[AIB] AIB notizie 22 (2010), n. 3
AIB-WEB   |   AIB notizie   |   Sommario n. 3/2010

La Biblioteca Provinciale Salvatore Tommasi

Elpidia Marimpietri

Il 2 aprile 2009 erano stati consegnati i lavori per la ristrutturazione della sede distaccata della Biblioteca Salvatore Tommasi sita a Collemaggio e, nei mesi successivi, tali lavori avrebbero interessato anche la sede di Piazza Palazzo.

Inoltre, la mattina del 6 aprile si sarebbero dovuti avviare i lavori nella sede centrale e pertanto, nei giorni precedenti, si stavano cercando soluzioni per non chiudere, durante i lavori, i servizi essenziali della biblioteca. Eravamo pronti, anche se con qualche malumore, a sopportare disagi per almeno un paio d'anni con la certezza però che saremmo tornati in una sede sicuramente più bella e più comoda. Il 6 aprile, invece terrore, confusione, incertezza.

La sede della biblioteca gravemente danneggiata, la zona degli uffici distrutta, la scala d'ingresso ancora oggi inaccessibile. Stessa sorte per la sede di Collemaggio e danni, anche se di minore entità, nei locali del deposito di Pettino.

Fortunatamente, con i primi sopralluoghi, si verificò che le raccolte documentarie non avevano subito gravi danni (tranne poche eccezioni). I tetti, infatti, avevano tenuto e neanche le abbondanti piogge dei mesi successivi al sisma crearono complicazioni.

Fin dal primo momento la preoccupazione maggiore fu quella di recuperare le raccolte per metterle al sicuro.

La scelta del luogo dove sistemare le raccolte fu determinata da esigenze e punti di vista di più soggetti presenti nel territorio e, pertanto, non poté soddisfare le aspettative di tutti. A molti, la zona industriale di Bazzano, poiché meno popolata di altre e più disagiata per essere raggiunta, sembrò (tuttora sembra) poco idonea ad ospitare una Biblioteca pubblica che al contrario meriterebbe una migliore sistemazione logistica.

Il personale della Biblioteca con il supporto dei volontari di Lega ambiente, ma soprattutto con la preziosa e insostituibile opera dei vigili del fuoco, nel mese di luglio recuperò le raccolte ubicate nella sede di Collemaggio e nel mese di novembre il patrimonio librario conservato nella sede di Piazza Palazzo. Rimangono da recuperare, perché ancora sotto le macerie, qualche piccolo spezzone di raccolta come per esempio la sez. di letteratura classica o linguistica e le opere di ultima acquisizione sulle quali si stava lavorando. Per questo materiale è necessaria la messa in sicurezza dell'edificio.

Oggi un gran numero di scatoloni contenenti le raccolte documentarie recuperate sono ammonticchiati nell'androne e nelle sale di quella che sarà la futura biblioteca. Siamo in attesa che il Ministero dei Beni e le Attività Culturali ci fornisca la scaffalatura come da Protocollo d'intesa redatto tra la Presidente dell'Amministrazione Provinciale dell'Aquila dott.ssa Stefania Pezzopane, il vicecommissario per i Beni culturali dott. Luciano Marchetti, il Direttore generale per le biblioteche del Ministero per i Beni e le Attività Culturali dott. Maurizio Fallace. Solo allora si potrà procedere al riordino, alla spolveratura e alla ricollocazione delle raccolte, si potranno riattivare i servizi e così tentare di far ripartire, anche in mezzo a tante difficoltà, una istituzione così importante e fin dalla sua origine ben inserita nel tessuto sociale e culturale della città e di tutto il territorio provinciale e regionale.

Tutti ci auguriamo che la Biblioteca Tommasi possa tornare, in un futuro non troppo lontano, nella prestigiosa sede di Piazza Palazzo (che occupava da oltre un secolo e che fu costruita nella seconda metà del XIX secolo appositamente per la Biblioteca) e in quella, non meno nota, di Collemaggio.

Siamo tuttavia consapevoli che non potrà trattarsi di pochi anni troppo grande e troppo estesa è la tragedia che ci ha colpito.

elpidia.marimpietri@virgilio.it


MARIMPIETRI, Elpidia. La Biblioteca Provinciale Salvatore Tommasi. «AIB notizie», 22 (2010), n. 3, p. 10

Copyright AIB 2010-04, ultimo aggiornamento 2010-07-16 a cura di Ilaria Fava
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n22/0307.htm3

AIB-WEB | AIB notizie | Sommario n. 3/2010