[AIB]AIB Notizie 5/2005
AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 5/2005


Giulianova-Teramo, 12-13 maggio: aria di primavera

Francesco Lullo

Il 12 e il 13 maggio, Giulianova e Teramo hanno ospitato la Conferenza di Primavera AIB 2005, organizzata dall'AIB Sezione Abruzzo in collaborazione con la Regione, la Provincia di Teramo e il Comune di Giulianova.
Ai rappresentanti di questi partner istituzionali – Elisabetta Mura, Assessore alla cultura della Regione Abruzzo, Rosanna Di Liberatore, Assessore alla cultura della Provincia di Teramo e Francesco Mastromauro, Vicesindaco e Assessore alla cultura del Comune di Giulianova – desidero esprimere un particolare ringraziamento per aver accolto entusiasticamente l’invito, per aver seguito costantemente i lavori preparatori e per aver assicurato la presenza al convegno.
L’evento principale dell’appuntamento abruzzese è stato il convegno europeo “Informazioni e saperi in rete: accesso, certezza, libertà”, articolato in tre sessioni: “Innovazione tecnologica e partecipazione democratica: scenari”; “Innovazione tecnologica e partecipazione democratica: tra competizione e alleanza”; “Reti, tecnologie e accesso alla conoscenza: scenari europei ed esperienze italiane”.
I numerosi partecipanti hanno seguito i lavori con grande interesse, che si è evidenziato soprattutto durante i dibattiti seguiti alle stimolanti esposizioni dei relatori, la cui professionalità ha garantito spessore culturale e scientificità del convegno.
Molti sono stati gli spunti offerti alla riflessione sull’attualissimo tema legato al rapporto tra innovazione tecnologica e partecipazione democratica.
Eventi collaterali sono stati la presentazione del volume Principi dell'IFLA per la cura e il trattamento dei materiali di biblioteca e l’illustrazione di progetti legati alle attività della Regione Abruzzo: Fare cultura in rete.
Alla presentazione del volume dell’IFLA è intervenuto, tra gli altri, Luigi Crocetti che si è detto particolarmente contento di prendere parte a un convegno nella sua Giulianova.
Un altro momento particolarmente toccante è stato quello che ha visto protagonisti lo stesso Crocetti e il Vicesindaco di Giulianova, Francesco Mastromauro, il quale ha consegnato al nostro illustre collega giuliese una targa con la seguente dedica:

A Luigi Crocetti
maestro schivo nel campo della biblioteconomia
che ha fatto scuola con intelligenza e generosità
senza mai assumere toni professorali
senza mai cercare consolanti consensi
ma soltanto compagni nell’interrogante ricerca
I suoi molti amici
La sua Giulianova che gli ha dato i natali

L’ambito riconoscimento di “socio d’onore” è stato assegnato a Terzio di Carlo e a Klaus Kempf; Walter Capezzali ha tracciato un simpatico ritratto di Terzio Di Carlo, segretario regionale da oltre quarant’anni, evidenziando, accanto alle conosciute qualità professionali, la sua grande disponibilità all’interno dell’AIB e le sue indiscusse doti umane. Il nostro presidente, Mauro Guerrini, ha provveduto, invece, alla presentazione di Klaus Kempf.
Ai convegnisti è stata anche offerta la possibilità di visitare la rinnovata Biblioteca provinciale “Melchiorre Dèlfico” di Teramo (http://www.provincia.teramo.it), sotto la guida del Direttore, Gigi Ponziani, sapiente regista della giornata teramana.
Tra i momenti mondani c’è da segnalare la prima partita disputata dalla rappresentativa nazionale dei bibliotecari, costituita per l’occasione, grazie all’impegno dei colleghi Raffaele Tarantino e Ludovico Raimondi.
L’evento calcistico, svoltosi in non buone condizioni climatiche, ha visto la sconfitta dei “nostri” contro gli amministratori giuliesi. Il risultato (5 a 3) non ha comunque offuscato la bravura dei bibliotecari, che hanno saputo conquistare le simpatie del pubblico. Da segnalare l’impegno e l’entusiasmo di Raffaele Tarantino, indiscusso miglior giocatore in campo.
Le intense giornate convegnistiche si sono concluse con due cene sociali, la prima a Giulianova e la seconda a Teramo. Gli eventi conviviali hanno permesso ai partecipanti di apprezzare, in un clima sereno e cordiale, la tipicità della cucina teramana.
Prima di concludere questa breve cronaca dell’evento, permettetemi di esprimere un grazie di cuore, anche a nome dei miei preziosi e impareggiabili collaboratori, a quanti mi hanno indirizzato lusinghieri complimenti; sono sicuro, comunque, che i maggiori riconoscimenti debbano andare agli autorevoli membri del Comitato scientifico, Luca Belligeri, Terzio Di Carlo, Luisa Marquardt, Giovanni Solimine e Giuliana Zagra, per il lavoro svolto con passione, competenza e professionalità.
Al Comitato tecnico (Cinzia Falini, Rita Luciani, Gigi Ponziani e Ludovico Raimondi) e allo staff della Segreteria nazionale (Simona Cavallaro, Sara Moretto, e Irene Zagra), infine, va ascritto il merito di aver gestito l’evento con un molto apprezzato spirito di ospitalità e con una riconosciuta signorilità e discrezione.
Voglio anche ringraziare il nostro Presidente, i membri del CEN, tutti i colleghi presidenti (vecchi e nuovi) per i loro apprezzamenti e perché mi hanno sostenuto nei momenti critici, che non sono mancati.
Abbraccio Sabrina Brunodet per non essersi limitata a cedermi il testimone, lo scorso anno, a Saint Vincent, ma per avermi incoraggiato, fin dall'inizio. Lo stesso vorrei fare io con la collega siciliana Alida Emma, alla quale rivolgo i miei auguri di buon lavoro per l’organizzazione della prossima Conferenza di primavera, mettendole a disposizione ogni informazione dell’esperienza abruzzese.

francescolullo@interfree.it


LULLO, Francesco. Giulianova-Teramo, 12-13 maggio: aria di primavera. «AIB Notizie», 17 (2005), n. 5, p. 7.
Copyright AIB, ultimo aggiornamento 2005-06-08a cura di Franco Nasella
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n17/0505lullo.htm

AIB-WEB | AIB Notizie | Sommario fascicolo 5/2005