[AIB]AIB Notizie 9-10/2003
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 9-10/2003


Section on Acquisition and Collections Development

Corrado Di Tillio

Il soggiorno a Berlino ha rappresentato per me una serie di scoperte e di informazioni raccolte qua e là, tramite visite a biblioteche (ci sono le due statali in cui si paga per entrare o quella che presta quadri e sculture), e contatti con colleghi (c'è la collega irlandese che ha un musicista degli U2 tra i suoi utenti): piccole cose preziose che hanno contribuito, se forse non allo sviluppo della propria professionalità, alla riuscita dell'esperienza berlinese.
Lo Sezione sull'acquisizione e lo sviluppo delle collezioni ha organizzato una sessione di apertura che ha evidenziato gioie e dolori delle donazioni, attraverso alcuni casi-studio molto diversi, da New York all'Australia, passando per Dakar e il Kazakhstan (relazioni sul sito Web http://www.ifla.org/IV/ifla69/prog03.htm#3). Il workshop sullo sviluppo cooperativo delle collezioni è stato invece una superba carrellata su tre esperienze innovative eccellenti, in Scozia, Germania e Stati Uniti, e su una metodologia automatizzata di valutazione delle collezioni messa a punto da OCLC PICA (uno solo degli interventi è sul Web: http://www.bsb-muenchen.de/ifla/papers.htm).
Alle riunioni del mio Standing Committee si respirava un'atmosfera internazionale, con membri provenienti da Bulgaria, Finlandia, Francia, Germania, Regno Unito, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, e anche osservatori da Africa e Asia. Alla guida della Sezione vi è un finlandese dall'aspetto mediterraneo, il neoeletto Pentti Vattulainen, affiancato, come Secretary/Information Coordinator, dal californiano Lynn F. Sipe. Durante le due riunioni è stato definito il tema del Programma del Congresso IFLA di Buenos Aires 2004 (Collections for literacy and development: focus on Latin America), si è discusso della sponsorizzazione di una conferenza sulle repository library che si terrà in Finlandia nel maggio 2004, di eventuali cambiamenti riguardo la Bibliografia sulle acquisizioni (ora un semplice elenco alla pagina http://www.ifla.org/VII/s14/bib/bib90-99.htm), della bozza di brochure promozionale sulla Sezione, ed è stata sottoposta una delle Raccomandazioni del Gruppo di discussione IFLA sulla Responsabilità sociale («5. IFLA should work with commercial information providers to establish a standard price structure for publicly supported libraries based on ability to pay»).
Assolutamente brillante è stata inoltre la Pre-conference sponsorizzata dalla Sezione e organizzata dalla Bayerische Staatsbibliothek a Monaco di Baviera: "Is digital different? New trends and challenges in acquisition and collection development". La conferenza ha rappresentato con completezza lo stato dell'arte delle risorse digitali. La keynote di Ann Okerson ha disegnato gli scenari possibili e dettato le parole-chiave: il rapporto selezione-accesso-conservazione, la "googlificazione" del pianeta, la necessità di cooperazione e la centralità della comunità. Inoltre sono stati esaminati l'impatto dei nuovi media digitali nei processi del back-office, alcuni casi-studio innovativi nell'accesso e nei servizi, vantaggi/svantaggi di consorzi e big deals nell'acquisizione di periodici elettronici, problemi di statistiche d'uso e di comunicazione accademica. Le relazioni sono disponibili sul sito Web http://www.bsb-muenchen.de/ifla/papers.htm.
Tra le altre sessioni che ho seguito a Berlino, degni di nota sono stati l'incontro di avvio del Gruppo di discussione sui temi della Qualità nelle biblioteche (eccellente la relazione di Roswitha Poll), l'open session della Sezione sul reference e il workshop della Sezione su ILL-DD (sulla misurazione delle performance in ILL). Inoltre ho partecipato - per puro caso, a dir la verità, avendo infilato una porta per un'altra! - alla Sessione di brainstorming sul tema presidenziale 2003-2005 (Libraries for lifelong literacy). Al tavolo della V Divisione (Collezioni e Servizi), altri otto colleghi e io abbiamo suggerito alcune azioni specifiche relative ai tre sotto-temi: Advocacy, Partnership and alliances e Continuing professional development, ma come è stato difficile in poco più di un'ora!
A tutti i colleghi interessati alle tematiche della Sezione, consiglio di consultare la pagina Web http://www.ifla.org/VII/s14/sae.htm e di scaricare/stampare l'ultima newsletter (n. 27, estate 2003: http://www.ifla.org/VII/s14/nd1/no27.pdf) . Infine invito a far iscrivere la propria biblioteca all'IFLA e alla Sezione, e a farmi conoscere iniziative/progetti/esperienze (qualcuno lo ha già fatto e lo ringrazio), perché è importante che circolino nel nostro paese e, se valide, vengano diffuse nella comunità professionale internazionale.

corrado_ditillio@yahoo.it


DI TILLIO, Corrado. Section on Acquisition and Collections Development. «AIB Notizie», 15 (2003), n. 9/10, p. 8.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2003-10-27 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n15/03-09ditillio.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 9-10/2003