Stampa pagina Seguici AIB su Facebook AIB su Twitter

La digitalizzazione del libro antico: bibliografia analitica e metadatazione

(in collaborazione con la Biblioteca Landolfo Caracciolo, il Gruppo di studio AIB sul libro antico e la Sezione AIB Campania)

(CORSO ANNULLATO 2012-11-19)

Descrizione del corso [*]

1. Sede: Biblioteca Landolfo Caracciolo, via Tribunali, 316 (Piazzetta San Gaetano), Napoli
2. Data: 26-30 novembre; 5-6, 12-14 dicembre 2012 3. Tipologia: corso di livello di base ed intermedio.
4. Scopo: Fornire gli elementi utili per il trattamento del libro antico in ambiente digitale prendendo avvio dai contenuti della Bibliografia analitica fino all’introduzione delle nuove tecniche di metadatazione per l’utilizzo delle notizie catalografiche in progetti di digitalizzazione del patrimonio antico.
5. Contenuto

  • Introduzione alla Bibliografia analitica.
  • Le fasi della tecnica di stampa manuale.
  • Concetti di edizione ed esemplare.
  • Standard e regole di catalogazione per il trattamento del materiale antico.
  • I repertori di riferimento, a stampa e on-line.
  • Laboratorio di legatura.
  • Le tecniche di digitalizzazione del patrimonio antico.
  • Introduzione ai metadati.
6. Area tematica e codice OF: Catalogazione e indicizzazione, B04. 7. Qualificazione EQF: 5.

8. Obiettivi formativi

Cosa si apprenderà? Alla fine del Corso AIB il partecipante sarà capace di:
A.Conoscenze A1) Conoscere la struttura del libro antico.A2) Conoscere le tecniche di stampa con il torchio manuale.A3) Conoscere i metodi di applicazione di codici e regole per la catalogazione del materiale raro e di pregio.A4) Conoscere le tecniche di digitalizzazione del patrimonio antico a stampa.A5) Conoscere la struttura dei metadati.
B.Capacità
B1) Essere in grado di definire bibliologicamente la struttura di un libro antico.B2) Essere in grado di trattare catalograficamente il libro antico con riferimento a codici e standard.B3) Essere in grado di utilizzare repertori e risorse on-line per il recupero delle informazioni.B4) Essere in grado di descrivere le tecniche di digitalizzazione del patrimonio antico.B5) Essere in grado di riconoscere le strutture di metadati e di allestire piccoli percorsi indicali.

9. Metodologia didattica

Obiettivi formativi Metodologia didattica
A. Conoscenze A1-A5: Lezioni in aula, Esercitazioni.
B. Capacità B1-B5: Laboratorio di catalogazione e di metadatazione.

10. Valutazione apprendimento

Obiettivi formativi Valutazione apprendimento
A. Conoscenze Verifiche in itinere e finali (test).
B. Capacità Risultato del Laboratorio di catalogazione.

11. Supporto alla didattica

Risorse web
OPAC SBN

Edit16
e risorse dedicate.
Pubblicazioni Dispense e bibliografia di riferimento fornite via mail.
Attrezzature e IT Laboratorio.
Tutoraggio e facilitazione Docenti e facilitatori del corso.

12. Requisiti e modalità di partecipazione

IL CORSO E’ STATO ANNULLATO.

Socio AIB Iscrizione AIB consigliata.
Esperienza Si richiede una conoscenza di base della struttura di codici e regole catalografiche per il trattamento delle pubblicazioni a stampa.
Titolo di studio Laurea triennale o specialistica (anche in fase di acquisizione), bibliotecari impegnati nella gestione dei fondi antichi, operatori del settore che dovranno occuparsi di digitalizzazione e metadatazione del patrimonio raro e di pregio.
Precedenti corsi Gradita, ma non obbligatoria, la partecipazione ad altri corsi base di catalogazione, in particolare riguardanti il libro antico.
N° partecipanti min. 16, max. 30 iscritti.
Quota di partecipazione Associati ordinari: Euro 400,00 (corso completo); Euro 200,00 (modulo 1); Euro 100,00 (modulo 2); Euro 180,00 (modulo 3).
Associati young: Euro 300,00 (corso completo); Euro 140,00 (modulo 1); Euro 70,00 (modulo 2); Euro 130,00 (modulo 3).
Studenti amici: Euro 220,00 (corso completo); Euro 120,00 (modulo 1); Euro 50,00 (modulo 2); Euro 105,00 (modulo 3).
Enti associati: Euro 400,00 (corso completo); Euro 200,00 (modulo 1); Euro 100,00 (modulo 2); Euro 180,00 (modulo 3). Fino a un massimo di tre rappresentanti ad ente.
Non associati: Euro 640,00 (corso completo) + IVA (se dovuta); Euro 380,00 (modulo 1) + IVA (se dovuta); Euro 180,00 (modulo 2) + IVA (se dovuta); Euro 300,00 (modulo 3) + IVA (se dovuta).

