[AIB] AIB. Sezione Toscana. Bibelot, n. 1 (1999)
AIB-WEB | Home page Toscana | Bibelot | Indice di questo numero

IL CONVEGNO SBN A FIRENZE

Nostro Servizio

Organizzato dalla Sezione Toscana e dalla Commissione nazionale Servizi bibliotecari nazionali e Tutela dell'AIB col patrocinio della Regione Toscana, il 16 e 17 aprile si è tenuto presso il Centro didattico dell'Università di Firenze in via della Torretta il convegno "SBN: quale organizzazione per quali servizi" dedicato allo "stato dell'arte" del Servizio Bibliotecario Nazionale. Se ne sentiva il bisogno, soprattutto perché il progetto SBN - nato ormai quindici anni orsono - non era stato quasi mai sottoposto a momenti allargati di verifica e di discussione (tanto è vero che, a tratti, ad alcuni è sembrato di assistere ad un incontro tra reduci). Il convegno ha avuto un buon successo organizzativo, di partecipazione e di contenuti. La Sezione Toscana ha dimostrato una volta di più una capacità organizzativa e gestionale che è una risorsa importante per l'intera Associazione: organizzare un convegno nazionale con un budget inferiore agli 8 milioni è un risultato di non poco conto. Anche nei confronti della Regione (politici e funzionari) la Sezione ha dato prova di capacità politica e affidabilità organizzativa, elementi che potranno tornare utili nel prossimo futuro. Nonostante la localizzazione decentrata e il tempo pessimo, il convegno ha registrato una partecipazione effettivamente nazionale; c'erano "tutti quelli che ci dovevano essere" (200 partecipanti in totale, arrivati un po' da tutte le regioni d'Italia): un risultato senza dubbio lusinghiero. Sul piano dei contenuti, unanime il riconoscimento della tempestività e della opportunità dell'iniziativa, che segna l'uscita dell'AIB da un lungo periodo di silenzio e reticenze in materia di SBN (il convegno si riallaccia, infatti, agli interventi di Scolari, Leombroni e Giordano comparsi sul "Bollettino" ed è la premessa per una posizione ufficiale ed esplicita dell'Associazione sulla "riforma di SBN" attualmente in corso).
Nella prima giornata, dopo le relazioni dell'ICCU, ci sono stati diversi interventi relativi anche a realtà esterne al mondo SBN: purtroppo, il gran numero di comunicazioni non ha consentito di sviluppare il dibattito che ci si sarebbe aspettati. Molti i dati e le statistiche, anche se spesso riportati come assoluti e quindi difficilmente comparabili e valutabili dai presenti.
Nella seconda giornata, dalla tavola rotonda è emersa l'esigenza di superare una gestione prevalentemente "politica" di SBN a favore di una gestione più "manageriale", che sappia esprimere scelte organizzative in grado di produrre reali processi decisionali ed efficaci procedure operative (auspicabile che ciò avvenga in tempi brevi, e soprattutto certi e verificabili). Purtroppo, la discussione ha girato in gran parte attorno ad un "oggetto fantasma" (la bozza di documento sulla riorganizzazione di SBN, descritta a grandi linee da Giovanna Merola, che contiene alcune importanti novità come l'istituzione dell'"assemblea degli utenti SBN"), che pochi fortunati conoscevano nel dettaglio.
Ciò che allo stato dei fatti si può dire (e salutare come segnale positivo) è che SBN, lentamente e faticosamente, da "sistema chiuso" comincia ad aprirsi, nell'ottica di una cooperazione che va oltre gli steccati delle scelte di automazione diverse fatte a suo tempo dalle varie biblioteche, per tornare al "primato del servizio al cittadino" (quell'utente finale in questi anni un po' dimenticato). Con questa svolta, SBN ritroverebbe la sua "missione" e la ragione per cui è nato, cioè la formazione partecipata di un grande catalogo nazionale (oggi sempre più importante perché visibile in Internet, da qualunque parte del mondo) con lo scopo di garantire l'accesso ai documenti tramite la loro localizzazione e quindi la loro circolazione.
L'appuntamento per riprendere la discussione è al prossimo Congresso Nazionale dell'AIB in maggio, a Roma (sono previste, infatti, due sessioni dedicate a SBN). Per chi volesse conoscere in dettaglio quanto è stato detto nelle due giornate fiorentine, informiamo che le relazioni verranno immesse, quanto prima, sul Web dell'AIB. Inoltre è intenzione degli organizzatori del convegno preparare un documento elettronico (probabilmente su floppy disk), che raccolga il materiale presentato a Firenze e quello che su SBN verrà prodotto in occasione, appunto, del prossimo Congresso Nazionale.


Copyright AIB 1999-05-15, ultimo aggiornamento 1999-05-15 a cura di Vanni Bertini
URL: http://www.aib.it/aib/sezioni/toscana/bibelot/b9901g.htm

AIB-WEB | Home page Toscana | Bibelot | Indice di questo numero