Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

Relazione programmatica per il 2016

Premessa

Nel 2014 si è insediato il nuovo CER di AIB-Marche, che ha avviato il proprio mandato in continuità con i progetti e gli impegni portati avanti negli anni precedenti dalla Sezione.

Nel 2015 abbiamo proseguito il confronto e la collaborazione con l’amministrazione regionale e la convergenza con i professionisti degli archivi e dei musei, ANAI-Marche e ICOM-Marche, all’interno del coordinamento MAB. A causa del cambiamento politico e di imprevisti legati all’organizzazione, siamo ancora in attesa di ricevere i rimborsi rendicontati a fine ottobre 2014: questo ha impedito alla sezione di chiudere alcuni dei programmi proposti nella relazione programmatica 2015.

Per quanto concerne il programma MAB Marche ci comunica che la nuova edizione del Grand Tour Cultura Marche, organizzato dal MAB e dall’Assessorato alla Cultura della Regione, prevista per l’autunno 2015, al momento non sappiamo ancora se sarà attivata. La proposta dei moduli di formazione MAB a carico della Regione Marche che comprendeva tra le tematiche le metodologie e strumenti di analisi, le forme di gestione a rete dei servizi culturali, la misurazione dei servizi, il fundraising, le buone pratiche per la redazione di progetti in vista di finanziamenti europei e la catalogazione, conservazione e valorizzazione del materiale fotografico è ancora in corso di definizione. Per poter attivare la formazione MAB 2015, e poterne approfittarne anche nel 2016, si sta tentando di attivare una serie di moduli anche a distanza.

Per quanto concerne Nati per Leggere Marche l’impegno della sezione è proseguito organizzando corsi per lettori volontari, presentazioni e seminari. Stiamo al momento organizzando l’appuntamento autunnale previsto per riflettere sul progetto NpL e riportare le novità organizzative a livello nazionale anche sul territorio. Con il progetto NPM, a fronte anche dell’uscita di SIEM dal coordinamento nazionale, abbiamo subito una battuta d’arresto: è nostra intenzione sostenere e promuovere lo sviluppo di questo progetto sul nostro territorio anche se AIB non è tra i soggetti direttamente coinvolti ma solo partner.

Per quanto concerne la proposta formativa 2015 purtroppo dobbiamo riscontrare che non ha portato buoni risultati: i vari cambiamenti in tema di attestazione e formazione che la nostra associazione ha attivato hanno sicuramente contribuito a rallentare nell’ambito della proposta in attesa delle direttive del CEN. Inoltre il regime finanziario critico non ci ha permesso di attivare il corso sull’advocacy concordato a causa di un numero non sufficiente di iscritti. Al momento siamo in attesa di verificare se l’ultimo corso a 4 fasi proposto sul tema dell’Information Literacy avrà un riscontro positivo in termini di iscrizioni.

Il programma 2015 si concluderà con:

2-3-4 ottobre: corso per lettori volontari NpL ad Ascoli Piceno (l’ultimo attivato da AIB Marche);

ottobre: attivazione sperimentazione NpL nelle case famiglia di Macerata (con il contributo della Fondazione Colonna);

11 ottobre: incontro “Perchè leggere? Pessima domanda!” con Christian Raimo (patrocinio di AIB Marche al Festival Letteraria di Fano);

22-23 ottobre: corso di formazione “Information Literacy. Bibliotecari in azione: dalle parole ai fatti”;

6-7 novembre: I libri della legalità. Seconda edizione della formazione dedicata al progetto “La Biblioteca della Legalità” (Mediateca Montanari, Fano);

22 novembre: giornata NPL Marche per la settimana nazionale NPL denominata “Meeting NpL Marche” (luogo da definire);

4 dicembre: convegno “La biblioteca carceraria come sostegno alla genitorialità in carcere” nell’ambito del progetto SBCR (Sistema biblioteche carcerarie delle Marche).

Programma 2016

Nel 2016 verrà implementato il nuovo modello a quattro fasi centrato sull’apprendimento continuo e di qualità:

– Analisi dei bisogni e disegno del corso;

– Erogazione e fruizione del corso;

– Valutazione e follow up del corso;

– Prova finale e certificazione dell’apprendimento.

Il CER Marche si propone di migliorare e potenziare la proposta formativa con l’attivazione di una serie di corsi e di giornate seminariali. Il programma di formazione 2016 AIB comprenderà le seguenti tematiche:

– advocacy (corso 4 fasi)

– novità normative relative al campo dei beni culturali (seminario)

– la biblioteca e le piattaforme digitali partecipative: usare wikipedia, wikisource e wiki per creare comunità (corso 4 fasi)

– reference e strategie di ricerca (corso 4 fasi)

– open data e linked data e RDA (corso tradizionale 1-2 febbraio 2016, docente Mauro Guerrini)

– catalogazione, conservazione, digitalizzazione libro antico

– diritto d’autore e utilizzo delle copie digitali (corso 4 fasi)

– corso sulla webdewey

Per NpL sarà interrotta la ormai tradizionale proposta di formazione: i corsi multidisciplinari e i corsi per lettori volontari saranno esclusivo appannaggio del CSB come già comunicato dal progetto ai referenti regionali. Alla sezione resta la possibilità di organizzare approfondimenti, seminari, convegni. E’ intenzione della sezione organizzare il secondo appuntamento del “Meeting NpL Marche” per fare in modo che diventi un appuntamento di confronto annuale dedicato

trasversalmente a tutti gli operatori e volontari coinvolti nel progetto. A breve verrà presentata una proposta su seminari e approfondimenti a costi sostenibili. E’ inoltre nostra intenzione continuare a stimolare la Regione a portare avanti l’adesione al progetto e a sostenere i territori che aderiscono in forma attiva al progetto NpL.

La sezione Marche proseguirà l’esperienza di “Storie da Biblioteca”, mutata in “Storie da Musei Archivi e Biblioteche”, organizzata in collaborazione con il coordinamento MAB, l’Associazione culturale RaccontidiCittà, Narcissus.me di Simplicissimus Book Farm e Biblioteche Aperte: il concorso, ormai alla sua IV edizione, si rivolge a tutti gli appassionati di lettura, scrittura e fotografia ed è occasione per promuovere gli istituti culturali in forma partecipata e inusuale.

Proseguiranno i lavori della “Biblioteca della legalità”, che non comportano né costi né entrate per la Sezione. Il progetto, promosso da Libera, AIB Marche, Ibby Italia, ANM sottosezione di Pesaro, Comune di Isola, Associazione Fattoria della Legalità, promuove la lettura e il tema della legalità democratica tra le nuove generazioni.

La sezione lavorerà anche per il consolidamento del progetto SBCR (Sistema Bibliotecario Carcerario della Regione Marche) e cercherà di valorizzare il lavoro svolto fino ad ora con la pubblicazione di articoli e approfondimenti in ambito scientifico.

Il CER Marche continuerà la sua attività di advocacy con la Regione cercando di cotruire connessioni anche con settori ad oggi mai contattati, come ad esempio l’assessorato alla Formazione, per tentare di attivare soluzioni innovative che rispondano alla necessità della formazione continua dei professionisti bibliotecari della nostra Regione.

Il CER Marche si impegnerà anche nella promozione dell’attivazione di un coordinamento bibliotecario regionale che possa affiancare la Regione nelle scelte tecniche che riguardano il futuro dei nostri servizi bibliotecari regionali.

URL: https://www.aib.it/attivita/2015/51940-relazione-programmatica-per-il-2016/. Copyright AIB 2015-10-08. A cura di Tommaso Paiano, ultima modifica 2015-10-08