[AIB]AIB Notizie 10-11/2004
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 10-11/2004


La Biblioteca di Buenos Aires dell’Università di Bologna

Silvia Girometti

Durante il 70. congresso IFLA, l’Università di Bologna ha presentato il progetto Alma DL, nel corso dell’approfondimento del tema “’Open access e comunicazione accademica in Europa”. Un’ottima opportunità per fornire qualche ulteriore informazione relativa alla Biblioteca di Buenos Aires dell’Ateneo bolognese.

Il duplice obiettivo di edificare un ponte culturale che rinvigorisse i legami dell’Italia e dell’Europa con l’Argentina e con l’America Latina e di contribuire sul piano scientifico all’inclusione dell’Italia negli attuali processi di globalizzazione motivò la costituzione nel 1998 di una rappresentanza a Buenos Aires dell’Università di Bologna, già da tempo impegnata in progetti di ricerca e collaborazione scientifica con istituzioni argentine e latino americane. La scelta di Buenos Aires, in particolare, era dovuta alla lunga tradizione cosmopolita della capitale, aperta ad ogni tipo di iniziativa culturale, ed alla presenza di una cospicua comunità di origine italiana.
La biblioteca, in particolare, mira alla diffusione della produzione scientifica italiana nel campo delle scienze sociali all’interno della comunità accademica argentina e latino americana, e parallelamente alla copertura delle aree tematiche relative all’attività accademica e ai master istituiti in numerose discipline.
La soddisfazione in tempo reale delle esigenze dell’utenza costituisce uno degli obiettivi principali della biblioteca, obiettivo raggiunto specialmente attraverso l’efficienza dei servizi di reference, prestito interbibliotecario internazionale e document delivery: strumenti fondamentali delle attività di ricerca dell’università.
In qualità di sede decentralizzata, la Biblioteca di Buenos Aires rappresenta una finestra aperta sulle collezione dell’Università di Bologna, grazie soprattutto all’accesso, tramite un proxy del Centro interfacoltà per le biblioteche (CIB) di Bologna, alle risorse digitali (periodici elettronici, banche dati e cataloghi in rete) messe a disposizione dal Sistema bibliotecario d’ateneo di cui fa parte. Inoltre il catalogo della biblioteca è consultabile tramite l’OPAC sebina del CIB bolognese (http://www.cib.unibo.it).
La Biblioteca di Buenos Aires organizza corsi di formazione per gli utenti, con la scopo di far conoscere le collezioni, i cataloghi e il loro utilizzo e di indirizzare ad un corretto reperimento delle informazioni.
La Biblioteca è inoltre sede di manifestazioni culturali come quella dedicata al “Cinema italiano dell’Università”, che ha avuto luogo fra luglio e dicembre 2003 ed è consistita nella proiezione di pellicole firmate da alcuni fra i maggiori registi italiani.
Le informazioni qui raccolte saranno tutte reperibili in spagnolo nella nuova pagina web della biblioteca, che integrerà il sito attuale consultabile alla URL: http://www.unibo.edu.ar/biblioteca, di cui la coordinatrice Yael Poggi me ne ha gentilmente segnalato un’anteprima.

girometti@cirfid.unibo.it


GIROMETTI, Silvia. La Biblioteca di Buenos Aires dell’Università di Bologna. «AIB Notizie», 16 (2004), n. 10-11, p. 13.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2004-12-19 a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n16/0410girometti.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 10-11/2004