[AIB]AIB Notizie 09/2004
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 09/2004


NPL ortonese: un modo per comunicare l’identità dei servizi alla prima infanzia

Tito Vezio Viola

Il progetto ortonese di Nati per leggere è stato istituito da cinque comuni dell’area, e finanziato da quattro anni con una azione specifica della legge n. 285/97 Disposizioni per la promozione dell’infanzia e dell’adolescenza. I comuni interessati sono Ortona, Tollo, Orsogna, Canosa Sannita, Giuliano Teatino, con un target di 520 residenti 0-3 anni e un coinvolgimento di 180 bambini pari a oltre il 34% dei residenti. Nel progetto sono coinvolti 10 operatori che agiscono nei vari luoghi. Le attività vengono svolte negli asili nido di Ortona e Orsogna, e nei centri per la prima infanzia di Canosa Sannita, Giuliano Teatino (in stretta collaborazione con le scuole dell’infanzia) e Tollo. Nell’ambito delle programmazioni NPL non costituisce una attività aggiuntiva o integrativa, ma viene adottata come uno dei caratteri di identità dei singoli servizi. L’importo complessivo investito ogni anno è di circa 15.000 €. Il complesso delle azioni educative si sviluppa dalla lettura ad alta voce, adottata congiuntamente come costante quotidiana, per indirizzarsi verso processi “intorno “ al libro: manipolazione, costruzione, giochi. Ogni sede di progetto è rifornita periodicamente di libri dalla Biblioteca comunale di Ortona nell’ambito dell’iniziativa “Bibliorete”, una rete di servizi bibliotecari nell’ambito territoriale.


VIOLA, Tito Vezio. NPL ortonese: un modo per comunicare l’identità dei servizi alla prima infanzia. «AIB Notizie», 16 (2004), n. 9, p. XI.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2004-11-19 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n16/0409viola.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 09/2004