13. Modalità di registrazione e contatti

È consentita la partecipazione ai singoli moduli oppure al corso completo.Singoli moduli
La partecipazione ai singoli moduli prevede, nell’ambito della frequenza, il “Lavoro di gruppo in aula” ma non la realizzazione di tesine inerenti le voci “Comunità di apprendimento” e “Apprendimento attivo”. Sarà previsto un test di verifica finale con attestato inerente il modulo frequentato.Corso completo
Chi intende iscriversi al corso completo accederà ai tre moduli didattici ed ai lavori complementari relativi alle voci “Lavoro di gruppo in aula”, “Comunità di apprendimento” e“Apprendimento attivo”.
Saranno previsti test di verifica in itinere al termine di ciascun modulo ed un test di verifica finale.
La registrazione al corso completo o al primo modulo va effettuata entro e non oltre il 14 novembre secondo le modalitàpreviste.Si accettano registrazioni al secondo modulo entro il 26 novembre secondo le modalità previste.
La registrazione al solo terzo modulo va effettuata entro e non oltre il 6 dicembre secondo le modalitàpreviste.Segreteria organizzativa: Associazione italiana biblioteche, Osservatorio Formazione – Amministrazione (Palmira M. Barbini) CP 2461 – 00185 Roma AD
Tel.: 06 4463532 – Fax: 06 4441139
barbini@aib.it.Attenzione: la segreteria organizzativa sarà chiusa dal 21 al 23 novembre perché impegnata agli “Stati generali dei professionisti del patrimonio culturale” che si svolgeranno a Milano nei giorni 22 e 23 novembre.Contatti facilitatori moduli 1 e 2, tutor in presenza e logistica su Napoli: campania@cam.aib.itContatti facilitatore modulo 3: r.sasso@polidoro.it (digitalizzazione), cerino@ispf.cnr.it (metadazione)

14. Docenti e facilitatori

Docenti Modulo 1: Anna Maria Vitale, Gennaro Borriello, Maria Pia Cacace, Cinzia Martone, Giuseppina Zappella, Antimo Cesaro, Giulio Maria ChiodiModulo 2: Maria Di Prisco, Rosario NiolaModulo 3: Roberto Sasso, Anna Rinaldi, Ruggero Cerino
Facilitatori Logistica su Napoli: Giovanna De Pascale (CER Campania)Facilitatori moduli 1 e 2: Anna Maria Vitale, Maria Pia Cacace (CER Campania)Facilitatori modulo 3: Roberto Sasso (digitalizzazione), Anna Rinaldi e Ruggero Cerino (metadatazione)Tutor in presenza: CER Campania

15. Programma e tempi

Lezioni frontali in presenza:
Modulo 1,
Catalogazione del libro antico
26-30 novembre – h. 10:00 – 18:00:

  • 26 novembre: Elementi di bibliografia analitica (Anna Maria Vitale, Maria Pia Cacace); nel pomeriggio visita guidata alla Tipografia/Museo di Carmine Cervone (Strada dell’Anticaglia, 12 – Napoli)
  • 27-28 novembre: La catalogazione del libro antico, la Guida SBN ed il formato UNIMARC (Gennaro Borriello, Maria Pia Cacace, Cinzia Martone)
  • 29 novembre: Introduzione all’illustrazione nel libro antico (Giuseppina Zappella)
  • 30 novembre: Iconografia, iconologia e simbolica del libro antico (Antimo Cesaro, Giulio Maria Chiodi)
La visita guidata, a cura di Anna Maria Vitale, Maria Pia Cacace e Carmine Cervone, viene offerta agli allievi del corso dalla Sezione Campania dell’AIB.

 

Lezioni frontali in presenza:
Modulo 2,
Conservazione e restauro
5-6 dicembre – h. 10:00 – 16:00:

  • 5 dicembre: Elementi di conservazione e restauro (Maria Di Prisco)
  • 6 dicembre: Laboratorio di restauro: realizzazione di legature con cucitura di fascicoli e piccoli ferri (Rosario Niola)

 

Lezioni frontali in presenza:
Modulo 3,
La digitalizzazione del libro antico
12-14 dicembre – h. 10:00 – 18:00:

  • 12 dicembre: Teoria e tecnica di digitalizzazione del libro antico (Roberto Sasso)
  • 13 dicembre: Introduzione ai metadati (Anna Rinaldi)
  • 14 dicembre: La metadazione, laboratorio pratico (Ruggero Cerino)

 

Lavori di gruppo in aula N° 20 ore equivalenti (contenuti del Modulo 1):con riferimento alle nozioni di bibliografia analitica, gli allievi, suddivisi in gruppi, dovranno analizzare le caratteristiche peculiari delle edizioni antiche visionate (carta, filigrana, marca tipografica, ecc.).
Comunità di apprendimento N° 20 ore equivalenti (contenuti del Modulo 2):con riferimento alle tecniche di conservazione e di legatura, gli allievi, suddivisi in gruppi, dovranno produrre un piccolo elaborato (max 3 cartelle) relativamente ad una tematica concordata con i docenti.

Follow up a distanza a cura dei facilitatori, operato via mail.
Apprendimento attivo N° 20 di ore equivalenti (contenuti del Modulo 3):con riferimento alle tecniche di digitalizzazione o alla struttura dei metadati analizzati, gli allievi dovranno produrre un piccolo elaborato (max 3 cartelle) che sia di approfondimento delle nozioni introdotte dai docenti.<br >
Follow up a distanza a cura dei facilitatori, operato via mail.

Attestazioni finali

Vista la natura complessa del corso proposto, verranno rilasciati attestati differenziati secondo la seguente modalità:

Frequenza dei singoli moduli

Si rilascerà esclusivamente l’attestato riguardante il modulo frequentato e previo superamento del test di verifica.

Frequenza del corso completo

Prevede un attestato complessivo finale, rilasciato al termine dei tre moduli e previo superamento dei test di verifica in itinere e finale. L’attestato certificherà anche la realizzazione dei lavori riguardanti la “Comunità di apprendimento” e l’“Apprendimento attivo”.


[*] Per maggiori informazioni sul nuovo modello di offerta formativa si rimanda alla seguente pagina <http://www.aib.it/struttura/osservatori/osservatorio-formazione/ofc/>.

 

URL: https://www.aib.it/attivita/formazione/corsi-nazionali/2012/28411-corso-digitalizzazione-libro-antico/. Copyright AIB 2012-10-30. A cura di Vittorio Ponzani, ultima modifica 2012-12-03