Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Diritto d’autore e diritti dei lettori: un percorso per bibliotecari

Corso di aggiornamento

Docente: Sebastiano Miccoli, Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”

Sede del corso: Biblioteca “E. Tarantelli” (Sala multimediale), Unical, Arcavacata di Rende (CS)

Data:  Giovedì 27 giugno 2013

Orario: 9.30-13.30 – 14.30-16.30

Obiettivi:

L’obiettivo del corso è quello di contribuire alla formazione di una cultura del diritto d’autore e della proprietà intellettuale in generale che consenta a chi è professionalmente deputato alla organizzazione, conservazione e trasmissione dei prodotti della creatività umana (in campo scientifico e in campo letterario) di orientarsi consapevolmente tra i divieti e i permessi stabiliti dall’attuale quadro normativo riguardo al loro trattamento. Considerato il particolare ruolo di mediazione svolto dai bibliotecari nella diffusione della cultura e nel supporto al progresso scientifico, ancora più sensibile nel contesto della rete e delle possibilità offerte dalla tecnologia, obiettivo complementare del corso sarà quello di fornire una panoramica di modelli alternativi al diritto d’autore tradizionale, più adatti ai nuovi media digitali.

Programma del corso:

Parte A – Breve storia del diritto d’autore

  1. Dall’invenzione della stampa all’età delle rivoluzioni: il diritto d’autore tra libertà di commercio e libertà di pensiero. Nascita della proprietà letteraria
  2. Ottocento e Novecento: il diritto d’autore alla prova dell’industrializzazione. Il caso italiano
  3. Il tema della proprietà intellettuale nel mondo globalizzato: siamo tutti pirati?

Obiettivo specifico di questa prima parte è quello di mettere in condizione i partecipanti al corso di saper definire portata, contenuti ed evoluzione storica del concetto di diritto d’autore, anche in riferimento al dibattito teorico sull’argomento.

Parte B – Il quadro normativo italiano nel contesto europeo e internazionale

  1. La legge 633 del 1941 e successive modifiche e integrazioni
  2. Le principali norme dell’Unione europea
  3. Che fare in biblioteca? Alcuni casi pratici sui servizi in base alla normativa vigente: dalla fotocopia al digital lending.

Obiettivo specifico di questa seconda parte è quello di individuare in maniera analitica cosa è indicato come lecito dalla normativa in tema di utilizzo, riproduzione, comunicazione al pubblico e trasmissione di opere tutelate dal diritto d’autore nel quadro dei servizi offerti dalle biblioteche.

Parte C – Modelli alternativi

  1. Copyright vs Copyleft: il caso del free software.
  2. Licenze alternative: da GNU-GPL a Creative Commons.
  3. Modelli economici alternativi e diritti dei lettori (del pubblico): verso un accesso aperto sostenibile
  4. Il ruolo delle biblioteche e, soprattutto, dei bibliotecari.

Obiettivo specifico di questa terza parte è quello di mettere in grado i partecipanti al corso di conoscere e saper proporre nella progettazione dei servizi di biblioteca forme di tutela del diritto d’autore che non comprimano i diritti dei lettori.

Test finale di verifica dell’apprendimento

Quote di partecipazione:

  • Associati AIB ordinari e amici: € 15,00
  • Associati young e studenti:  € 10,00
  • Enti associati:  Euro 15.00 (fino a un massimo di tre)
  • Non associati: Euro: 70,00 + IVA (se dovuta).

Iscrizione:

Per ragioni organizzative si invitano gli interessati a prenotarsi entro martedì 25 giugno contattando la segreteria organizzativa o inviando una mail a: <calabria(at)cal.aib.it> con oggetto “Corso copyright”.

Segreteria organizzativa:

Biblioteca “E. Tarantelli” – Università della Calabria
tel. 0984.496361 – fax 0984.496366 – e-mail: <calabria(at)cal.aib.it>

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato, condizionato alla verifica della frequenza, nonché dello status di associato.

Nel corso della giornata sarà possibile regolarizzare l’iscrizione all’Associazione.

URL: https://www.aib.it/attivita/2013/35122-diritto-dautore/. Copyright AIB 2013-05-29. Creata da Giovanni Negrini, ultima modifica 2013-12-03 di Giovanni Negrini