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, il quale ha assicurato tutto l'appoggio del governo italiano al progetto "Roma 2008" nonché una presenza ufficiale dell'Italia al WLIC 2004 di Buenos Aires.
Massima disponibilità anche da parte di Francesco Sicilia, direttore generale delle biblioteche e degli istituti culturali, e Gianni Borgna, assessore alla cultura del Comune di Roma. Il Vaticano, rappresentato dal Prefetto della Biblioteca Vaticana, mons. Farina, ha intenzione di organizzare una grande mostra nel Salone Sistino in occasione del WLIC e di offrire a tutti i congressisti l'ingresso gratuito ai Musei vaticani. La Biblioteca Vallicelliana ha invece ospitato l'incontro cordiale tra la delegazione e i rappresentanti della comunità bibliotecaria romana, durante il quale è stata illustrata nei dettagli la candidatura di Roma.
Importante anche l'incontro con i responsabili della neonata Agenzia per il turismo di Roma, struttura che sarà fondamentale in caso di assegnazione del Congresso.
Durante la visita i delegati IFLA hanno voluto esaminare il sistema dei trasporti della città, la sua ricettività alberghiera e i possibili luoghi per eventi sociali e ne sono rimasti molto soddisfatti.
La struttura destinata a ospitare l'evento - il nuovo Centro Congressi Italia, situato nei pressi dell'esistente Palazzo dei Congressi - risponde bene a tutti i requisiti chiesti dall'IFLA e dovrebbe essere completata entro il 2006. Il margine per eventuali ritardi è comunque congruo. In ogni caso sono state proposte e fatte visitare le soluzioni alternative al Centro Congressi Italia: il Palazzo dei Congressi, insieme al Palaeur per le sedute plenarie, e il complesso dell'Auditorium.
Quanto si doveva fare è stato fatto: ora non resta che attendere con fiducia la decisione finale ad agosto.

paoli@aib.it


PAOLI, Andrea. Roma, IFLA 2008: l'AIB ci riprova. «AIB Notizie», 15 (2003), n. 6, p. 23.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2003-06-26 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n15/03-06paoli.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 6/2003