Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

A chi compete la cultura?

cam20141215achicompetelacultura

L’imminente entrata in vigore della riforma delle Province italiane (Legge 56/2014, cosiddetta “Legge Delrio”) rischia di mettere in serio pericolo l’esistenza di centinaia di musei, biblioteche e archivi presenti in tutta Italia. Secondo le nuove disposizioni tutti i beni e servizi culturali fino ad ora di competenza provinciale devono essere presi in carico, finanziati e amministrati da altri Enti che, finora, non sono ancora stati identificati.

A pochi giorni dalla fine dell’anno, centinaia di prestigiosi istituti culturali e tutti i loro utenti non sanno “se” e “come” riprenderanno l’attività dal 1 gennaio 2015.Dalla Campania parte una forte azione di sensibilizzazione su un tema così cruciale per i nostri beni culturali, che rischia di diventare pericolosamente “urgente” solo tra poche settimane.
“A chi compete la cultura?” è l’appello che musei, archivi e biblioteche lanceranno mercoledì 17 Dicembre 2014 con un incontro pubblico presso il PAN, Palazzo della Arti di Napoli, alle ore 15.00.Dalle sezioni campane di ICOM, AIB, ANAI ovvero le principali associazioni di Musei, Archivi e Biblioteche, parte la chiamata alle armi sui pericoli che l’applicazione della riforma delle Province può comportare per tutto il patrimonio nazionale.

L’incontro presenterà l’imminente campagna di sensibilizzazione e il “manifesto-appello” con relativa raccolta di firme che verrà presentato a Governo e Regioni italiane. Gli interventi dei rappresentanti di musei e biblioteche, esperti e interlocutori delle istituzioni, chiariranno la situazione attuale, il quadro normativo, le novità e i problemi introdotti dalla Riforma Delrio, cercando di tracciare una strada per gli enti locali, le amministrazioni e le istituzioni culturali italiane.
Da Napoli parte una mobilitazione che vuole far sentire la propria voce ai piani alti della politica, là dove, nei pochissimi giorni ancora a disposizione, spesso senza averne effettiva consapevolezza, c’è chi dovrà legiferare sul futuro di centinaia tra musei, biblioteche e archivi su tutto il territorio nazionale e di molte Reti e Sistemi nati attorno ad essi, ovvero di un patrimonio archeologico, storico, artistico e librario dal valore inestimabile.


A chi compete la Cultura è un’iniziativa promossa dalle sezioni campane delle più importanti associazioni del settore:

ICOM Italia (International Council of Museum – UNESCO)

AIB (Associazione Italiana Biblioteche)

ANAI (Associazione Nazionale Archivistica Italiana)

MAB – coordinamento permanente di Musei Archivi e Biblioteche

Facebook: achicompetelacultura

Cura e coordinamento:Marianella Pucci
ICOM Italia / coordinatrice regionale
campania@icom-italia.org

Segreteria, comunicazione e contatti:

Mediateur Idee e Servizi per i Beni Culturali
089.0977204 / 347.7532923
info@mediateur.it

Ufficio Stampa AIB
Studio De Angelis
t. 02 324377 | 345 7190941
email: info@deangelispress.it



URL: https://www.aib.it/attivita/2014/46730-a-chi-compete-la-cultura/. Copyright AIB 2014-12-17. Creata da Artemisia Gentileschi, ultima modifica 2014-12-17 di Vanni Bertini