[AIB]AIB Notizie 03/2004
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 03/2004


Le biblioteche di Pont-Saint-Martin e Donnas

Fulvio Vergnani

Superata la fase iniziale, negli anni Settanta e Ottanta, che le voleva centri culturali a 360 o che assegnava loro il ruolo di luoghi di aggregazione della comunità in cui sorgevano, anche le biblioteche valdostane si sono indirizzate alla specifica missione che organismi internazionali e leggi locali assegnano loro. Così, oltre ai servizi classici della biblioteca, esse propongono attività mirate che puntano all'informazione dell'utente e al suo costante aggiornamento culturale.
Un esempio è dato dalle biblioteche di Pont-Saint-Martin e Donnas; poste a soli 3 km di distanza l'una dall'altra e incidenti su una popolazione di circa 3900 abitanti la prima, 2600 la seconda, si sono suddivise i ruoli per proporre un'offerta varia e completa.
Se Donnas lavora sulla ricerca storica e sulla memoria della comunità presentando pubblicazioni di interesse locale e promuovendo studi che vedono la luce in periodiche monografie, Pont-Saint-Martin - dimostrando che essere lontani da grandi centri urbani non è sinonimo di provincialismo e povertà culturale - porta la popolazione a riflettere sugli argomenti dell'attualità politica con, tra gli altri, Luciano Violante, Gherardo Colombo o Enzo Biagi, a discutere con Paolo Crepet, con Maria Rita Parsi o con Gianna Schelotto, a condividere i ricordi di grandi scrittori come Mario Rigoni Stern o Dacia Maraini.
Il Centre culturel di Pont-Saint-Martin poi, oltre ad ospitare esposizioni itineranti, si occupa personalmente dell'allestimento di mostre: Futurismi disegnati, presentazione di rari disegni di pittori futuristi, o Sulle orme di Don Capra, riscoperta dell'etnografo, geografo e viaggiatore di origini locali, sono due tra le produzioni più interessanti. Donnas, invece, invita i lettori-scrittori a cimentarsi nella produzione scritta con il bando di un concorso letterario che, in passato ha spinto a recensire i libri letti in biblioteca, quest'anno a costruire un racconto partendo dal tema della biblioteca.
Lo stretto legame con le istituzioni scolastiche ha dato origine, da ormai sei anni, alla Festa del libro, una grande kermesse alla quale partecipano circa 2000 bambini che, partendo dai libri lavorati durante l'anno intorno ad un argomento specifico, giocano con personaggi, ambienti e storie, visitano esposizioni di libri per ragazzi e assistono a spettacoli.
Per stare al passo con le nuove tecnologie Clicca il libro propone sollecitazioni di lettura, scelte fra le più recenti pubblicazioni per ragazzi in italiano e in francese, tramite Internet e, partendo da quelle letture, mette a disposizione sul sito dell'istituzione scolastica giochi e quiz ad esse legate. Attorno a quegli stessi libri, le classi si ritrovano periodicamente in biblioteca per giocare e per avere nuovi stimoli di lettura.
Completano il panorama delle proposte le rassegne che Pont-Saint-Martin organizza da parecchi anni, con grande successo: Teatro insieme, che ha visto esibirsi sul palco nomi del calibro di Paolo Rossi e della Banda Osiris e Musica insieme, che introduce il pubblico all'ascolto di musica classica, da camera e jazz.

fulviovergnani@tiscalinet.it


VERGNANI, Fulvio. Le bilioteche di Pont-Saint-Martin e Donnas «AIB Notizie», 16 (2004), n. 3, p. IX.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2004-04-13 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n16/0403vergnani.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 03/2004