[AIB]AIB Notizie 10-11/2004
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 10-11/2004


Classification and indexing

Leda Bultrini

La Sezione Classification and Indexing si occupa dei metodi di accesso per soggetto all’informazione ai diversi materiali documentari nei diversi strumenti di mediazione e promuove l’elaborazione di standard per la creazione degli strumenti di indicizzazione e la loro uniforme applicazione.
All’interno dello Standing Committee della Sezione operano gruppi di lavoro finalizzati, la cui attività costituisce l’impegno prevalente dei delegati nel corso delle giornate del Congresso, accanto ai tradizionali incontri plenari di apertura e chiusura, che anche quest’anno hanno riservato uno spazio significativo all’organizzazione degli incontri futuri, di Oslo, che per la sezione Classification and Indexing sarà dedicato prevalentemente ad una riflessione sugli standard, e di Seul.
Il più “antico” dei gruppi di lavoro è quello che sta stilando le linee guida per la realizzazione di tesauri multilingue. Il suo lavoro è prossimo alla conclusione. In occasione degli incontri di Buenos Aires il suo coordinatore, l’olandese Gerhard Riesthuis, ha comunicato l’imminente messa a disposizione della bozza finale del lavoro per le osservazioni e per i contributi di quanti vorranno arricchire l’esemplificazione proposta con esempi provenienti dalle lingue al momento non rappresentate.
Dallo scorso anno è operativo anche un gruppo di lavoro per la creazione di una clearinghouse virtuale degli strumenti di accesso per soggetto disponibili in rete, coordinato dallo statunitense David Miller. Il lavoro segue una prima ricognizione pilota effettuata negli anni scorsi e sta svolgendo un approfondimento preliminare degli strumenti e dei format da utilizzare per la raccolta dei dati.
Fra i gruppi di nuova costituzione ha presentato i primi risultati dell’attività svolta nel corso del 2004 quello coordinato da Martin Kunz, della Deutsche Bibliothek, che ha lo scopo di elaborare dei requisiti minimi di indicizzazione semantica per le bibliografie nazionali e la produzione delle agenzie bibliografiche in generale.
A cura della Sezione Classification and Indexing ha avuto luogo, giovedì 26, un Open programm sul tema Implementation and adaptation of global tools for subject access to local needs, che ha visto, fra le altre, la partecipazione della Biblioteca nazionale centrale di Firenze, con un intervento dal titolo Subject indexing between international standards and local contexts: the Italian case (http://www.ifla.org/IV/ifla70/prog04.htm) con il quale è stato presentato il “sistema nuovo Soggettario”, come è emerso dal progetto di rinnovamento del Soggettario avviato nel 2000. La relazione ha suscitato notevole interesse in particolare per la coerenza concettuale e l’originalità dello strumento proposto, a fronte di una tendenza diffusa, e testimoniata dagli interventi svedese e messicano, a recepire piuttosto acriticamente strumenti preesistenti, primo fra tutti le Library of Congress Subject Headings.

ledabul@katamail.com


BULTRINI, Leda. . «AIB Notizie», 16 (2004), n. 10-11, p. IV.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2004-12-19 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n16/0410bultrini.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 10-11/2004