[AIB] AIB notizie 23 (2011), n. 6
AIB-WEB   |   AIB notizie   |   Sommario n. 6/2011

Divertimento e formazione al Liceo Classico "Flacco" di Bari

Valentina Baldini

Il Liceo Classico "Q. Orazio Flacco" di Bari, in cui è attiva una biblioteca di 8500 volumi catalogati e pubblicati nella piattaforma di Winiride e 3000 volumi appartenenti al fondo antico, ha ospitato dal 2 al 22 dicembre 2011 la mostra "Se leggere non è il tuo forte, fanne il tuo debole" in collaborazione con l'AIB nazionale. L'iniziativa, organizzata dal Preside d'Itollo, era tesa a promuovere la lettura, il gusto di leggere e valorizzare la funzione pedagogica e formativa che oggi rivestono le biblioteche. I 38 disegni satirici elaborati da Corvo Rosso (firma del disegnatore satirico ed artista milanese Furio Sandrini), dedicati alla promozione e alla rivalutazione della biblioteca come luogo privilegiato per l'educazione alla lettura e per l'accesso ad un uso critico dell'informazione e della comunicazione, hanno divertito ed entusiasmato molti studenti e docenti del Liceo e di 19 scuole secondarie di primo grado di Bari. Infatti i docenti, accedendo gratuitamente alla mostra, hanno avuto l'occasione di insegnare ai loro alunni, con il sorriso sulle labbra, le molteplici possibilità di divertimento e di informazione che la lettura nasconde. Le visite sono state coordinate dagli studenti del Liceo, che partecipano al percorso di alternanza scuola-lavoro, e arricchite dai sorrisi spontanei e dai commenti degli studenti, che hanno scoperto un nuovo volto della biblioteca, non buia e noiosa, ma solare e allegra, in cui studio e piacere vanno di pari passo. Inoltre, i giovani alunni, seppure appassionati cultori di tecnologia, hanno mostrato un interesse maggiore per il libro cartaceo rispetto agli avanzatissimi strumenti tecnologici che oggi il mercato mette a loro disposizione. Un'iniziativa che ha riscosso grande successo e che è risultata in linea con la nascita di B.I.B.L.O.S. (Bari Interschool Books & Libraries Organizative System), una rete di biblioteche scolastiche della provincia di Bari, in seguito al progetto "Una rete di biblioteche scolastiche per le competenze chiave del XXI secolo", emanato dal MIUR, in collaborazione con l'AIB. La finalità di questo progetto, che vede impegnate molte scuole, è valorizzare e promuovere le biblioteche scolastiche come luoghi in cui si attivano nuovi processi di apprendimento, grazie alla simbiosi che deve instaurarsi tra scuola e biblioteca per favorire la crescita individuale e sociale degli studenti, che rappresentano la società del domani. Appartengono alla rete B.I.B.L.O.S. le seguenti scuole: Liceo Classico "Q. Orazio Flacco", indicata come scuola capofila della rete, C.D. "G. Modugno" di Bitritto, 1 C.D. "G. Mazzini" di Gioia del Colle, 3 C.D. "G. Mazzini" di Bari, 15 C.D. "Principessa di Piemonte" di Bari, Sc. Sec. 1 grado "A. Manzoni-G. Lucarelli" di Ceglie del Campo (Bari), Istituto d'Arte "P. Pascali" di Bari, I.P.S.C.S. "S. De Lilla" di Bari, IPSSCT "N. Tridente" di Bari, I.I.T.A.S. "Elena di Savoia" di Bari, I.T.C. "P. Calamandrei" di Bari, Liceo Artistico "G. De Nittis" di Bari, Liceo Classico "Socrate" di Bari, Liceo Scientifico "A. Amaldi" di Bitetto, Liceo Scientifico e Classico "R. Canudo - "P. Viriglio Marone" di Gioia del Colle, Liceo Scientifico "Federico II" di Altamura, Liceo Scientifico "E. Fermi" di Bari, Liceo Scientifico "G. Salvemini" di Bari, Liceo Scientifico "Sante Simone" di Conversano, Liceo Scientifico "G. Tedone" di Ruvo di Puglia. Caratteristica peculiare della rete BIBLOS è la partecipazione di scuole di diverso ordine e grado, che permette di lavorare sulle risorse informative guardando alle diverse esigenze degli studenti e, in un certo senso, seguendo il loro cammino di crescita culturale e di formazione personale. La rete, seguendo le finalità del progetto ministeriale, si prefigge di realizzare un OPAC provinciale delle biblioteche scolastiche, per favorire la fruizione del sapere, di formare i docenti/bibliotecari con corsi di formazione specifici e di promuovere l'information literacy. Tutte le attività della rete, di cui è stato attivato anche uno spazio web (https://sites.google.com/site/biblosbari/benvenuti), hanno l'obiettivo di far evolvere la biblioteca scolastica verso il modello prefigurato dalle linee guida IFLA di Biblioteca multimediale, come centro per l'apprendimento degli alunni. L'entusiasmo mostrato da tutti i componenti della rete ci permette di lavorare serenamente perché le nostre biblioteche scolastiche ci aiutino ad allontanare il vacuum, a conservare e far circolare l'informazione per i lettori del presente e del futuro.

dott.valentina@virgilio.it


BALDINI, Valentina. Divertimento e formazione al Liceo Classico "Flacco" di Bari «AIB notizie», 23 (2011), n. 6, p. 18

Copyright AIB 2012-03 ultimo aggiornamento 2012-03-11 a cura di Ilaria Fava
URL: http://www.aib.it/aib/editoria/n23/0603.htm3

AIB-WEB | AIB notizie | Sommario n. 6/2011